Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Gimp: creare un fotomontaggio

Combinare più immagini sfruttando le opzioni offerte dai livelli
Combinare più immagini sfruttando le opzioni offerte dai livelli
Link copiato negli appunti

In questo tutorial esamineremo le tecniche principali per la creazione di un fotomontaggio con Gimp. Nello specifico seguiremo l'esempio di un ritratto fotografico a cui vorremo cambiare lo sfondo e aggiungere elementi decorativi in primo piano.

Vediamo le immagini da cui vogliamo partire per eseguire il fotomontaggio: il tramonto da usare come sfondo (figura 1), il ritratto da elaborare (figura 2), l'immagine dei fiori per la decorazione opzionale (figura 3).

Figura 1
screenshot
Figura 2
screenshot
Figura 3
screenshot

2. Lavorare su livelli

Apriamo i tre file in Gimp, quindi spostiamoci nella finestra dell'immagine da usare come sfondo, selezioniamo tutto (CTRL+A, oppure dal menu Seleziona > Tutto); quindi copiamo l'immagine negli appunti (CTRL+C).

Ci spostiamo adesso nella finestra della foto del ritratto e incolliamo l'immagine dello sfondo già memorizzata negli appunti, quindi dal menu Livello > Nuovo livello per fissare la selezione fluttuante.

Modifichiamo la posizione dei livelli. L'immagine del tramonto nella successione dei livelli deve
trovarsi sullo sfondo: dal menu Livello > Pila > Abbassa il livello fino in fondo.

Per comodità rinominiamo i livelli agendo dalla palette dei livelli, poi impostiamo con l'opacità del livello
del ritratto a 60%: così intravediamo lo sfondo.

Ci spostiamo sul livello del tramonto e con lo strumento Scala strumento Scala e Sposta strumento Sposta ridimensioniamo e spostiamo l'immagine del tramonto a piacere in modo da armonizzare la composizione (figura 4).

Figura 4
screenshot

Passiamo ora al livello del ritratto e reimpostiamo l'opacità del livello a 100%. Dal menu Livello > Trasparenza > Aggiungi canale alfa.

Con lo strumento Selezione a mano libera
strumento Selezione a mano libera selezioniamo buona parte del superfluo da cancellare della zona di sfondo del ritratto, quindi digitiamo il tasto Canc o Del per eseguire la cancellazione (figura 5).

Figura 5
screenshot

3. Rilevazione silouette

3.1 Disegno del tracciato

Ingrandiamo con lo strumento Zoom strumento Zoom
la visualizzazione dei dettagli del volto del ritratto per lavorare in modo accurato sul contorno del volto.
Per scontornare in maniera precisa l'immagine avvaliamoci dello strumento Tracciati strumento Tracciati.

Con pazienza e la maggiore precisione possibile, rileviamo la silouette del ritratto creando una linea segmentata che segua con precisione le curve di tale silouette.

Una volta chiuso il tracciato perfezioniamo la posizione dei relativi nodi, ove necessario. Ricordiamo inoltre
che è possibile visualizzare il livello del tracciato o nasconderlo agendo dalla Palette dei Tracciati attivabile dal menu Finestre > Pannelli agganciabili > Tracciati (figura 6).

Figura 6
screenshot

3.2 Ottenere la selezione dal tracciato

Ora posizioniamoci sul livello del ritratto e creiamo una selezione a partire dal tracciato cliccando sull'icona a forma di quadratino rosso della palette dei tracciati oppure dal menu Seleziona > Dal tracciato (Maiusc+V) (figura 7):

Figura 7
screenshot

3.3 Cancellare il superfluo e sfumare

Invertiamo la selezione con CTRL+I, quindi sfumiamo la selezione così da potere ottenere un innesto visivo otticamente morbido e sfumato: dal menu Seleziona > Sfumata e impostiamo il valore del raggio di sfumatura a 5 pixel.

Per eliminare il disturbo visivo della selezione fluttuante, deselezioniamo dal menu Visualizza > Selezione.

Digitiamo infine il tasto Canc o Del per cancellare il superfluo.
Facciamo gli opportuni ritocchi sulla silouette dell'immagine con lo strumento Gomma strumento Gomma: impostiamo un pennello dai contorni morbidi come Circle Fuzzy (17) scalato a 1,00 e procediamo con i ritocchi sulla silouette del ritratto così da armonizzare l'innesto visivo con lo sfondo.

