Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Creazione corsi con Moodle

Come creare, configurare, gestire e impostare graficamente i corsi in Moodle. A partire dalla generazione della categoria di appartenenza.
Come creare, configurare, gestire e impostare graficamente i corsi in Moodle. A partire dalla generazione della categoria di appartenenza.
Link copiato negli appunti

La creazione di un corso è un'operazione che possono fare solo gli utenti con ruolo di amministratore, manager oppure docente. Prima di dedicarci alla creazione vera e propria di un corso bisogna tener presente che i corsi sono organizzati in categorie e quindi è opportuno partire dalla creazione delle categorie e successivamente procedere con i corsi.

Creazione delle categorie

Di default esiste una categoria "Generale", perché ogni corso appartiene necessariamente ad una categoria. Per creare nuove categorie, procediamo nell'area di amministrazione del sito, scegliamo la tab "Corsi" e quindi il link "Aggiungi categoria".

Come si vede dal primo campo del form possiamo organizzare le categorie in un sistema con sottocategorie, quindi sta a noi decidere se la categoria che andiamo a creare è di primo livello, o se si tratta di una sottocategoria.

Il nome della categoria è l'unico campo obbligatorio. Il codice della categoria serve a tutti coloro che vogliono mapparla su un sistema esterno: non verrà visualizzato all'interno della piattaforma.

Infine abbiamo "Descrizione" dove inserire una descrizione della categoria. In base a quanto visto nella lezione precedente è interessante notare che una volta creata la categoria possiamo assegnare ai ruoli utenti particolari nel contesto della categoria e nello stesso tempo modificare e personalizzare le autorizzazioni. Un ulteriore aspetto da tenere in considerazione è che è possibile nascondere le categorie: in questo caso solo l'amministratore del sito le potrà vedere.

Creazione corso

Adesso che abbiamo l'albero delle categorie e sottocategorie a nostra disposizione possiamo creare il nostro corso. Entriamo nell'amministrazione del sito, scegliamo la tab "Corsi", quindi "Gestione corsi" e "Categorie", scegliamo la categoria che ci interessa e sulla parte destra della pagina abbiamo il pulsante "Crea corso".

Procediamo con la creazione del corso. Dovremo inserire innanzitutto il titolo e il titolo abbreviato, questo secondo può essere usato anche per inserire il codice del corso come suggerisce il tooltip. Le altre informazioni richieste sono la categoria, con opzione predefinita quella di partenza, la visibilità del corso, la data di inizio e la data di fine che può essere disabilitata qualora non volessimo porre un termine specifico.

Infine il codice identificativo del corso che ha lo stesso scopo di quello descritto per le categorie: una referenza esterna. Possiamo poi inserire la descrizione del corso e un banner.

Formato del corso

Il formato del corso è la modalità in cui è organizzato il corso stesso: può essere settimanale e Moodle crea per ogni settimana una sezione che poi verrà riempita con contenuti, quiz, forum. Oppure possiamo organizzare il corso in sezioni, sciogliendo il vincolo temporale; oppure come attività singola e in questo caso il corso è costituito da un'unica sezione.

L'ultima opzione disponibile è relazionale: in questo caso il corso è incentrato su un forum principale. La scelta del formato deve seguire come principio i vincoli di erogazione del corso, per esempio: un corso che può essere svolto in qualsiasi momento, dedicando un lasso di tempo variabile in base alle proprie disponibilità e ricco di contenuti avrà come formato per argomenti.

Laddove invece il corso deve svolgersi in un arco temporale preciso entro il quale raggiungere la fine sarà organizzato verosimilmente nel formato settimanale.

Aspetto del corso

Un elemento certamente molto interessante e l'aspetto con il quale verrà visualizzato il corso. Dobbiamo fare un passo indietro: Moodle, come ormai tutti i CMS, separa il core della programmazione con le sue varie funzionalità dalla rappresentazione grafica che è affidata ai temi. Nei capitoli che seguiranno dedicheremo spazio alla customizzazione di temi esistenti e alla creazione di nuovi temi.

All'atto dell'installazione Moodle carica dei temi di default, in particolare Boost e Clean, che vengono impostati come default. D'altra parte possiamo installare nuovi temi scaricati o acquistati, sempre prestando attenzione alla compatibilità con la nostra release, oppure creare noi un tema.

A livello di corsi si può forzare un tema specifico per il singolo corso a scelta fra quelli installati, questo permette la massima flessibilità anche nella gestione dell'aspetto visivo. Scorrendo le altre opzioni possiamo scegliere la lingua, il numero di messaggi più recenti da visualizzare nel forum (il forum viene creato automaticamente con sottoscrizione obbligatoria e dove possono intervenire utenti con appositi privilegi come i docenti).

Opzioni per i corsi

Le ultime due opzioni sono relative alla visualizzazione delle valutazioni degli utenti e alle attività svolte: questo determina se uno studente potrà vedere l'elenco delle attività svolte.

Altre opzioni interessanti sono date dalla possibilità di tracciare il completamento delle attività, utile per avere una dashboard più espressiva. La modalità gruppo fa invece riferimento alla possibilità di gestire gruppi di utenti, può essere utile per esempio se sei un docente in un corso in cui hai diverse classi e vuoi filtrare le tue attività in modo che tu veda solo una classe alla volta, oppure se sei un insegnante che condivide un corso con altri insegnanti e vuoi filtrare le tue attività in modo da non vedere gli studenti dalle classi dei tuoi colleghi.

Questi sono gli elementi salienti che ci permettono di configurare un corso all'interno di Moodle. Un corso può essere eliminato solo dal suo creatore se è nel ruolo creatore di corsi o manager, ma solo nelle 24 ore successive alla creazione, altrimenti questa operazione è riservata all'amministratore del sito.

Infine c'è la possibilità di creare corsi in modo massivo, il sistema è quello classico del file CSV da uploadare seguendo il link "Corsi > Caricamento corsi". La struttura del file CSV è composta da una riga di intestazione contenente i campi da valorizzare che sostanzialmente riflettono il form di popolamento dei corsi visto in precedenza. Di seguito un esempio contenente un solo corso:

shortname, fullname, idnumber, category, visible, startdate, enddate, summary, format, theme, lang
php-intro, Introduzione a PHP, 1, 1, 1, 01.08.2018, 31.12.2018, Corso introduttivo al linguaggio PHP, topics, boost, it

Da notare che la categoria necessita l'id della categoria in Moodle e che la data verrà passata alla funzione PHP strtotime per la conversione in Timestamp.

Ti consigliamo anche