Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Jolicloud: Linux perfetto per Netbook

Presentazione di Jolicloud, la distribuzione Linux di nuova concezione pensata espressamente per i Netbook e per il Web
Presentazione di Jolicloud, la distribuzione Linux di nuova concezione pensata espressamente per i Netbook e per il Web
Link copiato negli appunti

I netbook sono oramai una realtà affermata nel panorama informatico mondiale e Jolicloud è una distribuzione perfetta da installare su uno di questi piccoli computer. Vediamo perché.

Il sistema operativo perfetto per netbook

Gli sviluppatori di Jolicloud hanno un obiettivo ben preciso: realizzare la distribuzione perfetta per i netbook. Per raggiungere questo scopo, sono riusciti ad ottenere ingenti finziamenti - 4,2 milioni di dollari, circa 3 milioni di euro - da due compagnie che da tempo si adoperano per finanziare progetti in ambito tecnologico che ritengono possano ambire ad importanti traguardi: Atomico Ventures e Mangrove Capital Partners. Tale cifra ha permesso di portare avanti il progetto in maniera nettamente migliore rispetto a quando era il solo Tariq Krim, ideatore di Jolicloud ed ora CEO, a sviluppare la distribuzione.

Figura 1: L'interfaccia di Jolicloud
(clic per ingrandire)

Figura 1: L'interfaccia di Jolicloud

La semplicità è sicuramente uno dei punti chiave alla base di una distro che voglia diffondersi su larga scala: il team di Jolicloud lo sa bene, e proprio per questo ha reso la fase di installazione molto semplice e veloce. In soli 7 passi è possibile infatti configurare alcuni parametri fondamentali del sistema operativo, come l'ora, con annesso fuso orario, la lingua del sistema e della tastiera, e le partizioni. L'installer è in sostanza lo stesso utilizzato da alcune versioni di Ubuntu: Jolicloud ha infatti alla propria base la celebre distribuzione sudafricana, il che fa da garanzia della bontà di questo progetto.

Una distribuzione orientata al web

Se in passato un sistema operativo era praticamente inutilizzabile senza una serie di software installati sappiamo bene che negli ultimi anni questo paradigma è stato fortemente ribaltato: sono sempre più, infatti, le applicazioni web che vanno a sostituire le analoghe versioni desktop. Ed è proprio su questo che Jolicloud punta: l'idea fondamentale degli sviluppatori è quella di avere un sistema operativo snello, dotato dei soli moduli fondamentali all'avvio e all'utilizzo di alcune funzionalità fondamentali, sfruttando poi le tante WebApp disponibili in rete.

Figura 2: Gli account Web per Jolicloud
(clic per ingrandire)

Figura 2: Gli account Web per Jolicloud

Alla base di tutto c'è un semplice browser: se agli inizi gli sviluppatori avevano puntato su Mozilla Firefox, che grazie alla piattaforma Prism e all'utilizzo di Google Gears rendeva disponibili anche offline numerose applicazioni, si è poi deciso di passare a Google Chrome. Jolicloud presenta infatti un App Center che consta di più di 600 software, molti dei quali basati su Chrome e che permettono di avere a disposizione qualunque genere di applicazione si necessiti. Ad essere precisi, si tratta di Nickel, una versione modificata di Chrome, ottimizzata per la visualizzazione delle applicazioni a tutto schermo. La scelta di passare a Chrome è stata dettata da numerosi fattori, tra i quali spicca la possibilità di poter sfruttare tutti i vantaggi provenienti dall'utilizzo di HTML 5.

Figura 3: Chrome in Jolicloud
(clic per ingrandire)

Figura 3: Chrome in Jolicloud

Tutto questo discorso non avrebbe senso, però, senza una connessione ad Internet: proprio per questo motivo il team di sviluppo ha ben deciso di concentrarsi in maniera decisa sull'inclusione degli ultimi driver disponibili per numerose schede di rete Wireless. Importante è anche il supporto alla tecnologia 3G, grazie alla quale è possibile collegarsi alla rete sfruttando una semplice USIM di un qualunque operatore telefonico.

