Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Il nuovo Lindows 4.0

Link copiato negli appunti

Lo abbiamo ripetuto più volte, e continueremo a riperterlo ancora per un pò: GNU/Linux al giorno d'oggi può essere considerato il sistema operativo più completo e versatile sul "mercato". Usato su server, workstation, cluster e desktop può essere una soluzione a basso costo per chiunque.

Negli ultimi anni non sono poche le società che hanno pensato di poter realizzare un business creando distribuzioni basate su Linux orientate all'utenza Desktop. Tra queste quella della quale probabilmente più si è parlato è Lindows. Lindows è nata dall'idea di Michael Robertson, il creatore di MP3.com. Per il suo nome Lindows è stata denunciata da Microsoft, la cui causa l'ha portata indubbiamente a farsi una certa pubblicità.

E proprio due giorni fa è stata annunciata l'uscita di Lindows 4.0. Gli obiettivi di Lindows, lo dice il nome stesso, sono quelli di dare ai propri utenti un sistema basato su Linux quanto più simile a Windows. Per far questo si è resa necessaria la creazione di una serie di tool per semplificare l'utilizzo di Lindows.

Il tool sul quale punta maggiormente Lindows è Click-N-Run. Si tratta di un sistema in grado di scaricare, installare e automaticamente lanciare una applicazione. Questo è uno dei fattori sui quali punta Lindows per il proprio business: con questo sistema il download dei programmi può essere effettuato previa iscrizione ai servizi offerti dalla distribuzione. È disponibile anche software commerciale, ottenibile ovviamente con un'ulteriore spesa. Per chi non fosse disposto a pagare per questo tipo di servizio, essendo una distro basata su Debian è possibile scaricare e installare un gran numero di programmi con APT. Anche la distribuzione è a pagamento, rientrando tra i servizi offerti da Lindows. L'aggiornamento dell'intera distro è una pura formalità grazie a Zero Maintenance.

Oltre a un'interfaccia semplificata, menu organizzati per facilitare l'accesso ai programmi, Click-N-Run, una velocissima installazione effettuabile senza chiedere praticamente nulla all'utente, con questa release Lindows introduce anche dei tool per semplificare la vita ai normali utenti e proteggerli da piaghe che ormai affliggono la Rete come spam e popup. Tramite dei plug-in per Mozilla, Lindows dichiara di essere in grado di proteggere l'utente da virus (ma ce ne è veramente bisogno sotto Linux?), spam, popup e proibire l'accesso a siti per adulti.

Forte di questi mezzi Lindows dichiara guerra a Microsoft.

Una delle cose che continuo a chiedermi negli ultimi anni è sull'utilità o meno di soluzioni Windows-like basate su Linux. È proprio necessario avere un clone di Windows basato su Linux? Probabilmente è un bene e una necessità avere una possibile alternativa al monopolio Microsoft in ambiente desktop. Utilizzare Linux sui computer di casa è possibilissimo con qualsiasi distribuzione. Basta avere la giusta competenza o il tempo di far pratica. È ovvio che questo richieda da parte dell'utente un investimento in termini di pazienza, tempo che probabilmente non tutti sono disposti a investire. È questo uno dei motivi per cui Windows ha riscosso tanto successo nel corso degli anni, proponendosi come sistema operativo facile da usare per chiunque.

Linux è nato per differenti motivi. Non è stato studiato e progettato per essere nelle case di tutti. Questo non vuol dire che non ci possa stare, ma di certo la strada non è facile ed ha dei costi. Linux ha avuto successo per la sua versatilità (oltre che stabilità e sicurezza) e possibilità di utilizzo in praticamente tutti i campi. "Ridurlo" a sistema operativo desktop porta inevitabilmente a dover rinunciare ad alcune di queste cose. Per questo chi l'ha apprezzato e utilizzato fino ad ora potrebbe non trovare nulla di interessante in questo tipo di distribuzioni, non trovando sufficienti motivi per passare ad altro o niente di cui non sappia già fare. Questo è probabilmente uno dei motivi per cui fino ad ora le distribuzioni orientate ai desktop non hanno avuto uno strepitoso successo.

Vedremo cosa ci riserverà il futuro. Ovviamente in attesa di una nostra recensione completa a questa distribuzione...


Ti consigliamo anche