Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Continuous Integration con Cruise Control .NET

Iniziamo un progetto con uno dei tool più importanti per l'Integrazione Continua
Iniziamo un progetto con uno dei tool più importanti per l'Integrazione Continua
Link copiato negli appunti

Uno dei software di Continuous Integration più conosciuti nell'ambiente open source è il Cruise Control .NET (CC.Net), la cui configurazione è decisamente semplice se si ha familiarità con Nant.

Il CC.Net non è altro infatti che un servizio di Windows che svolge i punti dell'elenco visto nella lezione precedente, ovvero:

  1. verificare la presenza di nuovi check-in
  2. scaricare l'ultima versione del codice
  3. lanciare uno script nant
  4. pubblicare i risultati tramite un sito web chiamato webDashboard

I punti 1 2 e 4 sono svolti da CC.Net, ma il vero lavoro di integrazione è comunque appannaggio di Nant.

Una volta istallato il CC.net nella macchina deputata all'integrazione continua, prima di far partire il servizio è consigliabile eseguirlo in modalità console, in questo modo eventuali eccezioni, errori di configurazione e problemi, sono immediatamente visibili e possono essere corretti più facilmente.

Il file da modificare per configurare CC.net si chiama ccnet.config e contiene la lista dei progetti sottoposti ad integrazione continua, una singola macchina infatti viene solitamente usata per gestire l'integrazione di più di un progetto e naturalmente il numero e la potenza delle macchine di integrazione dipende molto dalla mole di sorgenti da compilare e dai test.

Il primo progetto

Per mostrare un esempio concreto di integrazione continua è possibile eseguire l'integrazione del semplice progetto usato per gli esempi di questa guida. Il primo passo è scaricare Cc.Net e installarlo su una macchina che abbia accesso a SubVersion.

L'istallazione è decisamente semplice, l'unica schermata con opzioni importanti è quella mostrata in Figura 1, dove è comunque consigliabile lasciare la configurazione di default.

Figura 5. Configurazione della webDashboard
Configurazione della webDashboard

In questa schermata infatti viene chiesto se installare CC.Net come servizio e se creare nel sito di default una applicazione virtuale, la WebDashboard.

Una volta installato CC.Net, prima di avviare il servizio si può iniziare a configurare il primo progetto. Il file di configurazione per CC.Net, come detto precedentemente, si trova nella cartella di installazione e si chiama ccnet.config, nella installazione di default lo troviamo seguendo questo percorso:

file C:program filesCruiseControl.NETserverccnet.config


Ti consigliamo anche