Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Tutorial Photoshop: correzioni di base sulle nostre foto

Diamo nuova vita alle foto 'imperfette': modificare l'inclinazione, ritagliare l'immagine, esaltare i dettagli, correggere l'esposizione
Diamo nuova vita alle foto 'imperfette': modificare l'inclinazione, ritagliare l'immagine, esaltare i dettagli, correggere l'esposizione
Link copiato negli appunti

In questo tutorial, illustreremo alcune tecniche base di fotoritocco che andremo a spiegare man mano partendo da una foto caratterizzata da vari difetti (Fig. 1).

Facciamo subito notare che in caso di scatti poco riusciti è inutile cercare di recuperare la foto a grandezza naturale. Ad esempio, in questo caso l'immagine originale è stata precedentemente ridotta del 50%, e quella attuale misura 1632 pixel di larghezza.

Inoltre, ricordiamo che per ridurre le dimensioni di un'immagine basta selezionare dalla barra dell'applicazione Immagine > Dimensione immagine ed inserire i valori desiderati, assicurandoci di mantenere le proporzioni della foto originale. In alternativa, per richiamare il menu Dimensione immagine possiamo anche usare l'apposito comando per la scelta rapida da tastiera, cioè Ctrl + Alt + I. Nota: per le scelte rapide da tastiera, in questo tutorial useremo sempre le impostazioni di default.

Figura 1 (click per ingrandire)
immagine per gli esempi

Controllo dell'inclinazione della foto

Dopo aver ridimensionato l'immagine, il passo successivo è il controllo dell'inclinazione della foto. Se non si tratta di un effetto voluto, infatti, sarebbe preferibile se l'immagine non fosse ruotata. In questo caso specifico, però, la linea d'orizzonte è leggermente inclinata verso destra, e l'effetto è fastidioso dato che la foto appare storta.

Per raddrizzarla occorre ruotarla di pochi gradi verso sinistra, e per fare ciò esistono vari metodi. Ad esempio, possiamo selezionare l'intera immagine con Selezione > Tutto oppure Ctrl + A, cliccare con il tasto destro del mouse all'interno della selezione e scegliere Trasformazione libera, ripetere l'ultima operazione selezionando Ruota, utilizzare la freccia su un angolo dell'immagine e trascinare per ruotarla dei gradi desiderati (Fig. 2) ed infine confermare la trasformazione tramite l'apposita icona sulla barra delle opzioni o premendo Invio (Fig. 3).

Esiste, però, un metodo più accurato e soprattutto più semplice e veloce per ruotare le immagini. Selezionando lo strumento Righello dalla barra degli strumenti (Fig. 4), infatti, possiamo usarlo per individuare l'inclinazione della foto, ad esempio usando il mare sull'orizzonte come riferimento (Fig. 5) e quindi selezionare Immagine > Rotazione immagine > Altro e infine Ok sul pannello Ruota quadro (Fig. 6).

Grazie a questo secondo metodo, la foto ruoterà automaticamente dei gradi necessari e il risultato sarà come quello dell'esempio qui sotto (Fig. 7).

Figura 2 (click per ingrandire)
esempio rotazione immagine
Figura 3 (click per ingrandire)
barra opzioni di rotazione quadro
Figura 4
selezione dello strumento Righello dalla barra degli strumenti
Figura 5
esempio uso dello strumento Righello
Figura 6
menu Ruota quadro
Figura 7 (click per ingrandire)
esempio di foto ruotata

Ritaglio della foto

A questo punto, ci ritroveremo con un'immagine da cui bisognerà ritagliare via i bordi che si sono andati a creare. Per farlo, selezioniamo lo strumento Taglierina icona strumento Taglierina, usiamolo su tutta l'immagine, rilasciamo il tasto sinistro del mouse (Fig. 8) e trasciniamo i bordi verso l'interno cercando di ritagliare solo il necessario (Fig. 9), su tutti e quattro i lati.

Infine, confermiamo l'operazione di ritaglio corrente tramite l'apposito tasto sulla barra delle opzioni o premendo Invio. L'immagine che ci risulterà sarà quella dell'esempio qui sotto (Fig. 10).

Figura 8 (click per ingrandire)
foto selezionata con lo strumento Taglierina
Figura 9 (click per ingrandire)
esempio utilizzo dello strumento Taglierina
Figura 10 (click per ingrandire)
foto dopo aver confermato l'operazione di ritaglio

Taglio dell'immagine

A questo punto, ci ritroveremo con un'immagine pronta per il passo successivo, salvo che non decidiamo di cambiare il taglio della foto. Ad esempio, in questo caso si intravede una macchia nera nell'angolo in alto a sinistra, che distoglie l'attenzione dal tramonto e che quindi è il caso di eliminare. Per farlo, basta usare lo strumento Taglierina come abbiamo spiegato nel paragrafo precedente.

Infine, se lo desideriamo possiamo tagliare anche porzioni maggiori dell'immagine, per dargli un taglio diverso e più adatto al tipo di foto (Fig. 11). Questi tagli sono però da effettuare con cautela, e se non si conoscono le regole della composizione sarebbe meglio cambiare il formato della foto il meno possibile e solo se veramente necessario.

