Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Abbreviare gli URL: i servizi migliori

Cinque ottimi servizi gratuiti per accorciare gli indirizzi delle pagine e delle risorse Web e non solo
Cinque ottimi servizi gratuiti per accorciare gli indirizzi delle pagine e delle risorse Web e non solo
Link copiato negli appunti

Il notevole successo riscosso dalle piattaforme per il microblogging, come Twitter e Friendfeed, ha promosso la nascita di una nutrita serie di servizi on-line che, in qualche modo, permettono di ampliarne le funzionalità o di sfruttarne al meglio le potenzialità. Una delle tipologie di applicazioni che in questo senso si dimostrano più interessanti è costituita dai cosiddetti URL shortener, ovvero da servizi Web che riescono ad abbreviare notevolmente gli indirizzi di una pagina Web o di una risorsa raggiungibile via Internet.

Oltre a permettere di risparmiare caratteri quando componiamo un messaggio su Twitter, questi servizi hanno diverse altre applicazioni interessanti. Pensiamo, per esempio, alle volte che abbiamo avuto la necessità di dettare al telefono un lungo indirizzo Web, alla composizione di SMS con link un po' troppo complicati da digitare e, in generale, a tutte quelle occasioni in cui un indirizzo standard risulta poco gestibile in quanto troppo lungo o troppo complicato.

Inoltre i sistemi di conversione degli indirizzi dei servizi che stiamo per analizzare che, a livello di base, prevedono tutti la possibilità di "incollare" un indirizzo Web e di generarne subito uno molto più breve, offrono funzionalità singolari e specifiche come, per esempio, la protezione delle URL abbreviate con password, l'aggregazione di numerosi indirizzi con una sola stringa abbreviata, la rilevazione statistica dei clic effettuati e molto altro ancora. Nelle pagine seguenti analizzeremo quindi servizi che differiscono significativamente tra di loro sia per le funzionalità offerte, sia per le modalità di fruizione (es. servizio web, integrazione diretta con Twitter, accesso rapido tramite bookmarklet o applicazione di altro genere).

Trim e Cligs: dotati di statistiche

Logo TrimTrim è uno dei servizi per accorciare gli indirizzi Web più apprezzati dai navigatori esperti, soprattutto per via di alcune funzionalità specifiche gradite a chi gestisce siti o si occupa di Webmarketing. In particolare oltre a funzioni considerate standard come la generazione di indirizzi brevi personalizzati o la presenza di un sistema per proteggere l'accesso alle pagine "abbreviate" tramite codice riservato, Trim consente di registrare statistiche dettagliate per tutti gli indirizzi brevi generati, cosa che risulta molto utile in quanto complementare ad altri sistemi di monitoraggio delle statistiche di navigazione su siti e blog.

Pur essendo accessibile anche senza registrazione, il sistema di rilevazione delle statistiche è gestito in maniera ottimale tramite il sistema riservato agli utenti registrati che, inoltre, permette di tenere traccia di tutte gli indirizzi brevi generati da noi e di modificarne le impostazioni. Per quanto riguarda i mezzi di fruizione, Trim mette a disposizione appositi widget (descritti all'indirizzo http://tr.im/website/extras) per Firefox, per sistemi operativi Apple Os X e una serie di bookmarklet per creare indirizzi brevi e inviarli rapidamente via Twitter. Per chi fosse interessato ad alternative in grado di gestire le statistiche, consigliamo di provare anche http://cli.gs.

Bit.ly: il più completo

Logo Bit.lyIl rapido e crescente successo del servizio Bit.ly è senza dubbio giustificato dal grande numero di opzioni e di strumenti messi a disposizione gratuitamente ai navigatori del Web. L'interfaccia di base può considerarsi analoga a quella di altri siti simili, con in evidenza lo spazio dove incollare il link Web lungo che vogliamo ridurre e un tasto per attivare la generazione dell'URL abbreviato. Oltre a questa funzionalità di base, Bit.ly è uno dei pochissimi servizi che consente di caricare file multimediali da condividere con i nostri amici e di generare contestualmente un link breve. Numerosi gli strumenti supplementari. La ricerca tra i link abbreviati pubblicati su Twitter e due diversi tipi di bookmarklet (il primo molto semplice e rapido, il secondo in grado addirittura di far comparire a fianco della pagina per la quale vogliamo generare un indirizzo breve un pannello di configurazione che mostra diverse opzioni) sono gli strumenti più interessanti per chi fa largo uso di questo tipo di strumenti di semplificazione degli URL.

