Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

A cosa serve il VRML?

Come e perchè utilizzare VRML nel proprio sito Web.
Come e perchè utilizzare VRML nel proprio sito Web.
Link copiato negli appunti

Nel prossimo capitolo dedicato alla storia del 3D in ambito
Web, si avrà modo di venire a conoscenza delle importanti
potenzialità insite nell’impiego di mondi
tridimensionali. In ogni caso possiamo cominciare ad ipotizzare
brevemente un semplice utilizzo del VRML in un sito Web.

Si immagini un sito WWW che intende commercializzare motocicli.
Utilizzando l’HTML, è attualmente possibile
realizzare un sito dall’interfaccia grafica molto curata,
inserire immagini dettagliate dei vari modelli, magari pubblicare
anche video-clip che mostrino i vari modelli in funzione.
Utilizzando Flash, le possibilità a disposizione del Web
Designer aumentano sensibilmente, ma in ogni caso il risultato
finale rimane per lo più distante dall’esperienza
naturale di vivere in un mondo tridimensionale.

Con VRML è possibile offrire all'utente la sensazione
di entrare in uno spazio 3D dove è presente il modello
della moto selezionata, camminarvi attorno e osservarla sotto
diversi punti di vista, persino guidarla lungo strade virtuali.
Molte di queste cose sono in effetti già realizzabili in
altri modi (si pensi a QuickTime VR, agli applet Java, ecc) ma in
ogni caso le alternative al VRML per ora non raggiungono il
medesimo livello di interattività e di
universalità.

Naturalmente non mancano aspetti negativi: in particolare il
fatto che con VRML si cerca di interagire con un mondo 3D avendo
a disposizione degli strumenti di navigazione che sono 2D.
Spostarsi all’interno di una pagina HTML utilizzando un
mouse è immediato; richiede invece un po’ di tempo
in più imparare a navigare in uno spazio 3D con una
periferica nata per il 2D.

Infine, non si dimentichi che ci troviamo nel Web: i files
VRML raggiungono assai facilmente dimensioni decisamente
superiori a quelle dei files HTML. Fino a quando le tecnologie a
larga banda non prenderanno definitivamente piede si dovrà
economizzare al massimo nella stesura dei mondi.


Ti consigliamo anche