Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Camunda: creazione del primo processo con Modeler

Presentiamo un esempio pratico di gestione dei processi di Business con Camunda iniziando con la creazione del primo processo tramite Modeler.
Presentiamo un esempio pratico di gestione dei processi di Business con Camunda iniziando con la creazione del primo processo tramite Modeler.
Link copiato negli appunti

Ipotizziamo che una redazione abbia stabilito che tutti gli articoli
debbano essere revisionati da un responsabile prima della
pubblicazione sul sito. Immaginiamo quindi che ci siano due
gruppi di utenti: autori e redattori.

Nella realtà uno scenario di
questo tipo è sicuramente più articolato, ma lo
scopo è quello di studiare i componenti
minimali per la creazione di una Process Definition installabile su
Camunda.

Generare processi con Modeler

La creazione di una
process application parte dalla definizione del modello di processo.
Apriamo il Modeler e creiamo un primo BPMN Diagram che
chiameremo “Pubblicazione Articolo”.

Nel pannello delle proprietà inseriamo
l’id e il nome del processo, abilitiamo poi
il flag "Executable" che indica se il processo potrà essere avviato o meno.

Figura 1. Pubblicazione Articolo.
Pubblicazione Articolo

Esistono due tipologie di
task inseribili nel diagramma: Human Task e Service Task.
Lo Human Task necessita dell'attività di un
operatore, il Service Task corrisponde a un’attività
automatizzabile e non richiede interventi manuale.

Per modellare lo scenario
abbiamo previsto due Human Task e un Service Task. Il primo Human Task
("Creazione Articolo") verrà lavorato da un utente con il ruolo “autore”,
il secondo ("Review Articolo") sarà riservato a utenti con il
ruolo di “redattore”.

Il Service Task corrisponde invece
ad un’operazione automatica, e quindi va legato ad una classe JAVA che
emulerà il procedimento di pubblicazione sul sito.

Figura 2. Process Definition BPMN.
Process Definition BPMN

In alto a ciascun nodo del diagramma
c’è un’icona che ne identifica la tipologia. L’omino rappresenta lo
Human Task, l’ingranaggio un Service Task. E’ possibile
modificare la tipologia cliccando sull’icona a forma di chiave
inglese.

Figura 3. Chiave Inglese.
Chiave Inglese

Per ciascun Nodo abbiamo definito un identificativo ed una label che compare nel diagramma.

Nel pannello di destra è possibile
indicare l’FQN della classe Java che verrà eseguita quando in
corrispondenza del Service Task “Pubblica Articolo”. Selezioniamo
quindi "Java Class" come "Implementation" e indichiamo
com.lslab.tutorial.camunda.delegate.PubblicaArticoloDelegate come Java
Class.

Figura 4. Java Class.
Java Class

Terminata la modellazione salviamo il file in formato bpmn.


Ti consigliamo anche