Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Viaggi: applicazioni web per organizzarli

Sette applicazioni web gratuite per organizzare i propri viaggi: dalla pianificazione delle giornate alla scoperta di luoghi e attrazioni interessanti
Sette applicazioni web gratuite per organizzare i propri viaggi: dalla pianificazione delle giornate alla scoperta di luoghi e attrazioni interessanti
Link copiato negli appunti

Il tema dei viaggi si sviluppa in rete in diverse forme: siti di promozione turistica, blog di viaggiatori, siti per prenotare voli o hotel, o cercare tariffe aeree. E ancora, i viaggi "condizionano" molti altri aspetti collaterali, come i siti di condivisione di foto e video. Parallelamente, si stanno sviluppando servizi web più pratici, dedicati alla pianificazione e alla condivisione sociale di informazioni, o a tutte e due le cose insieme.

Vediamo dunque le principali applicazioni e servizi web dedicate ai viaggi, partendo proprio dalla programmazione di un viaggio per concentrarci poi su altri che fanno maggiormente leva sull'idea di comunità.

TripIt

Cominciamo da un servizio più tecnico e meno sociale, che va subito al sodo per quanto riguarda l'organizzazione. TripIt permette di pianificare un viaggio aggiungendo via via dettagli al proprio itinerario, sulla base di una divisione in giorni. Si possono inserire nuove tappe, posti da visitare, ristoranti, hotel o semplici annotazioni.

Figura 1: Tripit
(clic per ingrandire)

Il suo punto di forza è che una volta abilitato il proprio indirizzo email basta girare i messaggi di pianificazione dei viaggi a plans@tripit.com e il sistema li riconosce automaticamente. Se ad esempio inoltriamo la ricevuta di prenotazione di un volo, quell'elemento viene inserito correttamente nell'itinerario. Addirittura, per chi ha Gmail si può impostare il tutto in modo che TripIt vada periodicamente a controllare la posta, in cerca di documenti di quel tipo.

TripIt è comodo inoltre se dobbiamo viaggiare in gruppo, perché ciascun itinerario può eventualmente essere condiviso con i partecipanti. Altra funzione interessante, almeno a livello teorico, perché il servizio non è ancora abbastanza diffuso da renderla effettivamente utile, è che possiamo anche vedere dove sono i nostri amici in giro per il mondo.

Servizio successivo: Dopplr.

Dopplr

Simile a TripIt, nelle modalità di funzionamento, è Dopplr. Anche qui c'è un sistema automatico di riconoscimento, abilitando la propria email e inviando messaggi a trips@dopplr.com. Non solo, per ogni account viene anche messo a disposizione un indirizzo email personalizzato al quale poter inviare messaggi.

Figura 2: Dopplr
(clic per ingrandire)

Dal sito promettono di riconoscere anche comunicazioni inviate in modo informale, addirittura da Twitter, dopo aver abilitato il proprio account. Per il resto, dal pannello di controllo si possono vedere i viaggi futuri e passati, quelli di eventuali nostri contatti, e anche - con qualche inevitabile approssimazione - la CO2 consumata per ogni spostamento.

Nato come servizio solamente per pianificare, da qualche tempo Dopplr si è lanciato anche come comunità, creando delle liste di posti e lasciando la possibilità di commentarli. Notevole la mappa con l'indicatore automatico dello zoom: spostandoci il mouse si possono vedere luoghi interessanti che si trovano lì vicino. Più ricco da questo punto di vista di TripIt, ma meno ordinato e intuitivo nella parte di gestione del viaggio.

Servizio successivo: Plnnr

Plnnr

Un progetto molto particolare di pianificazione è Plnnr. Diciamo subito che in questo caso c'è una forte limitazione data dalle città disponibili, al momento solo undici, ma il sito è interessante per vari aspetti.

Figura 3: Plnnr
(clic per ingrandire)

Se gli altri siti permettono di mettere insieme i pezzi di un viaggio, e ordinarli nei vari giorni, sta poi a noi decidere cosa fare e combinare i vari elementi per formare l'itinerario. Plnnr invece cura automaticamente questo aspetto, dopo aver inserito alcuni dati iniziali come i giorni di viaggio, che tipo di attrazioni si preferiscono e quanto intensa o riposante dovrà essere la vacanza.

