Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

I comandi avanzati

I comandi avanzati di Twitter: dai messaggi diretti alle risposte alle opzioni di interrogazione
I comandi avanzati di Twitter: dai messaggi diretti alle risposte alle opzioni di interrogazione
Link copiato negli appunti

Come abbiamo visto, utilizzare Twitter è molto semplice. In linea di massima sia pubblicare i propri twit sia gestire i contatti sono operazioni alla portata di chiunque abbia un minimo di dimestichezza con la navigazione nel Web. Oltre alle funzionalità viste legate al tipo di interfaccia che stiamo utilizzando (come vedremo successivamente, oltre che dalla pagina Web del sito ufficiale si può accedere a Twitter anche da telefonino o attraverso innumerevoli programmi e altri servizi on-line) gli utenti più esperti possono avvalersi di una sintassi per inviare comandi testuali a Twitter e attivare o disattivare funzionalità avanzate.

Poniamo il caso, per esempio, di voler momentaneamente sospendere la ricezione dei messaggi pubblicati dai nostri contatti. In questo caso non è necessario cancellare i contatti dal nostro elenco ma sarà sufficiente inviare un twit che riporta come testo off. Inviando come messaggio successivo on potremo ripristinare la ricezione dei twit del nostro network. Grazie ai comandi avanzati è possibile anche svolgere operazioni mirate su un singolo contatto, per esempio scrivendo Off nomeutente smetteremo di ricevere le notifiche di solo quel nostro contatto, mentre utilizzando le parole chiave Follow o Leave (in italiano rispettivamente 'segui' o 'abbandona') seguito dal nome di un contatto lo aggiungeremo al nostro network o ne decreteremo la fuoriuscita.

L'elenco ufficiale dei comandi è abbastanza nutrito, ma rimane relativamente semplice ricordarsi quelli che davvero fanno al caso nostro. Se utilizziamo spesso l'invio di messaggi diretti, teniamo a mente che la lettera D che precede il nome di un contatto e il messaggio, farà in modo che il nostro twit arrivi solo a quell'utente, mentre il simbolo @ davanti al nome utente ci permette di rispondere a un twit inviato da quest'ultimo, magari a commento di un nostro messaggio pubblico iniziale.

Un altra sintassi di cui si fa grande uso è quella dei cosiddetti hashtag. Facendo precedere l'argomento di cui si parla nel twit dal simbolo del "cancelletto" # (ad esempio #iranelection), Twitter rende automaticamente cliccabile la parola che segue il cancelletto collegandola al motore di ricerca interno. È un modo efficacie per poter "taggare" i propri twit e creare una sorta di lungo elenco di messaggi a tema unico.

Figura 11: L'uso dell'hashtag #iranelection
Il pannello delle tendenze

La lista aggiornata dei comandi da memorizzare è disponibile nella sezione di aiuto di Twitter all'indirizzo http://help.twitter.com/portal mentre qui sotto ne indichiamo alcuni dei più comuni. Ricordiamo che tali comandi sono indipendenti dal software o dal servizio che stiamo utilizzando per gestire il nostro microblog su Twitter, quindi sono inviabili anche via telefonino con SMS o con gli appositi Client. per poter fruire di questo sistema di comunicazione in mobilità è necessario abbinare il nostro cellulare all'account di twitter. Vediamo nella prossima lezione come fare.

@utente + messaggio: invia un messaggio pubblico diretto ad un utente che lo troverà nel pannello replies
@utente + messaggio

D utente + messaggio: invia un messaggio privato ad un utente
D utente + messaggio

whois utente: visualizza le informazioni dell'utente
whois utente

get utente: visualizza l'ultimo twit dell'utente
get utente


Ti consigliamo anche