Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

TextMaker, un nuovo editor di testi per Linux

Link copiato negli appunti

Un tempo si diceva che il problema maggiore di Linux fosse la mancanza di applicazioni per l'ufficio all'altezza degli equivalenti prodotti closed source. Uno di questi è sempre stato il wordprocessor: sono nati perciò diversi progetti tra cui Abiword e OpenOffice Writer che sono già decisamente maturi per essere utilizzati in ambito professionale. Per un comune utilizzo di tutti i giorni, entrambi possono essere utilizzati senza problemi, e grazie al supporto al formato di file di Microsoft Word è anche possibile un passaggio graduale tra i diversi ambienti.

Alcune società (come la coreana Hancom) hanno anche pensato di poter avviare un business attorno alle suite per l'ufficio per Linux. Quello su cui puntano questi programmi è la leggerezza unita alla presenza di tutte le feature richieste a un prodotto del genere. Ultimamente un'altra società, la SoftMaker ha rilasciato un proprio wordprocessor per Linux, TextMaker di cui vediamo uno screenshot qui sotto.

Text Maker

L'obiettivo di questa società è proprio quello di dare in mano ai propri utenti un prodotto completo ma allo stesso tempo veloce e poco esigente in termini di risorse. Il tutto al costo di 49.95 dollari a licenza. Purtroppo infatti non si tratta di un prodotto free (sia come gratis che come libero). È comunque possibile scaricare una demo dell'ultima beta disponibile e provarla per un periodo di 15 giorni.

Effettivamente nel provarla non si può fare a meno di notare la velocità di esecuzione e la leggerezza dell'applicazione. Dopo un pò la sensazione che si ha è quella di avere a che fare con un ottimo wordprocessor, con tutte le funzioni che sono di norma richieste a un programma di questo tipo e anche di più. Il paragone può esser fatto tranquillamente con OpenOffice/StarOffice, la suite per l'ufficio attualmente più completa per Linux.

Controllo ortografico, thesaurus, supporto ai file .doc creati con Microsoft Office, note a piè di pagina, sono solo alcune delle funzionalità offerte da questo programma. Purtroppo però non posso fare a meno di notare che un prodotto del genere dovrà faticare molto per acquisire nuovi utenti, per il semplice fatto che il costo, seppur limitato, e la non disponibilità dei sorgenti costituisce comunque un duro ostacolo da superare, soprattutto ora che OpenOffice è un prodotto estremamente maturo, completo (TextMaker è solo un wordprocessor con tutto quello che ne consegue) e gratuito, certo ancora con qualche problema di pesantezza, ma probabilmente per molti è un prezzo che si paga volentieri pur di non metter mano al portafoglio.

Per maggiori informazioni e per scaricare la demo potete visitare il link: http://www.softmaker.de/tm_en.htm


Ti consigliamo anche