Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial
  • Lezione 49 di 67
  • livello intermedio
Indice lezioni

PHP e Web Service

Cosa sono i Web service? In che modo funzionano? Quali tipologie di applicazioni consentono di realizzare? Introduciamone le caratteristiche prima di creare le nostre prime App basate su PHP.
Cosa sono i Web service? In che modo funzionano? Quali tipologie di applicazioni consentono di realizzare? Introduciamone le caratteristiche prima di creare le nostre prime App basate su PHP.
Link copiato negli appunti

Un Web Service è una piattaforma che permette la comunicazione tra due applicazioni in ambito Web. Tecnicamente i Web Service nascono per consentire lo scambio di informazioni tra due o più sistemi disaccoppiati tra di loro, principalmente attraverso il protocollo HTTP. Gli attori che interagiscono in una chiamata sono generalmente due:

  • un client: l'applicazione che richiede o invia le informazioni, ovvero che effettua una richiesta ad un server; in gergo esso viene chiamato anche "l'applicativo che consuma le API".
  • un server: l'applicazione che fornisce una risposta alla richiesta di un altro software.

Durante il normale ciclo di vita di un'applicazione, essa può essere contemporaneamente sia un client che richiede informazioni ad un software esterno che un server incaricato di fornire risposte ad un altro software (o anche allo stesso software da cui richiede informazioni).

I Web Service sono basati su una pila protocollare, ovvero un insieme di protocolli di rete utilizzati per determinare, localizzare, implementare e consentire l'interazione tra i Web Service. La pila è basata su quattro livelli:

  1. Trasporto di servizio: si occupa di far comunicare client e server attraverso un protocollo di rete come per esempio HTTP, SMTP, FTP o XMPP.
  2. XML Messaging: i dati scambiati tra client e server devono essere formattati attraverso un XML valido.
  3. Descrizione del servizio: l'interfaccia pubblica di un servizio viene esposta tramite WSDL (Web Services Description Language). Il WSDL è un linguaggio XML-based che fornisce la descrizione delle modalità di utilizzo del Web Service.
  4. Registro dei servizi: avere un registro che raccoglie tutti i servizi messi a disposizione semplifica la ricerca degli stessi. Generalmente si utilizza il protocollo UDDI (Universal Description Discovery and Integration).

Negli ultimi anni è cambiato qualcosa nella pila protocollare in quanto si favorisce sempre più l'utilizzo del linguaggio JSON rispetto ad XML per scambiare le informazioni.

Attualmente non esiste uno standard de facto per realizzare un Web Service, tuttavia ce ne sono alcuni che sono tra i più diffusi e che analizzeremo in dettaglio nei prossimi capitoli:

  • SOAP (inizialmente acronimo di Simple Object Access Protocol, poi cancellato dal W3C).
  • XML-RPC o JSON-RPC (Remote Procedure Call).
  • REST (REpresentational State Transfer).


Ti consigliamo anche