Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Appendice A

Applicazioni e tecnologie basate su XML
Applicazioni e tecnologie basate su XML
Link copiato negli appunti

MathML
MathML è un'applicazione XML per la descrizione di formule matematiche. Una formula MathML può essere visualizzata all'interno di una pagina Web o in altri tipi di documento, ma può anche essere valutata da opportuni software per effettuare dei calcoli.

Le specifiche del linguaggio sono state definite dal W3C e sono consultabili a partire dall'indirizzo http://www.w3.org/Math.

Open Financial Exchange (OFX)
Open Financial Exchange (OFX) è un'applicazione XML utilizzata per lo scambio di dati a carattere finanziario tra software specifici per banche ed istituti finanziari.
Le specifiche sono mantenute da un consorzio di società private e sono consultabili a partire dall'indirizzo http://www.ofx.net/ofx/de_spec.asp.

Resource Description Framework (RDF)
RDF (Resource Description Framework) è un linguaggio per la rappresentazione di informazioni su risorse di qualsiasi tipo (siti Web, articoli, libri, persone, ecc.). In senso stretto, questo linguaggio sarebbe un linguaggio astratto, cioè un insieme di elementi e regole per la descrizione di risorse. XML costituisce una possibile sintassi utilizzabile per descrivere risorse secondo il framework RDF. In alternativa potrebbero essere utilizzate altre sintassi, come ad esempio dei grafi.
Le specifiche di RDF sono mantenute dal W3C a partire dall'indirizzo http://www.w3.org/RDF.

RSS
Con la sigla RSS si intendono in realtà due linguaggi basati su XML che hanno l'obiettivo di fornire un supporto per la distribuzione di contenuti sul Web, come ad esempio notizie, link, prodotti, ecc. tramite questi due linguaggi è possibile pubblicare notizie su diversi siti oppure gestire e consultare i contenuti tramite appositi programmi detti news aggregator.
I due linguaggi hanno origine diversa, pur avendo lo stesso scopo: RDF Site Summary è stato definito dal W3C nell'ambito del progetto RDF, mentre Really Simple Syndication è stato inizialmente definito da Netscape e poi sviluppato Userland.

Scalable Vector Graphics (SVG)
SVG (Scalable Vector Graphics) è un linguaggio per la descrizione di immagini vettoriali bidimensionali pensato principalmente per il Web. Le specifiche sono state definite dal W3C e sono accessibili a partire dall'indirizzo http://www.w3.org/Graphics/SVG.

Simple Object Access Protocol (SOAP)
SOAP (Simple Object Access Protocol) è un protocollo per l'invocazione remota di procedure. La funzione di SOAP è analoga a quella di XML-RPC, ma a differenza di quest'ultimo ha diverse caratteristiche extra, come ad esempio la possibilità di effettuare chiamate sincrone o asincrone, un'ampia possibilità di definire tipi di dato, una maggiore flessibilità nella gestione del trasporto delle richieste, ecc.
Le specifiche sono pubblicate dal W3C a partire dall'indirizzo http://www.w3.org/2000/xp/Group.

Synchronized Multimedia Integration Language (SMIL)
SMIL (Synchronized Multimedia Integration Language) è un linguaggio basato su XML che consente di descrivere le modalità di integrazione di materiale multimediale (video, audio, immagini, testo, ecc.) per la realizzazione di presentazioni multimediali.
Il linguaggio consente di indicare effetti di transizione, di specificare le modalità di sincronizzazione tra audio e video, di gestire l'avanzamento del tempo, ecc.
Il linguaggio è stato definito dal W3C e le specifiche si possono trovare a partire dall'indirizzo http://www.w3.org/AudioVideo.

VoiceXML
VoiceXML è un linguaggio per la descrizione vocale di testo, cioè testo destinato a sintetizzatori vocali ed utilizzabili da segreterie telefoniche, risponditori automatici, servizi di telefonia automatica, ecc. Le specifiche sono mantenute dal W3C e possono essere consultate a partire dall'indirizzo http://www.w3.org/Voice.

Wireless Markup Language (WML)
WML (Wireless Markup Language) è un linguaggio per la descrizione di pagine Web da visualizzare su dispositivi wireless, quindi in genere a bassa banda di trasmissione, con schermi di dimensioni ridotte, con ridotte possibilità interattive.
WML è utilizzato nellìambito del Wireless Application Protocol (WAP), lo standard per la navigazione su Internet tramite dispositivi wireless.
Le specifiche sono mantenute dal Wap Forum (http://www.wapforum.org).

XML Remote Procedure Call (XML-RPC)
XML-RPC (XML Remote Procedure Call) è un protocollo per l'invocazione remota di procedure (ad esempio, tramite Internet) indipendentemente dall'ambiente operativo ed il linguaggio di programmazione utilizzato. XML-RPC usa HTTP come protocollo di trasporto ed un linguaggio XML-based per la descrizione delle richieste e dei risultati.
Le specifiche sono reperibili all'indirizzo http://www.xmlrpc.com.

XML Web Services
Gli XML Web services, o più semplicemente Web services, rappresentano un insieme di tecnologie che consentono l'interoperabilità tra applicazioni su una rete indipendentemente dal linguaggio di programmazione e dalla piattaforma. tramite queste tecnologie un'applicazione può esporre un'API (Application Programming Interface) richiamabile tramite un protocollo come HTTP. I Web service prevedono la possibilità di descrivere l'API messa a disposizione tramite un linguaggio XML-based chiamato WSDL (Web Service Description Language) ed utilizzano SOAP o XML-RPC per le chiamate remote.
Le specifiche generali sono mantenute dal W3C (http://www.w3.org/2002/ws/).


Ti consigliamo anche