Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Freeduc, il software libero per la scuola

Link copiato negli appunti

Qualche settimana fa vi abbiamo parlato di Knoppix una distribuzione in grado di poter girare su qualsiasi PC che abbia un lettore CD. La sua installazione è banale proprio perché in realtà non copia nulla su hard disk, ma l'intero sistema si "accontenta" di essere eseguito su CD. Non ci saranno quindi pericolose operazioni di ripartizionamento e nessun possibile problema in fase di installazione. Questa distribuzione riesce inoltre a colmare in parte alcune delle "lacune" di Debian, sulla quale è basata. In particolare dispone di un ottimo sistema di riconoscimento dell'hardware e inserisce al suo interno programmi aggiornatissimi, come ad esempio KDE 3 e GNOME 2. Questo dimostra come alla fine la parte più complicata e delicata nella progettazione e realizzazione di una distribuzione risieda nella sua struttura e ricerca di stabilità e affidabilità, non tanto nella scelta di tool grafici user friendly. Dietro il lavoro di Knoppix infatti c'è in pratica un solo uomo, Klaus Knopper, contro i centinaia di volontari che sono dietro lo sviluppo di Debian.

Seguendo l'esempio di Knoppix, OFSET, un'associazione francese con lo scopo di diffondere il software libero in ambito didattico, ha creato Freedu, una distribuzione studiata appositamente per fornire degli strumenti per l'apprendimento completamente liberi.

Freeduc utilizza proprio Knoppix, adattandola per i propri scopi. E c'è da dire che il Free Software ha molto da offrire a insegnati e studenti. Inoltre a prescindere dal valore dei programmi liberi, in ambito didattico è, a mio avviso, essenziale fare un discorso orientato alla pluralità informatica, in modo che ognuno sia in grado di scegliere lo strumento, quale qualsiasi software è, più adatto alle proprie esigenze.

Per di più l'adozione di Linux e di tutto il Free Software garantisce anche l'utilizzo di standard liberi e di software a costo zero, con un notevole risparmio da parte della pubblica amministrazione e degli studenti che non sempre possono permettersi di spendere centinaia di euro per l'acquisto di licenze.

Tra i programmi inseriti in questa distribuzione abbiamo una raccolta di strumenti per la rete (quali client ftp, web browser, programmi per videoconferenza o client irc o di posta), programmi per matematica o geometria (calcolatrici, grafici 3D, grafica vettoriale, realizzazione di grafici di equazioni, calcolo algebrico), elettronica (analisi circuitale e simulazione), chimica (modellazione e analisi molecolare), grafica (ritocco fotografico, morphing, CAD 2D), ma anche musica, meccanica, astronomia, e perché no anche qualche gioco, per stare nell'ottica dell'Edutainment, l'imparare giocando. Sono presenti anche suite per l'ufficio (OpenOffice) e diversi editor HTML.

Il sito di riferimento è www.ofset.org. Da qui potrete anche scaricare l'ISO (di circa 650 MB) della distribuzione.


Ti consigliamo anche