Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Console di amministrazione Web

Una panoramica delle principali funzionalità della console di amministrazione Web. Gli strumenti per gestire le features del container, i bundle installati, i file di configurazione e i file di log.
Una panoramica delle principali funzionalità della console di amministrazione Web. Gli strumenti per gestire le features del container, i bundle installati, i file di configurazione e i file di log.
Link copiato negli appunti

Nel precedente paragrafo abbiamo installato la console Web che sarà ora accessibile tramite l'URL http://localhost:8181/system/console. Per abilitare l’accesso alla console è necessario attivare l’account di amministratore nel file etc/users.properties semplicemente commentando la riga corrispondente. Mediante questa console, molto semplice ed intutiva, è quindi possibile eseguire quasi tutte le operazioni disponibili dalla console SHELL.

Dal menu posizionato nella parte superiore dell'interfaccia è possibile accedere alle varie funzionalità. Se ne analizzino le principali.

Main/Features

Mediante questa pagina è possibile gestire le features del container, essa è suddivisa in due parti. Nella parte superiore sono elencati i repository di feature installati nel sistema, in tale sezione è possibile aggiungere un repository di feature utilizzando, anche in questo caso, sia il path maven, sia il path fisico del file xml. Nella parte inferiore sono elencate invece le singole feature che è possibile installare o disinstallare.

Figura 1. Gestione delle features
Main Features

OSGi/Bundles

Mediante questa pagina è possibile gestire i bundle installati nel container. In questa sezione si avrà inoltre la possibilità di gestire il ciclo di vita dei bundle. E' possibile, infatti, startare, stoppare e refreshare i bundle. Si potrà anche installare o aggiornare un nuovo bundle semplicemente selezionando il jar dal proprio file system.

Figura 2. Gestione dei bundles
OSGi Bundles

OSGi/Configuration

Attraverso questa pagina è possibile gestire i file di configurazione utilizzabili dai bundle. Selezionando il file è possibile accedere al dettaglio e visualizzare i parametri.

Figura 3. Gestione dei file di configurazione
OSGi. Configurazione

OSGi/Log Service

Tramite questa pagina si potrà visualizzare il file di log. E' possibile anche filtrare il log per livello ("DEBUG", "INFO", "ERROR"..).

Figura 4. Visualizzazione del log
OSGi Log

Naturalmente, dalla console di amministrazione, saranno disponibili anche ulteriori funzionalità, ma in questa fase ci si è limitati ad elencare le sezioni utili per la gestione del ciclo di vita dei propri bundle. Allo sviluppatore la scelta riguardo a quale potrebbe essere la console di amministrazione più semplice e veloce da utilizzare per i progetti implementati.


Ti consigliamo anche