Ideale se non si conosce bene la città in questione, perché viene proposto un itinerario simile a quello delle guide tradizionali, visualizzato su una mappa con tanto di minuti per ciascuna tappa e tempi di percorrenza. Successivamente si può ovviamente modificare ogni singolo parametro, e far ricalcolare al sistema un nuovo percorso. Un difetto è però quello di non integrarsi con il trasporto pubblico locale, quindi per gli spostamenti propone sempre o il taxi o camminare.

Servizio successivo: TravelMuse.

TravelMuse

Ancora più legato ai posti che alla semplice organizzazione è TravelMuse. In questo caso si punta anche più decisamente sull'idea di comunità, anche se in modo indiretto, dato che le recensioni dei posti sono prese da altri siti di viaggio, come il celebre e diffusissimo TripAdvisor, di cui parleremo in seguito.

Figura 4: TravelMuse
(clic per ingrandire)

La sua particolarità principale è che si può scaricare - o per meglio dire trascinare direttamente nella barra degli strumenti del browser - un pulsante per salvare le pagine durante la navigazione. In questo modo qualsiasi risorsa trovata in giro per la Rete diventa buona per essere inserita, come un link.

A quel punto il sistema ordina gli elementi nel nostro itinerario precedentemente creato e gestibile nel menu del proprio pannello di controllo suddiviso in giorni.

Servizio successivo: Yahoo! Trip Planner.

Yahoo! Trip Planner

Anche Yahoo! ha un proprio servizio dedicato ai viaggi, Yahoo! Trip Planner. La pianificazione avviene esplorando gli elementi disponibili, che sono suddivisi in Hotel, Cose da fare, Ristoranti, Negozi e Divertimento, conditi da una serie di valutazioni e stelle e soprattutto commenti.

Figura 5: Yahoo! Trip Planner
(clic per ingrandire)

Ciascuna attrazione può quindi essere inserita in un viaggio, che avremo precedentemente creato. Interessante anche per un viaggio passato, perché ha una funzione che permette di creare una sorta di blog fotografico della propria esperienza.

In questo caso poi il punto di forza è l'ampio bacino di utenti che può vantare Yahoo!, e quindi su un notevole numero di commenti e consigli da esplorare.

Servizio successivo: Minube.

Minube

Nel caso di Minube la pianificazione in senso stretto è un elemento abbastanza secondario. Il cuore del sito è rappresentato dai posti che si possono esplorare o aggiungere per ciascuna città, e dalle loro descrizioni e commenti.

Figura 6: Minube
(clic per ingrandire)

Il tutto è visualizzabile su una mappa, e c'è anche un'area dedicata agli eventi. Molto interessante la funzione che consente di creare un pdf, eventualmente da stampare o comunque portarsi dietro in modalità offline, con la guida della città. Per personalizzarla si possono scegliere gli elementi inserire.

Un punto debole di questo servizio è che ha delle versioni diverse per ciascuna lingua, separate a compartimenti stagni. Andando su Minube.it avremo sì il servizio in italiano, ma disperdendo il patrimonio complessivo di utenti. Nello specifico, la versione in spagnolo è la più ricca.

Servizio successivo: Tripadvisor

TripAdvisor

Chiudiamo in bellezza con il più diffuso di tutti i servizi per i viaggiatori. TripAdvisor è un servizio "tutto-comunità", nel senso che la parte di pianificazione è assente, ma trova nella sua completezza la sua ragion d'essere.

Figura 4: TravelMuse
(clic per ingrandire)

Qualsiasi albergo, o ristorante, qui sicuramente c'è, e ci saranno commenti e valutazioni più che in qualsiasi altro sito, con modalità di ricerca avanzate e graduatorie per ogni categoria. Per cominciare, conviene partire da una ricerca libera o da una città. A quel punto vengono subito proposte classifiche dei migliori hotel e dei migliori ristoranti. Il tutto può anche essere visualizzato su una mappa, tramite il menu di destra.

Il sistema si integra molto bene con Facebook, ed è quindi possibile avere un osservatorio privilegiato sulle attività e i consigli dei propri amici, anche visualizzandoli su una mappa del mondo, con un segnalino per ciascuna località visitata. A questo proposito, ci si può divertire a realizzare la propria, di mappa, con un sistema automatico che suggerisce le città della zona semplicemente cliccando su un punto qualsiasi.


Ti consigliamo anche