In questo capitolo analizziamo il funzionamento degli Event Listener. Camunda supporta due diverse tipologie di Event Listener: Task Event Listener e Execution Event Listener.

Una panoramica delle principali funzionalità della console di amministrazione Web. Gli strumenti per gestire le features del container, i bundle installati, i file di configurazione e i file di log.

Scopriamo l’importanza delle feature in Apache Karaf a partire dal ruolo svolto dal descrittore nell’installazione delle componenti. I comandi più importanti per la gestione delle feature e un esempio di installazione della webconsole.

Scopriamo le operazioni necessarie per la creazione di un primo bundle “hello-world” per Apache Karaf utilizzando Maven e automatizzando la creazione del file MANIFEST.MF. I comandi per visualizzare la lista dei bundle, avviare l’ultimo bundle creato e arrestarlo.

Introduzione ad Apache Karaf: le principali caratteristiche di questo container per la gestione del ciclo di vita dei moduli OSGi, la struttura delle directory, la sua semplice procedura d’installazione e i principali comandi da utilizzare tramite la Console di amministrazione.

Introduzione pratica a GIT: verranno presentati alcuni comandi essenziali nell’utilizzo di tutti i giorni, utili sia per capirne la filosofia di utilizzo che le differenze dai versioning system centralizzati come SVN o CVS.