Le principali applicazioni disponibili

Come già accennato, oltre 600 applicazioni sono installabili in Jolicloud. Il processo di installazione è ancora più semplice di quello solitamente visto sulle più comuni applicazioni: è sufficiente infatti accedere alla Dashboard delle applicazioni, effettuare una semplice ricerca e, una volta trovata l'applicazione desiderata, cliccare sul pulsante "Install" per dare il via al download e all'installazione. Il software verrà poi inserito in una delle categorie presenti sul lato sinistro dell'interfaccia di Jolicloud e sarà subito utilizzabile.

Figura 4: L'App directory di Jolicloud
(clic per ingrandire)

Figura 4: L'App directory di Jolicloud

Dando uno sguardo a quelle più importanti, l'elenco più fornito è, come prevedibile, quello delle applicazioni orientate al web: si va dai classici client di messaggistica istantanea come Pidgin a strumenti per il social networking - Twitter, Facebook, Flickr, MySpace e tanti altri sono dotati di opportuni client - dalla gestione della posta elettronica con Thunderbird alla lettura di news online con Google Reader, passando per numerosi altri campi. Anche il settore "ufficio" è ben fornito: per gestire i propri documenti è possibile scegliere tra Google Docs, Zoho e OpenOffice.org; sono disponibili inoltre numerosi strumenti per organizzare i propri impegni, segnare note e appunti veloci, ed ottimizzare la produttività.

Non mancano le applicazioni destinate al settore grafico, sia per quanto concerne l'editing di immagini che per il caricamento online delle foto, i giochi, con i quali è possibile passare il proprio tempo libero in pieno relax, e alla multimedialità. Proprio per quanto riguarda quest'ultima è possibile riprodurre sin da subito, senza installare alcun codec aggiuntivo, numerosi tipi di file multimediali, siano essi audio o video. Chiunque desideri sviluppare applicazioni può trovare in Jolicloud quanto necessario: all'interno dell'App Center troviamo infatti IDE come Geany o PHP Anywhere, ed altri strumenti mirati agli sviluppatori software.

Figura 5: L'installazione di Jolicloud
(clic per ingrandire)

Figura 5: L'installazione di Jolicloud

Per quanto riguarda l'interfaccia grafica troviamo un nome già noto agli utenti Linux: GNOME rappresenta infatti la base sulla quale è stata realizzata la parte grafica della distribuzione, e a conferma di ciò troviamo numerosi strumenti già visti nell'ambiente desktop basato sulle librerie GTK+. In questo modo, chiunque sia già abituato a tale ambiente desktop non troverà particolari difficoltà nel passare a Jolicloud.

L'amministrazione del sistema

Sempre in ottica web è interessante notare la possibilità di creare un proprio profilo, che include tutte le applicazioni installate o rimosse, le modifiche apportate alle diverse configurazioni di sistema, e di sincronizzarlo in rete, creando un nuovo account Jolicloud o abilitando l'accesso al proprio account Facebook qual'ora se ne possegga uno. In questo modo sarà possibile utilizzare la stessa configurazione su un qualche altro netbook basato su Jolicloud, senza la necessità di ripetere ogni volta le medesime operazioni.

Figura 6: Test di sistema con Jolicloud
(clic per ingrandire)

Figura 6: Test di sistema con Jolicloud

Per poter gestire il proprio sistema, Jolicloud mette a disposizione una serie di strumenti che, come detto, sono già disponibili in GNOME, accedendo alla sezione "Amministrazione". In questo modo è possibile configurare i propri dati di login, installare nuovi driver per supportare al meglio i componenti hardware presenti, un gestore delle connessioni di rete, un editor di partizioni, un monitor di sistema ed uno strumento per verificare la corretta configurazione del sistema in funzione della dotazione hardware della propria macchina. Tutte le più importanti aree di amministrazione sono dunque coperte.

Nel complesso, Jolicloud rappresenta uno dei progetti per netbook più interessanti in assoluto: l'idea di alleggerire il sistema mettendo a disposizione applicazioni web-based risulta eccellente, e l'elenco dei software disponibili permette di non avere nostalgia dei vasti repository di distribuzioni come Ubuntu. La reattività del sistema operativo è sembrata buona, e non è mai capitato di avere crash o blocchi della macchina. Per testare con mano quanto analizzato finora è possibile scaricare l'immagine ISO di Jolicloud tramite questa pagina.

Figura 7: Login in Jolicloud
(clic per ingrandire)

Figura 7: Login in Jolicloud


Ti consigliamo anche