Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Strumenti e risorse

Gli strumenti in rete per sviluppare applicazioni vocali
Gli strumenti in rete per sviluppare applicazioni vocali
Link copiato negli appunti

Nelle scorse lezioni abbiamo esaminato l'architettura di una applicazione vocale, i benefici che l'introduzione di una interfaccia vocale introduce, a questo punto non ci resta che esaminare gli strumenti da usare per sviluppare e testare la nostra applicazione

Per quanto concerne la scrittura del codice, siamo liberi di utilizzare qualsiasi strumento in grado di editare xml, se poi il nostro software supporta l'incorporazione di DTD meglio ancora, ci faciliterà la scrittura e la validazione del codice. In alternativa un editor di testo è più che sufficiente.

Per pubblicare e testare la nostra applicazione abbiamo bisogno di un Voice Service Provider (VSP). Un VSP, per tornare al nostro parallelo con il mondo web usato nelle lezioni precedenti, è il nostro Internet Service Provider vocale, che dovrà fornirci:

  • uno spazio su cui pubblicare i nostri progetti,
  • i motori di ASR e TTS in lingua italiana,
  • una numerazione sul territorio italiano,
  • e possibilmente una licenza d'uso gratuita.

Un ultimo requisito, da non sottovalutare, è la compatibilità con gli standard del linguaggio VoiceXML, SSML, e SRGS.

Tra le diverse soluzioni che soddisfano i nostri requisiti ce ne sono due che potremmo utilizzare: LoquendoCafè, della italiana Loquendo, e Voxbuilder dell'azienda irlandese Voxpilot, che eroga servizi di telefonia sul nostro territorio nazionale grazie a Map Telecom, e attraverso Skype.

Loquendocafe: è lo spazio messo disposizione da Loquendo per testare applicazioni vocali. Il servizio ha diverse caratteristiche tra cui:

  • un'area tutorial divisa in VoiceXML tutorial e Grammar Tutorial,
  • un'area dedicata alle reference dei linguaggi VoiceXML e SSML,
  • diversi esempi di codice già sviluppati per cominciare ad impratichirsi con il linguaggio,
  • e, infine, un'area riservata agli iscritti, dove una volta autenticati potremmo accedere alla nostra consolle per gestire i nostri upload, e testare l'applicazione. All'interno di questa sezione LoquendoCafe mette a disposizione un debugger VoiceXML e un tool per testare le nostre grammatiche, due strumenti fondamentali per gli sviluppatori.

Voxbuilder: è la soluzione sviluppata da Voxpilot le sue caratteristiche sono:

  • un'area tutorial che esamina principalmente gli aspetti applicativi e il concetto di dialogo,
  • un'area dedicata alle reference dei linguaggi VoiceXML, SRGS, SSML e alle DTD usate, ed ai linguaggi supportati.
  • L'area riservata consta in un tool per validare il nostro codice voicexml e le nostre grammatiche, e la possibilità di archiviare i log e le telefonate, anche in formato audio, ed un tool per visualizzare il log in tempo reale durante la chiamata.

Online esistono diversi tutorial sul linguaggio, qualcosa sarà mostrato in questa stessa guida, ma possiamo trovare alcuni spunti sul sito dello User Group italiano di VoiceXML che mette a disposizione anche un prezioso forum, oppure sui siti delle comunità internazionali: vxml.org, VoiceXML Forum.

Per quanto riguarda le specifiche del linguaggio sono utili i seguenti link:


Ti consigliamo anche