Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Flash Video: nuove frontiere con Flash 8

Gestione del canale Alpha, dei Cue Points e dei sottotitoli
Gestione del canale Alpha, dei Cue Points e dei sottotitoli
Link copiato negli appunti

Negli articoli precedenti di questa sezione abbiamo introdotto i temi e gli strumenti principali relativi all'utilizzo dei filmati video .flv per il Web, evidenziandone pregi e potenzialità del formato e dell'ambiente creativo offerto da Macromedia Flash che, per il momento, sono state ben poco sfruttate dai Web Designer.

Realizzare i tanto decantati oggetti "Web Rich Media", è diventato, con l'avvento di Macromedia Flash 8, ancora più facile grazie alle nuove potenzialità introdotte nel mondo della gestione dei filmati .flv per il Web che vanno a potenziare il già ricco corredo di strumenti messi a disposizione dalla versione precedente del software.

Oltre a conservare tutte le caratteristiche di gestione dei filmati di Macromedia Flash MX 2004 Professional comprese le classi Netstream, i comportamenti specifici e i componenti Media Display, Media Controller e Media Playback, Flash 8 incrementa esponenzialmente le possibili applicazioni dei video .flv grazie all'apporto di numerose nuove funzionalità tra cui quelle connesse alla possibilità di sfruttare un nuovo componente (FLVPlayback) con una lunga serie di classi e actionscript dedicati. Per questioni di spazio e coerenza con l'argomento della sezione, analizzeremo solo i due nuovi fondamentali sviluppi che hanno il maggiore impatto applicativo sulla gestione di video per il Web e sulla realizzazione di oggetti fruibili on-line ad alta resa comunicativa su cui Macromedia si è focalizzata:

1) L'utilizzo di un nuovo codec di compressione che supporta il canale Alpha

2) La gestione dei cue point totalmente rinnovata.

Canale Alpha per il video

Con Flash 8 i realizzatori di grafica multimediale possono avvalersi di un rivoluzionario strumento aggiuntivo che permette, per esempio, di integrare nella animazioni Flash video e filmati che mantengono trasparenze e, quindi, possono essere sovrapposti ad elementi vettoriali creando effetti visivi senza precedenti.

Uno dei limiti della gestione dei filmati video, era appunto quello di dover circoscrivere il filmato in un riquadro isolato e indipendente su cui non si poteva interagire graficamente. Flash 8, al contrario, consente oggi di utilizzare i video .flv mantenendo le trasparenze (rimozione sfondo, colori ecc.) e applicando i nuovi effetti grafici non ha tutto il riquadro del video ma solo alle parti non in trasparenza.

Si tratta di una vera rivoluzione grafica nel campo del Web in quanto si riescono a realizzare combinazioni tra elementi vettoriali e filmati a dir poco stupefacenti. Con questo sistema, infatti, si possono realizzare (e sono già state fatte!) composizioni interattive in cui un personaggio (dal video filmato orginale deve essere stato precedentemente rimosso lo sfondo con la modalità del Blue Screen o altri effetti di trasparenza) si muove all'interno di un ambiente grafico vettoriale costituito da una classica animazione Flash.

Uno degli esempi diventati più famosi è costituito da alcuni filmati che la stessa Macromedia ha diffuso per promuovere l'utilizzo delle nuove funzionalità video di Flash 8. Il filmato flash (scaricabile dall'indirizzo http://download.macromedia.com/pub/developer/alpha_video.zip) consiste in un'animazione vettoriale all'interno della quale si muovono persone riprese con qualità video. Ciascuna persona (nel file scaricabile sono contenuti anche alcuni file .flv con effetti di trasparenza già applicata) inizia a muoversi solo in seguito a precise interazioni dell'utente. Il risultato - provare per credere - è qualcosa di mai visto nel panorama delle animazioni Web.

Come sarà facilmente comprensibile dopo aver visto il filmato di Macromedia, l'utilizzo del canale Alpha con Flash 8 apre scenari grafici davvero innovativi. Come è possibile realizzare un semplice effetto di sovrapposizione tra filmati video e animazione Flash vettoriale?

