Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

FLV: cos'è, vantaggi, conversione e player

Un agguerrito e potente rivale per Windows Media, Real e QuickTime
Un agguerrito e potente rivale per Windows Media, Real e QuickTime
Link copiato negli appunti

Con il diffondersi a macchia d'olio delle connessioni a larga banda sarebbe lecito aspettarsi che l'impiego di contenuti multimediali attraverso il Web fosse rapidamente destinata ad arricchire l'esperienza d'uso degli utenti, facendo presagire per l'immediato futuro una maggiore adozione di audio e filmati ad alta definizione ben più di quanto non si sia visto in passato.

Parlando di esperienza d'uso, va però detto che, almeno fino a oggi, la visualizzazione di filmati integrati nelle pagine Web è stato uno dei punti critici irrisolti di Internet in quanto per via di difficoltà oggettive legate ai formati di file video per il Web e alla "guerra" politica tra i detentori di tali tecnologie, l'utente finale raramente riesce a visualizzare il filmato desiderato senza incorrere in grossi problemi di accessibilità.

I formati standard per il Web maggiormente diffusi (si escludono quelli che, come Mpeg, DivX o altri sono utilizzati prevalementemente per il download di video e non per la visualizzazione direttamente on-line degli stessi) sono, attualmente, Windows Media, Real Media e QuickTime. Queste tecnologie hanno in comune alcuni aspetti tecnici tra cui spiccano la possibilità di utilizzare server per lo streaming e la necessità di utilizzare un riproduttore multimediale proprietario che deve essere stato precedentemente installato sul computer attraverso il quale si vuole visualizzare il video. Il quarto incomodo tra i formati video per il Web è l'ancora poco noto FLV, il formato di Macromedia perfettamente integrabile con la tecnologia Flash.

Flash Video

In passato non sono pochi i Web Master che per evitare i maggiori inconvenienti dei tre formati video standard hanno preferito convertire i propri video in file Flash nel classico formato SWF. Così facendo, tuttavia, si generano file molto pesanti e difficilmente gestibili da computer con processori lenti. Le ultime versioni di Macromedia Flash (in particolare Flash MX 2004 Pro e Flash 8) hanno introdotto la gestione dei filmati attraverso il formato FLV, un tipo di file che, al pari dei concorrenti, permette livelli di compressione, risoluzioni e qualità totalmente personalizzabili, ma che vanta benefici sia per l'utente sia per il Web Master davvero notevoli e unici. Il processo che permette di pubblicare video in una pagina Web è molto semplice:

  1. si converte il file video originale in FLV utilizzando le funzionalità integrate in Macromedia Flash o programmi di compressione esterni;
  2. si crea con Macromedia Flash una "cornice" di riproduzione, ovvero un filmato SWF che leggerà il file FLV esterno precedentemente creato;
  3. si inserisce il file SWF nella pagina Web e si carica il file FLV su un server (abilitato o no allo streming video).

Formato FLV: standard e compatibilità

Il formato FLV e l'utilizzo integrato delle funzionalità di Flash per i video presenta diversi consistenti vantaggi. Innanzi tutto, poiché la tecnologia Flash è disponibile per tutti i computer e sistemi operativi e, di fatto, si trova già installata sulla quasi totalità di computer abilitati alla navigazione in Internet, il Web Master che deve realizzare una pagina Web contenente dei filmati può avere come riferimento uno standard unico.

Di fronte a pagine Web che prevedono la visualizzazione dei file nei tre diversi formati più diffusi, è possibile con Flash Video e i file FLV generare un unico filmato (o al più due o tre filmati ottimizzati per diverse larghezze di banda) evitando la renderizzazione di più copie del video in diversi formati e di predisporre sistemi di scelta del player che l'utente dovrà utilizzare. Per i Web Designer la certezza di sapere come sarà visualizzato il filmato, indipendentemente dalla piattaforma software utilizzata, è un ottimo punto di partenza per la progettazione di pagine più curate ed uniformi.