Sono inoltre disponibili plugin per Firefox e Chrome, ma anche per Gmail e Google Docs. Bit.ly è probabilmente il servizio che meglio si integra con altri sistemi e Widget per gestire le pubblicazioni su Twitter (per esempio Twitterdeck e Twitterfeed), e la piattaforma di sviluppo aperta ai programmatori così come l'accesso mobile (m.bit.ly) e il sistema evoluto di tracciamento dei clic completano il pacchetto di strumenti ad alto valore aggiunto offerti da Bit.ly.

Goo.gl: semplice e veloce

Logo GoogleGoo.gl: il servizio per abbreviare gli indrizzi Web di Google è uno degli ultimi nati, nonostante questo ha subito conquistato il favore dei navigatori, in particolare di quelli che sono già utilizzatori di servizi e applicazioni Google come la Google Toolbar o il browser Chrome. A differenza di altri servizi infatti il sistema per accorciare gli URL offerto da Google può essere fruito solo tramite appositi plugin per browser (come l'estensione per Chrome disponibile al'indirizzo abbreviato http://goo.gl/PiyX, l'estensione per Firefox disponibile a http://goo.gl/Taiv o la Google Toolbar, disponibile per Internet Explorer e Firefox) oppure utilizzando sistemi "ponte" come il servizio http://gaigalas.net/lab/googl che, tuttavia, non è un servizio ufficiale di Google. La funzionalità inserita nell'interfaccia minimalista di Google Toolbar o dell'estensione di Chrome che consente di inviare direttamente l'indirizzo abbreviato su Facebook o Twitter o, in seguito alla configurazione delle specifiche opzioni, di inserirlo in una mail, in Gmail o di postarlo su Blogger, risulta davvero molto pratica da utilizzare.

Tinyurl: il più noto

Logo TinyurlTinyurl è sicuramente uno dei servizi per abbreviare gli indirizzi Web più noti a livello mondiale, notorietà in gran parte derivata dal fatto che gli autori dei microblog di Twitter per anni hanno fatto largo uso delle funzionalità di Tinyurl durante la composizione dei post. Tra le caratteristiche che rendono ancora oggi consigliabile Tinyurl la principale è senza dubbio la semplicità: l'interfaccia Web è infatti particolarmente intuitiva. Basta copiare un indirizzo lungo nel primo riquadro e cliccare sul tasto MakeTinyurl per generare istantaneamente un indirizzo breve con una sintassi casuale. Altrettanto semplicemente è generare un indirizzo personalizzato, mentre tra le funzionalità più evolute si conta il bookmarklet da aggiungere al browser per la generazione rapida dei link brevi, la possibilità di originare link abbreviati che portano a una pagina di anteprima che indica il link al quale si sarà indirizzati e il redirect multiplo a siti che consente, per esempio, di generare un indirizzo breve della radice di un sito al quale aggiungere solo la parte conclusiva delle singole pagine.

Tra quelli proposti è l'unico che non fa distinzione fra lettere maiuscole e lettere minuscole, caratteristica indispensabile quando si ha necessità di includere gli indirizzi Web in un testo per la stampa tradizionale: è difficile, per un lettore, digitare l'indirizzo distinguendo fra lettere scritte in modo diverso.

Logo LinkBunchRispetto agli altri servizi presi in considerazione in queste pagine, Linkbunch si distingue per una funzionalità del tutto particolare: la possibilità di raccogliere un qualsiasi numero di indirizzi Web in un solo link breve. Dopo aver immesso tutti gli indirizzi che vogliamo nel riquadro di Linkbunch e aver cliccato sul tasto Bunch, otterremo un link che rimanda a una pagina dove saranno riportati tutti i link "compressi". Oltre a garantire un enorme risparmio di caratteri, sarà così possibile per chi riceve il link sapere quali collegamenti si stanno per attivare, evitando così problemi legati a spamming o virus (a volte celati da URL poco comprensibili). Nella sua estrema semplicità, Linkbunch, pur privo di quasi tutte le caratteristiche evolute dei servizi concorrenti, assolve quindi a una funzionalità specifica ben precisa e di grande utilità.


Ti consigliamo anche