Figura 11 (click per ingrandire)
immagine dopo aver scelto un nuovo taglio per la foto

Regolazioni e filtri

Ora possiamo occuparci delle regolazioni e dei filtri da applicare sull'immagine. Photoshop ne mette naturalmente a disposizione tantissimi, ma se non vogliamo dedicarci ad un fotoritocco troppo avanzato ce ne basteranno meno di una decina.

Per prima cosa, selezioniamo Filtro > Disturbo > Riduci disturbo dalla barra dell'applicazione per visualizzare il menu corrispondente (Fig. 12). Dopo aver effettuato varie prove, scegliamo le impostazioni che ci sembrano più adatte e applichiamo il filtro sull'immagine, da cui spariranno la maggior parte delle imperfezioni (Fig. 13).

Figura 12
menu Riduci disturbo
Figura 13 (click per ingrandire)
foto dopo aver applicato il filtro Riduci disturbo

Quindi, selezioniamo Filtro > Contrasta > Contrasta migliore e, anche qui dopo aver fatto vari tentativi (Fig. 14), applichiamo il filtro sull'immagine (Fig. 15a). In questa fase è importante non esagerare con il contrasto, altrimenti la foto risulterà troppo artificiale (Fig. 15b).

Figura 14
menu Contrasta migliore
Figura 15 (click per ingrandire)
foto dopo aver applicato il filtro Contrasta migliore

Dopodiché, per dare più risalto alla zona di maggiore interesse della foto, in questo caso il tramonto, selezioniamo Immagine > Regolazioni > Luminosità/contrasto e facciamo varie prove tramite il menu che abbiamo aperto (Fig. 16), sempre senza esagerare. Il risultato sarà come quello dell'esempio qui sotto (Fig. 17).

Figura 16
menu Luminosità-contrasto
Figura 17 (click per ingrandire)
foto dopo aver regolato la luminosità e il contrasto

A questo punto, se vogliamo tirare fuori un po' di rossi dall'immagine per far risaltare ancora di più il tramonto, possiamo farlo selezionando Immagine > Regolazioni > Correzione colore selettiva ed andando a lavorare sui rossi (Fig. 18). Come sempre, applichiamo la regolazione dopo aver fatto vari tentativi, in modo da ottenere l'effetto desiderato (Fig. 19).

Figura 18
menu Correzione colore selettiva
Figura 19 (click per ingrandire)
foto dopo aver regolato i colori

Il penultimo passaggio riguarda la regolazione dell'esposizione (Immagine > Regolazioni > Esposizione), utile se quella usata nel momento di scattare la foto non era quella corretta o se si desidera ottenere un effetto particolare. In questo caso, ad esempio, possiamo provare ad aumentare leggermente il valore nel campo Correzione gamma (Fig. 20) per far risaltare ulteriormente il cielo (Fig. 21).

Infine, se notiamo ancora disturbi sull'immagine, possiamo applicare un ulteriore filtro selezionando Filtro > Disturbo > Smacchia. Nel caso di questa foto il risultato è accettabile, ma con immagini più dettagliate questo filtro potrebbe rovinare la foto rendendola troppo sfocata, quindi valutiamo sempre il suo utilizzo con attenzione.

Figura 20
menu Esposizione
Figura 21 (click per ingrandire)
foto dopo aver regolato la gamma

Più in basso possiamo trovare un'immagine comparativa tra l'aspetto della foto prima di applicare regolazioni e filtri (Fig. 22a) e quello dopo l'ultimo passaggio (Fig. 22b).

Figura 22 (click per ingrandire)
paragone tra la foto prima e dopo l'applicazioni dei filtri e delle regolazioni

Correzione di foto sottoesposte o sovraesposte

Per finire, vogliamo spiegare come migliorare l'esposizione di foto troppo scure e come, al contrario, diminuire la luminosità di foto troppo chiare, anche se nel caso di immagini eccessivamente sovraesposte non sarà possibile farlo.

Per illustrare entrambi i casi useremo nuove foto, iniziando da quella sottoesposta (Fig. 23). Per correggere questo difetto, dovremo semplicemente selezionare Immagine > Regolazioni > Esposizione e trascinare la freccia dell'Esposizione verso destra facendo attenzione a non "bruciare" troppo i bianchi. Nell'esempio qui sotto, mostriamo sia la foto corretta in modo adeguato (Fig. 24a), sia una versione troppo sovraesposta (Fig. 24b). Come possiamo facilmente notare, la seconda immagine ha perso molti particolari nelle zone più chiare.

Nel caso di foto sovraesposte (Fig. 25), invece, dobbiamo selezionare Immagine > Regolazioni > Luminosità/contrasto e spostare verso sinistra la freccia della Luminosità, fino ad ottenere un risultato accettabile come nell'esempio qui sotto (Fig. 26a). Abbassando la luminosità generale dell'immagine abbiamo però diminuito anche il suo contrasto, che possiamo recuperare spostando verso destra la freccia del Contrasto fino ad ottenere un'immagine decisamente più definita (Fig. 26b).

Figura 23 (click per ingrandire)
esemio di foto sottoesposta
Figura 24 (click per ingrandire)
esempi di foto dall'esposizione corretta e leggermente sovraesposta dopo la correzione
Figura 25 (click per ingrandire)
esempio di foto sovraesposta
Figura 26 (click per ingrandire)
esempi di foto dopo la correzione della luminosità e del contrasto, rispettivamente


Ti consigliamo anche