Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Il nuovo Dreamweaver MX

Novità, pregi e difetti del nuovo editor HTML di Macromedia
Novità, pregi e difetti del nuovo editor HTML di Macromedia
Link copiato negli appunti

DreamWeaver MX

Macromedia ha rilasciato da pochi giorni la versione MX del suo software di punta: Dreamweaver. Disponibile on line la versione di prova in lingua inglese per testarne le funzionalità. In molti (l'80% degli sviluppatori professionisti) attendevano un aggiornamento di questo potentissimo software per la realizzazione di pagine web e gli ingegneri della Macromedia hanno deciso di saltare direttamente dalla versione 4 alla versione 6: DreamWeaver MX.

La novità più rilevante è la fusione di DreamWeaver ed Ultradev: la versione MX permette di creare siti statici e applicazioni dinamiche con estrema facilità.

L'area di lavoro È stata completamente rivista: i vari pannelli - Properties, Code, Design, Css Style - sono sempre a portata di mano e basta un click per attivarli. Premendo su Proprietà si apre il pannello corrispondente, un click e scompare di nuovo. Tutto a portata di mano, sapientemente nascosto. Niente paura però: durante l'istallazione il programma chiede se si vuole lavorare con i pannelli in stile DW 4.0 o se si vuol passare alla visualizzazione stile MX.

Pannelli bene in vista:

Pannelli ben in vista

Bastano due click per far sparire i pannelli e dedicare tutto lo spazio all'area di lavoro:

bastano due click e i pannelli collassano

Chi conosce e usa DreamWeaver ha già apprezzato i benefici di lavorare direttamente sul codice HTML. Nella versione MX il codice viene controllato e validato secondo gli standard W3C. In più È stata inserita una funzione che completa il codice digitato: se sto scrivendo <p cl... DW-MX mi propone gia' <p class=" e a seguire l'elenco degli stili collegati alla pagina, con un notevole risparmio di tempo e mantenendo sempre il completo controllo sul codice. Si possono perfino salvare porzioni di codice da utilizzare con frequenza, per poterle incollare al momento opportuno.

Per chi si avvicina per la prima volta all'HTML DW-MX rappresenta un valido aiuto: suggerendo il codice, convalidandolo e colorandolo a seconda del significato dei vari elementi, il programma permette un rapido apprendimento della programmazione HTML.

codice html

Migliorato il supporto dei fogli di stile: la versione MX visualizza perfettamente qualsiasi stile, mentre DW 4.0 non applicava correttamente alcune impostazioni (es. i background sul tag div). Purtroppo pero' l'interfaccia per personalizzare i fogli di stile non È stata sufficientemente migliorata e programmi come TopStyle Pro (fra l'altro contenuto nel pacchetto StudioMX) sono da preferire quando si vuole personalizzare un foglio di stile e non si ha molta esperienza con i CSS.

È possibile iniziare subito a lavorare con modelli già impostati: pagine HTML, CSS, Javascript, strutture complesse di Frames, pagine accessibili, per permettere anche ai principianti di creare pagine utilizzando gli attuali standard. Per i principianti inoltre, È stata studiata una nuova interfaccia per la configurazione di un sito: ora È molto semplice impostare i parametri che permettono la pubblicazione dei file on line.

Site Definition

Dopo la fusione con Allaire, Macromedia ha integrato sempre di più i suoi prodotti con ColdFusion e oggi DW-MX permette di sviluppare facilmente applicazioni ColdFusion MX. Ovviamente è possibile lavorare
anche con ASP.NET, PHP e JSP.

Standard Web:

il nuovo DW-MX permette di lavorare con gli standard piu' recenti, compreso XHTML. Le pagine create nel "vecchio" HTML possono essere convertite automaticamente (file > convert > XHTML)

Extentions:

il nuovo Dreamweaver, come le precedenti versioni, può essere personalizzato istallando le extentions disponibili nel sito Macromedia. Le Extentions sono dei piccoli programmi che aggiungono nuove funzionalità: nuovi bottoni flash, nuove template, effetti DHTML, nuovi comandi per creare moduli, contatori e molto altro ancora (oltre 500 estensioni disponibili) . Da segnalare l'extentions 508 Accessibility Suite che permette di controllare che le pagine siano accessibili in rispetto delle regole 508/W3C.