4. Ritocchi pittorici e perfezionamenti dell'immagine

4.1 Cura del realismo delle zone di innesto visivo.

Interveniamo sulla silouette dei capelli ancora con lo strumento Gomma, ma con pennello impostato a Circle fuzzy (19) scalato a 2,70. Operiamo ancora ad arte sui capelli della persona ritratta per rendere ancora più convincente il nostro fotomontaggio: si tratta di un vero e proprio lavoro di pittura digitale che sarà anche un ottimo esercizio per chi vorrà imparare a dipingere con pennelli e colori fisici veri e propri (come colori a olio, tempera, acrilico ecc.), utilizzando sapientemente lo strumento Pennello con l'opportuna selezione del colore dei capelli con lo strumento Prelievo colore, quindi cancellando e sfumando rispettivamente con gli strumenti Gomma e Sfumino. Importante, in questa sinfonia d'uso degli strumenti pittorici di Gimp, è l'impostare opportunamente il valore di opacizzazione del pennello non esclusivamente al 100%, ma spesso sarà necessario sfumare o cancellare o dipingere a opacizzazioni
del 60% o 80% ad esempio, per favorire una fusione realistica del colore (figura 8).

Figura 8
screenshot

Tra le interessanti opzioni dello strumento Gomma possiamo utilizzare la cosiddetta "anti-gomma" (attivabile dalla Palette degli Strumenti) che funziona come una sorta di "cancella storia delle azioni eseguite" o "ripristina da file salvato", cosa che ci permette di ripristinare l'immagine laddove avessimo dei ripensamenti.

4.2 Verificare e risolvere le discordanze visive tra le foto di partenza

Uno dei problemi che si possono riscontrare durante il fotomontaggio è quello della differenza di granulosità della foto di sfondo in paragone con quella in primo piano e situazioni analoghe, o ancora delle zone di massima ombra in primo piano che sono più chiare di quelle dello sfondo. Possiamo ovviare a questi inconvenienti con le seguenti operazioni o simili interventi: dal menu Seleziona > Per colore individuando un colore a campione tra le massime ombre da correggere, quindi dal menu Seleziona > Sfumata. Interveniamo sulle curve del colore: dal menu Colore > Curve (figura 9):

Figura 9
screenshot

Per il problema della diversa granulosità possiamo utilizzare dal menu Filtri > Miglioramento >
Smacchiatura
, anche qui con la selezione attiva sulle aree campionate.

4.3 Interventi su luci e ombre.

Spostiamoci sullo sfondo, eseguiamo dal menu Seleziona > Niente, quindi dal menu Livello > Livello a dimensione immagine.

Ritocchiamo sullo sfondo la parte di colore mancante con lo strumento Riempimento di colore
strumento Riempimento di colore, dopo avere scelto il colore con
"Prelievo colore" strumento Prelievo colore.

Spostiamoci di nuovo sul livello in primo piano per ulteriori armonizzazioni con lo strumento Gomma.

Infine interveniamo su zone d'ombra da perfezionare con lo strumento Scherma/Brucia
strumento Scherma/Brucia impostato su Brucia con un'opacità
a 50% o 60% per dominare meglio il risultato, scalando inoltre il pennello Circle fuzzy (19) a 8,52 circa così da ottenere un effetto d'ombra morbido su una estesa area dell'immagine dal perfezionare.

Apportiamo le ultime correzioni ai dettagli compositivi con il classico strumento Clona strumento Clona.

Ecco il risultato finale.

Figura 10
screenshot

5. Opzione: ulteriori livelli di fotomontaggio

Se vogliamo aggiungere ulteriori elementi all'immagine, come ad esempio dei fiori o anche altri oggetti decorativi, ripercorriamo le varie fasi del nostro tutorial aggiungendo un nuovo livello per ogni oggetto visivo da aggiungere e via via esaminando l'immagine risultante in modo da raggiungere sapientemente il risultato visivo cercato.

Ecco il risultato finale con l'opzione floreale (figura 11).

Figura 11
screenshot


Ti consigliamo anche