Con cosa posso sostituire le doorway per costruire pagine ottimizzate su una parola chiave o su?

Utente HTML.it
chiede

Con cosa posso sostituire le doorway per costruire pagine ottimizzate su una parola chiave o su?

Redazione HTML.it
risponde

Come abbiamo detto l’utilizzo di doorway pages per il posizionamento è alquanto rischioso, sebbene se ne trovino ancora alcune nelle prime pagine dei motori di ricerca. La soluzione, o meglio, la strada migliore per costruire un sito web visibile ai motori di ricerca è la più semplice: le pagine HTML “normali” del sito web stesso. Ovvero, una architettura delle informazioni che le pagine devono contenere basata su una parola o frase chiave o meglio ancora su un argomento, una buona struttura di link tra le pagine e alcune basilari conoscenze di semplici tecniche ottimizzazione del codice HTML per i motori renderanno ogni pagina naturalmente visibile sui motori di ricerca e potenzialmente posizionabile nelle prime pagine dei motori di ricerca.

Qualora la normale ottimizzazione del codice risultasse – per vari motivi – attività complessa, una soluzione risiede nella produzione di welcome pages (o pagine di benvenuto). Le welcome pages sono, così come detto prima, incentrate su un argomento chiave (spesso su frase chiave o su un set di parole chiave) le quali, normalmente inserite nella navigazione del sito, invitano l’utente che proviene dal motore di ricerca, e che è quindi “atterrato” su una welcome page, a visitare le altre pagine del sito web per approfondire l’argomento. Va da sè che l’uso di welcome page è strettamente legato al posizionamento, in quanto sono costruite con tecniche di ottimizzazione del codice HTML e puntano ad ottenere alte posizioni sui motori di ricerca.

In conclusione, la differenza tra una doorway page e una welcome page risiede non solo nell’utilizzo di diverse tecniche di ottimizzazione del codice (nelle welcome pages è raro trovare trucchi poco graditi ai motori) ma anche e soprattutto nei contenuti: le doorway sono spesso piene di frasi senza un senso logico alla sola ricerca di aumentare e costruire artificialmente i valori delle parole chiave, mentre nelle welcome pages ritroviamo testo focalizzato sull’argomento del sito e con contenuti ben costruiti che invitano l’utente a continuare la navigazione all’interno del sito web. Ultima differenza, forse la più importante per i webmaster: le doorway sono ad alto rischio di penalizzazione, le welcome pages no.