Player veloce e funzionale

Per capire quale vantaggio concreto sia per l'utente la possibilità di utilizzare il Flash Player integrato nel browser come riproduttore per i filmati, basti pensare a quante volte ciccando sul link a un video ci sia stato chiesto di scaricare l'ultima versione di Real o QuickTime, programmi che ormai hanno raggiunto un livello di pesantezza (sia come calcolo che come MB per il download) davvero esorbitanti. Nella peggiore delle ipotesi, sul computer su cui già non è installato il Flash Player bastano pochi secondi per scaricare l'ultima versione che, tra le altre cose, è molto meno invasiva dei riproduttori di Windows Media, Real o QuickTime. Dal punto di vista dell'accessibilità per il maggior numero di utenti, la scelta del formato FLV non ha quindi rivali. Va inoltre ricordato come esista l'opportunità di realizzare filmati SWF "cornice" nei quali far comparire i file FLV la cui grafica è totalmente personalizzata dal Web Designer.

Interattività offerta

Ritornando alla user experience, per chi si intende di Macromedia Flash e dell'ambiente di sviluppo integrato, sarà un gioco da ragazzi riuscire non solo a realizzare riproduttori graficamente personalizzabili ma anche integrare funzionalità interattive ed interfacce molto coinvolgenti. Bastano infatti pochi minuti per aggiungere tasti e link alla cornice in cui far comparire il video salvato nel file FLV, mentre con un po' di esperienza in più e una base di conoscenze minime di actionscript si riescono ad aggiungere funzionalità avanzate come pulsantiere per saltare da un video all'altro, spider per modificare il volume e scorrere all'interno della riproduzione e molto altro ancora. Per gli esperti di actionscript, il pieno utilizzo delle funzionalità di integrazione tra cornici SWF e file FLV permette di realizzare vere e proprie applicazioni multimediali come, per esempio, quiz video e testuali, videogiochi in cui i filmati che scorrono cambiano a seconda dell'interazione dell'utente finale, presentazioni audio video sincronizzare a schede grafiche. Tutto ciò, impensabile da ottenere con altri formati, può essere realizzato utilizzando come interfaccia di authoring unica Macromedia Flash e senza alcuna particolare tecnologia server.

Streaming e progressione

Oltre ai vantaggi già menzionati, se ne contano diversi altri che, anche dal punto di vista tecnico, rendono il formato FLV una vera e propria rivoluzione nel campo dei video per il Web. Tra questi, citiamo a titolo esemplificativo lo straordinario rapporto tra risoluzione, qualità e compressione dei file video, o la possibilità di effettuare compressioni di ottima qualità anche con software gratuiti.

Una menzione a parte merita una caratteristica davvero interessante dell'utilizzo combinato dei filmati FLV con i componenti multimediali di riproduzione video presenti nelle librerie di Macromedia Flash MX 2004 e successivi. Utilizzando il riproduttore standard presente nei componenti di Flash, è infatti possibile simulare una sorta di streaming video anche caricando i file su server che non supportano lo streaming! In altre parole, caricando i video su un qualsiasi server non dotato dei software necessari per gestire lo streaming l'utente finale inizierà a visualizzare il filmato da subito e il caricamento delle parti successive sarà effettuato mentre si visualizzano i secondi precedenti secondo la modalità definita come "download progressivo".

Verso una maggiore diffusione

Giorno dopo giorno sono sempre maggiori i programmi e le applicazioni che prevedono l'integrazione diretta con il formato FLV, ormai sempre più spesso considerato un'alternativa vincente sugli standard Windows Media, Real media e QuikTime. Se, per esempio, già da tempo esistono programmi di compressione come Sorenson Squeeze o Riva Encoder in grado di convertire file video nel formato FLV e anche mostri sacri come After Effects già supportano il formato, con l'uscita e la diffusione di Flash 8 - che prevede plug-in per il formato FLV da installare sui programmi di authoring video più noti - è lecito aspettarsi che ben presto l'utilizzo della tecnologia Flash anche per i filmati subisca un ulteriore notevole impulso.

Negli articoli successivi analizzeremo nel dettaglio alcuni aspetti specifici di questa tecnologia video per Internet vedendo, tra le altre cose, come comprimere filmati nel formato FLV e come aggiungere interfacce interattive ai riproduttori video realizzati con Flash.


Ti consigliamo anche