Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

EventBus e la comunicazione tra componenti

Un'introduzione a EventBus che consente di implementare un sistema di comunicazione tra componenti basati su eventi da collegare per emettere eventi o sottoscrivere messaggi.
Un'introduzione a EventBus che consente di implementare un sistema di comunicazione tra componenti basati su eventi da collegare per emettere eventi o sottoscrivere messaggi.
Link copiato negli appunti

Il contesto

Quando si parla di sviluppo su piattaforma Android si parla tipicamente di realizzare applicazioni basate su
componenti quali Activity, Fragment, Service
ed Intent. I componenti appena citati, tranne i service, gestiscono l'interfaccia utente e lavorano sul
thread main, ovvero il thread preposto alla gestione della user interface o UI.

Affrontiamo ora una situazione tipica: a fronte di un input da parte dell'utente, l'applicazione avvia un'attività
onerosa in termini di tempo e risorse mediante un thread in
background.
Al termine dell'operazione, si desidera che il termine dell'operazione venga segnalato mediante una notifica
visiva. L'esempio più classico di tale situazione è quella in
cui l'applicazione deve effettuare il download di risorse dal Web.

Figura 1. Sequence diagram di una tipica operazione di download
sequence diagram

Il sequence diagram appena illustrato cerca di riassumere graficamente quanto spiegato. Da notare che
il service e l'activity vengono gestiti da thread
diversi. L'activity avvia il service mediante degli intent. Quando
il servizio in background termina, notifica l'avvenuta conclusione dei lavori mediante un altro intent che
viene intercettato dall'activity mediante un broadcast receiver.

Nell'activity l'avvio del servizio in background avviene mediante il codice:

Intent intent = new Intent(context, MyIntentService.class);
    intent.setAction(ACTION_BAZ);
    intent.putExtra(EXTRA_PARAM1, param1);
    intent.putExtra(EXTRA_PARAM2, param2);
    context.startService(intent);

Sempre nell'activity la registrazione del broadcast receiver:

private BroadcastReceiver mMessageReceiver = new BroadcastReceiver() {
        @Override
        public void onReceive(Context context, Intent intent) {
            String message = intent.getStringExtra("message");
            Log.d(TAG, "Ricevuto messaggio: " + message+" su thread "+Thread.currentThread().getName());
            Snackbar.make(fab, "Termino processo in background", Snackbar.LENGTH_LONG).show();
            txtMessage.setText(message);
        }
    };

Lato service il codice per notificare l'avvenuta fine dell'operazione in background:

private void handleActionBaz(String param1, String param2) {
    Log.d(TAG, "BEGIN processo in background su thread "+Thread.currentThread().getName());
    ..
    Intent intent = new Intent("intent-test");
    intent.putExtra("message", "Operazione in background terminata!");
    LocalBroadcastManager.getInstance(this).sendBroadcast(intent);
}

L'esempio basato su Intent e BroadcastReceiver è abbastanza semplice. E' facile immaginare che
all'aumentare della complessità dell'applicazione
questo tipo di comunicazione inizi a rendere il codice e la struttura dei componenti poco leggibile e di
conseguenza difficile da mantenere.

EventBus: come semplificare la comunicazione tra componenti

Un modo per semplificare la comunicazione tra componenti è quello di utilizzare Event bus, una libreria Java
open source creata proprio per realizzare un bus di eventi a cui i vari componenti posso "agganciarsi" per ricevere
e spedire
eventi. Anche questa libreria si basa sull'uso di annotazioni e su un processore di annotazione per generare
il codice a supporto dell'applicazione.

Figura 2. Bus di eventi
bus di eventi

EventBus consente di implementare un sistema di comunicazione tra componenti basati su eventi a cui questi
ultimi si possono collegare per "emettere" eventi
o per "sottoscrivere" messaggi. Sul sistema a bus possono esistere diversi tipi di eventi definiti
semplicemente da una classe.


Ti consigliamo anche