Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Componenti "Lite"

Aggiungere componenti già pronti nelle applicazioni flash per cellulari
Aggiungere componenti già pronti nelle applicazioni flash per cellulari
Link copiato negli appunti

Sebbene Flash Lite erediti la maggior parte dei comandi del Flash Player 7 e di Actionscript 2 e sia quindi in grado di supportare la maggior parte dei componenti, lo stesso manuale di Flash Lite non ne consiglia l'uso per la sensibile differenza delle capacità sia di calcolo, sia di memoria tra pc e dispositivi mobili.

Rinunciare ai componenti?

Il fatto che i componenti predefiniti di Flash non siano assolutamente consigliati per l'utilizzo sul cellulare potrebbe far pensare che non si possa usare nessun componente nei propri progetti Flash Lite, ma non ci sono solo componenti predefiniti, nel tempo molti sviluppatori hanno sviluppato i propri componenti, puntando all'ottimizzazione e alla leggerezza.

Questi componenti sono dunque più leggeri, va infatti considerato che quelli di default importano parecchie classi per gestire le operazioni e possono essere condivise con altri componenti (questo tipo di componente risulta più efficiente se usato in combinazione con altri), mentre quelli realizzati dalle comunità degli utenti spesso importano meno comandi migliorando le prestazioni.

Componenti specifici per Flash Lite 2

Oltre alle risorse "generiche", utili sia per Flash sia per Flash Lite, con l'arrivo di Flash Lite 2.0 alcuni programmatori stanno cominciando a creare dei componenti specifici per il mobile e stanno iniziando a metterli a disposizione gratuitamente, ad esempio sono già disponibili un testo di input avanzato e un grafico a barre.

Installare un componente

Assodato che, seppur dovendo passare un po' di tempo a cercarli, sono disponibili dei componenti anche per applicazioni mobile, vediamo come installare un componente e come utilizzarlo.

MXP o FLA

Solitamente i componenti sono disponibili in formato .mxp (installabile con il Macromedia Extension Manager) oppure direttamente in formato .fla, nel qual caso possono essere aperti direttamente in Flash oppure copiati a mano nell'apposita cartella dei componenti (tipicamente si trova sotto c:documents and settingsnomeutenteimpostazioni localidati applicazioniMacromediaFlash 8linguaConfigurationComponents).

Il Macromedia Extension Manager è reperibile sul nuovo sito Adobe e consente di installare i file in formato .mxp, che è il formato utilizzato dagli sviluppatori per la maggior parte dei componenti.

Componenti nell'area di lavoro

Una volta installati, troviamo i componenti nel pannello componenti di Flash, che in genere non è visibile e va quindi attivato dal menu Finestra; questo pannello contiene diverse categorie e vi troviamo sia i componenti installati tramite .mxp sia quelli che abbiamo copiato manualmente nell'apposita cartella.

Per aggiungere un componente alla nostra applicazione è sufficiente trascinarlo dal pannello all'area di lavoro.

A questo punto ovviamente ogni componente ha il suo metodo di utilizzo: quelli più avanzati offrono un'ampia documentazione e integrano i loro comandi nel pannello Azioni di Flash, così che sia possibile inserirli in maniera rapida e intuitiva, altri invece offrono dei file separati contenenti una breve descrizione del componente e dei suoi comandi. A seconda poi dell'architettura utilizzata dallo sviluppatore sarà possibile utilizzare diversi stili e comandi.

Un'alternativa: i "finti" componenti

Vi è un'alternativa ai componenti veri e propri, ed è l'utilizzo di movieclip che pur non essendo dei veri componenti offrano comunque degli elementi già pronti e personalizzabili; la stessa Macromedia ne ha inseriti alcuni nel kit di sviluppo per Flash Lite 1.1, reperibile sul sito Adobe previa registrazione; curiosamente nel kit di sviluppo per Flash Lite 2.0 non sono state inserite risorse di questo tipo.

Nel kit di sviluppo troviamo la cartella "components", ricca di .fla con elementi utilizzabili nelle nostre interfacce e ottimizzati per Flash Lite: questi elementi in realtà altro non sono che movieclip composti da diversi fotogrammi corrispondenti ai vari stati (ad esempio selezionato oppure non selezionato per un checkbox).

Questi elementi sono essenzialmente semplici e di conseguenza molto leggeri e riescono a velocizzare notevolmente lo sviluppo, specialmente di applicazioni che richiedano i classici elementi delle interfacce quali listbox, combobox, campi di selezione, etc.

Conclusioni

Il fatto che i componenti di default di Flash non si rivelino adatti all'ambito mobile non vuole assolutamente dire che dobbiamo rinunciare a risorse già create da altri sviluppatori e messe a disposizione gratuitamente per sveltire il lavoro.

Sul sito flashcomponents.net sono disponibili molti componenti, quasi tutti gratuiti. Cercando su un motore di ricerca potremmo trovare molte altre risorse, anche se purtroppo la maggior parte a pagamento.

Flash Lite 2.0 è stato rilasciato solo da pochi mesi e già sono stati creati come abbiamo visto alcuni componenti specifici per questo player, pertanto non è assolutamente da escludere che in futuro le risorse di questo tipo aumentino notevolmente.

Se vogliamo provare ad utilizzare dei componenti pensati per l'ambito desktop ricordiamoci comunque sempre di testarli non solo all'interno dell'emulatore ma anche e soprattutto su una periferica reale, in modo da essere sicuri che non vi siano malfunzionamenti o blocchi. Vista la relativa novità delle tecnologie mobili è suggeribile prestare una maggior attenzione in fase di test.


Ti consigliamo anche