Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Tutorial Gimp: Un faro... horror

Combiniamo diverse immagini per dare un'aria tetra e sinistra alla fotografia di un vero
Combiniamo diverse immagini per dare un'aria tetra e sinistra alla fotografia di un vero
Link copiato negli appunti

Nel tutorial di oggi, prenderemo la foto di un faro e la modificheremo fino a darle un'aria sinistra.

Per realizzare il tutto avremo bisogno dei seguenti elementi:

  • La foto del faro
  • Il cielo nuvoloso
  • La texture del muro screpolato
  • Ecco l'immagine di partenza:

    Figura 1
    Immagine di partenza

    Ed ecco come si presenterà a lavoro finito:

    Figura 2
    faro spettrale

    Scontorniamo il faro

    Nell'operazione di scontorno, elimineremo dalla foto del faro,  il cielo e una parte di edificio, che poco si addice all'immagine che vogliamo creare.

    Per cominciare, useremo lo strumento Tracciati per disegnare una sagoma attorno al faro, poi cliccheremo sul pulsante Seleziona dal tracciato, per creare una selezione e la sfumeremo, andando sul menu Seleziona > Sfumata, usando un valore di 2px:

    Figura 3
    scontorno

    A questo punto, daremo una prima regolata alle luci del nostro faro, tramite il menu Colori > Luminosità contrasto, settando la luminosità a 6 e il contrasto a 8.

    Figura 4
    regolazione_contrasto

    Aggiungiamo il cielo nuvoloso

    Apriamo su un nuovo livello l'immagine del cielo nuvoloso, tramite il menu File > Apri come livelli. Una volta aperta l'immagine, useremo lo strumento Scala per adattare l'immagine allo sfondo. Come potete notare, il faro ha una luce più calda, rispetto a quella del cielo. Noi ovvieremo a questo problema, bilanciando in modo automatico il bianco (Colori > Auto > Bilanciamento del bianco).

    Figura 5
    bilanciamento_bianco

    L'immagine, però, non è ancora soddisfacente; così regoleremo la luminosità e saturazione, tramite il menu Colori > Tonalità-saturazione, impostando la luminosità a -5 e la saturazione a -25.

    Figura 6
    regolazione saturazione

    Diamo un ultimo tocco, aggiungendo una punta di rosso, tramite il menu Colori > Bilanciamento colore, spuntando la voce Mezzi toni e Preserva luminosità e settando il Rosso a 10.

    Figura 7
    bilanciamento_colore

    Un tocco horror al nostro faro

    La nostra immagine è però troppo pulita, ha bisogno di segni d'abbandono evidenti, quindi, ci toccherà fare i vandali e deturpare per bene il faro.

    Cominciamo creando, su una finestra, una selezione con lo strumento Tracciati, per disegnare la sagoma di vetro da eliminare, poi clicchiamo su Selezione dal tracciato:

    Figura 8
    vetri_rotti

    Con lo strumento Scherma/Brucia settato su Brucia, andiamo a scurire l'area che ci interessa, in modo da simulare l'effetto di un pezzo di vetro mancante. Useremo questo procedimento per rompere le finestre del faro che riteniamo possano essere state vittime della furia degli eventi.

    Figura 9
    vetri_rotti2

    Ora, usando lo strumento Selezione a mano libera, sarà possibile selezionare dei pezzi di ringhiera e cancellarli, come potete vedere in figura 10. Anche qui, lascio alla vostra fantasia, la scelta dei tratti di ringhiera da distruggere.

    Figura 10
    ringhiera_rotta

    I fregi presenti sulla facciata del faro non possono essere preservati dalla nostra furia distruttiva, quindi selezioniamone uno con lo strumento Selezione rettangolare, copiamolo ed incolliamolo su un nuovo livello ed incliniamolo con lo strumento Ruota. Osservando l'immagine, sembra di capire che questi fregi, sono fissati al faro tramite un perno nella parte centrale, quindi è lì che posizioneremo il centro di rotazione, inclinandolo poi con un angolo di 10 gradi.

    Figura 11
    inclinazione_fregio

    Un ulteriore passo verso la decadenza, sarà quello di creare delle colature sotto i davanzali, le ringhiere e i fregi usando lo sfumino, ricordandoci di usare un pennello dai bordi sfumati e di spuntare l'opzione Sfumatura in uscita. Con questo strumento, tireremo delle linee dall'alto verso il basso, partendo dagli oggetti interessati, in modo da riprodurre le sporcature create dall'acqua.

    Figura 12
    sporcature

    Creiamo le screpolature sull'intonaco

    Il nostro intonaco è ancora troppo liscio, quindi, ci toccherà invecchiarlo. Apriamo su un nuovo livello la texture del muro screpolato, tramite il menu File > Apri come livelli. Ora, adattiamo la texture al faro, usando lo strumento Prospettiva, stringendo i nodi in alto e allargandoli leggermente in basso, cercando di seguire l'andamento del faro. Facciamo quest'operazione su un livello duplicato, perché in seguito avremo ancora bisogno della texture originale.

    Figura 13
    texture

    Impostiamo il livello in modalità Moltiplicatore e con la Gomma cancelliamo le parti di immagine in eccedenza, utilizzando un pennello circolare sfumato.

    Figura 14
    texture_trasparente

    Ripetiamo quest'operazione più volte, ricordandoci di inclinare sempre la texture in modo da farle seguire la forma del faro, fino ad ottenere un risultato di questo tipo:

    Figura 15
    faro_con_texture

    A questo punto, fondiamo insieme i livelli delle texture e del cielo con l'immagine del faro, ricordandoci che, quando fondiamo insieme due
    livelli a cui sono applicate  delle proprietà di livello, queste vengono annullate. Quindi, per non perderle, fonderemo i livelli texture (con modalità di livello Moltiplicatore), con il livello del faro ( con modalità di livello Normale), uno per volta. Una volta completata quest'operazione, avremo un'unica immagine, a cui applicheremo una maschera di contrasto (Filtri > Miglioramento > Maschera di contrasto) con raggio 8 e ammontare 1.

    Figura 16
    maschera_di_contrasto

    Ora duplichiamo il livello e andiamo sul menu Filtri > Rilevamento contorni > Laplace, diamo a questo livello modalità Moltiplicatore e opacità 80%. Per vedere bene il risultato, nascondete il livello originale.

    Figura 17
    rilevamento_contorni

    Aggiungiamo un nuovo livello, coloriamolo con un grigio medio (808080) e applichiamo il filtro di disturbo RGB (Filtri > Disturbo > Disturbo RGB), avendo cura di spuntare la casella RGB indipendente e di settare rosso, verde e blu a 0,20 e Alpha a 0. Regoleremo la modalità di livello su Brucia e la trasparenza al 30%.

    Figura 18
    disturbo

    Ora, su un nuovo livello, creiamo una sfumatura che ha come colore di primo piano un marrone tendente al rossiccio (3d0808) e come colore di secondo piano un beige (a47437), settiamo la modalità su Sovrapposto al 60% di opacità.

    Figura 19
    sfumatura

    A questo punto, il nostro faro dall'aria spettrale è pronto.

    Figura 20
    lavoro finito


Ti consigliamo anche