Usabilità e Accessibilità:

attraverso EDIT > PREFERENCES > ACCESSIBILITY possiamo personalizzare DW-MX in modo che ci ricordi di inserire gli attributi aggiuntivi che rendono immagini, oggetti e tabelle più accessibili.

Menu Edit Preferences

Se per esempio selezioniamo Images e Tables, ogni volta che aggiungeremo un'immagine o una tabella, DW ci ricorderà di inserire le informazioni alternative/supplementari per rendere questi oggetti maggiormente accessibili.

esempio per pro.html.it
Immagini piu' accessibili
Tabelle piu' accessibili

Inoltre con DW-MX si possono realizzare da subito pagine accessibili utilizzando i modelli dal menù [FILE > NEW > PAGE DESIGN (Accessible)]. Per quanto riguarda l'usabilità niente può comunque sostituire l'intervento umano. Nessun validatore è in grado di apportare notevoli miglioramenti all'usabilità di un sito. DW-MX può convalidare il codice e avvertire che per un'immagine manca l'ALT, ma è sta al webdesigner inserire l'ALT e renderlo il più usabile possibile.

Bottoni Flash: è veramente semplice realizzare bottoni e testi in flash con DW-MX. Insert > Interactive Images > Flash text e tutti possono creare animazioni accattivanti usando questo pannello intuitivo:

Pannello per creare bottoni in flash

Scelta font, grandezza colore, colore di rollover, link...30 secondi ed ecco il nostro bottone:

Semplice vero?

PICCOLI PROBLEMI

Il nuovo software Macromedia, pur essendo il miglior Editor in commercio, non È immune da alcuni fastidiosi problemi che non sono stati corretti prima di pubblicare la versione definitiva (questo articolo È scritto usando DW-MX acquistato con regolare licenza). Non si tratta di gravi bugs o di errori che rendono inutilizzabile il prodotto: sono problemi pratici che impongono a chi lavora con questo software un'attenzione superiore per evitare il verificarsi di inconvenienti.

Attenti alle keywords:

DW-MX inserisce le keywords (Insert > Head Tags > Keywords) nel punti esatto in cui si trova il puntatore all'interno del codice della pagina. Mentre per gli utenti esperti questo può essere un vantaggio, gli utenti alle prime armi rischiano di rimpiazzare alcune parti del codice, vanificando ore e ore di prezioso lavoro.

La modifica non salvata:

se si apre un file e si inserisce un nuovo link in un'immagine, non basta premere CTRL+S (Salva) e poi CTRL+SHIFT+U per fare l'upload del file. Bisogna prima assicurarsi che DW si accorga che la pagina È cambiata (appare un asterisco vicino al nome del file), salvarla e infine pubblicarla on line.

Problemi con i codici seriali:

acquistando on line dal sito Macromedia ho avuto alcuni problemi di download con il loro software Vbox. In molti ci siamo ritrovati nel NewsGroup a lamentarci per non aver ancora ricevuto il codice seriale necessario per attivare il programma. Segnàlo questo problema a Macromedia che credo non lo abbia ancora risolto.

CONCLUSIONI

Se non fosse per il prezzo, 399 USD, DreamWeaver MX sarebbe il software perfetto. L'acquisto è consigliato a tutti coloro che per professione realizzano pagine web e vogliono avvalersi di un prodotto completo che permetta di lavorare seguendo gli standard e, soprattutto, senza precludersi la possibilità di realizzare pagine dinamiche utilizzando asp-database o magari coldfusion.

DW-MX: il miglior editor WYSWYG che si adatta anche ai pignoli della pulizia del codice HTML.


Ti consigliamo anche