Il procedimento è relativamente semplice. Innanzi tutto è necessario registrare un filmato video di buona qualità utilizzando, per esempio, uno sfondo blu uniforme. Il secondo passo da compiere è l'acquisizione del video e l'elaborazione con un software di video editing (es. Premiere Pro, After Effects, Final Cut Pro) delle trasparenze. In questa fase è indispensabile avere un po' di dimestichezza con le funzionalità di trasparenza ed esclusione dei canali messe a disposizione dal software utilizzato. Una volta ottenuto il "ritaglio" desiderato, si deve codificare il file in un formato che conservi la trasparenza ottenuta, ovvero formati video in grado di mantenere il canale Alpha che, occorre ricordarlo, Flash 8 è in grado di "leggere" ma non di generare autonomamente.

Se si utilizzano programmi in grado di esportare direttamente in formato .flv su sistemi su cui è stato installato Flash 8, il file .flv generato dovrebbe mantenere automaticamente il canale Alpha. In caso contrario, è possibile utilizzare il formato QuickTime che, adottando particolari impostazioni di rendering, permette di mantenere il canale Alpha. L'ultima fase, già ampliamente esplorata negli articoli precedenti, consiste nell'importazione del video in Flash 8 utilizzando il nuovo codec On2 VP6 e selezionando la voce Encode Alpha Channel. Il filmato così ottenuto manterrà la trasparenza anche quando verrà integrato all'interno di animazioni vettoriali Flash.

Sincronizzazione degli eventi con i Cue Points

Il secondo grande passo in avanti compiuto con Flash 8 consiste nella miglior gestione della sincronizzazione degli eventi e dello scambio di informazioni tra file .flv e animazione Flash.

Flash 8 prevede infatti un sistema totalmente rinnovato per gestire i Cue Point dei file .flv. Mentre con le versioni precedenti i Cue Point venivano infatti assegnati e gestiti esclusivamente tramite ActionScript interni a un filmato Flash, a questo sistema ancora in uso, Flash 8 aggiunge una codifica diretta nel corpo del file .flv dei metadata, ovvero delle informazioni che permettono di gestire i punti di sincronizzazione. Nel momento stesso in cui un file video viene importato in Flash, la nuova interfaccia di ricodifica e importazione consente di inserire dei cue point che vengono combinati con il file .flv e, quindi, possono essere letti da qualsiasi filmato Flash con cui sono visualizzati quei filmati. Agendo in questo modo si riducono drasticamente i tempi di immissione dei cue point, inoltre, grazie alla possibilità di associare dati supplementari (ovvero variabili) a ciascun cue point, è possibile incrementare sostanzialmente il livello di interazione tra video .flv e filmato poiché si riescono a trasferire bidirezionalente informazioni e, quindi, a controllare azioni.

Per portare un esempio concreto, con Flash 8 quando un video raggiunge un cue point precedentemente definito, è possibile generare azioni nell'animazione, mentre, in senso inverso, utilizzando pulsanti e comandi presenti nel filmato Flash si riesce a controllare la riproduzione del filmato .flv, per esempio, andando a un determinato cue point indentificato all'interno del video.

Le possibilità di interazione sono pressoché illimitate. Con Flash 8 si riescono infatti a creare velocemente video per il Web con sottotitoli che non sono stati aggiunti "graficamente" (e con scarsi risultati in termine di precisione massima ottenibile) all'interno della Timeline dell'animazione, ma come metadati integrati nel filmato che, con gli opportuni Actionscript, possono essere letti dall'animazione in modo dinamico e interpretati come dati di variabili. Realizzare interfacce Flash per la visualizzazione di filmati con sottotitoli multilungua o sincronizzare eventi grafici o audio dell'animazione con punti del video individuati al millisecondo diventano così operazioni molto più semplici e precise di quanto non fossero prima.

Captionate 2.0

Per gestire i Cue Points e generare azioni specifiche come sottotitoli, esistono già software esterni in grado di rendere ancora più semplice e immediata la gestione dei Cue Points. Tra questi Captionate: è un software potentissimo e di semplice utilizzo che estremizza le potenzialità della gestione dei cue point e che, nella versione 2.0, è stato reso perfettamente compatibile con il sistema di generazione di cue point differenziati di Flash 8. Uno dei più importanti vantaggi di Captionate consiste nel poter aggiungere o eliminare cue point da un filmato .flv senza doverlo ricodificare nuovamente, cosa che, allo stato attuale, non sembra possibile fare con l'interfaccia di Flash 8.

Daniele Cerra è giornalista pubblicista, Content Manager, Progettista e-learning e Web e Concept Designer. Il suo sito personale è http://www.danielecerra.it


Ti consigliamo anche