Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Personalizzare e rimpiazzare le label in un form

Diamo un aspetto grafico più accattivante alle etichette associate ai campi di un modulo
Diamo un aspetto grafico più accattivante alle etichette associate ai campi di un modulo
Link copiato negli appunti

Applicare uno stile completamente personalizzato agli elementi di un form
può essere un'impresa abbastanza difficile. Alcuni elementi come i radio e i
bottoni vengono visualizzati in modo differente a seconda della combinazione
browser e sistema operativo, e questo significa avere a che fare con elementi
sempre eterogenei.

Per risolvere il problema l'ideale sarebbe poter sosituire questi elmenti
con delle immagini, analogamente a quanto si usa fare con il testo attraverso
le varie tecniche di image replacement.

Vediamo come è possibile ottenere qualcosa di simile sfruttando l'elemento
<label>.

Struttura di un form

Il codice necessario per creare un form fa ricorso a svariati elementi: le
caselle di testo, i bottoni, le caselle a scelta multipla, i radio buttons.
Esistono però anche altri elementi che servono ad organizzarne la struttura,
come ad esempio i <fieldset> che permettono di raggruppare
un gruppo di oggetti e le <label> che sono delle
etichette da associare univocamente ad un altro oggetto.

Il markup standard di un semplice form potrebbe essere il seguente:

<form>
<fieldset>
<ul>
<li>
<label for="campo1">Etichetta 1</label>
<input id="campo1" />
</li>
<li>
<label for="campo2">Etichetta 2</label>
<input id="campo2" />
</li>
<li>
<label for="textarea1">Textarea 1</label>
<textarea id="textarea1" ></textarea>
</li>
<li>
<label for="submit">Be Nice</label>
<input type="submit" id="submit" value="Invia" />
</li>
</ul>
</fieldset>
</form>

Per meglio gestire il "ritmo verticale" del form, a livello di
markup si è solito organizzarlo in una lista.

Quello che ci interessa è l'elemento <label>: esso si
associa ad un oggetto (un bottone, una casella di testo, una textarea...) del
form in modo univoco attraverso l'attributo for. Una volta che
una label viene associata (il campo for deve contenere
l'id dell'oggetto interessato) essa assume, a livello di
comportamento (behavior), le stesse caratteristiche dell'oggetto
riferito: questo significa che se associamo una label ad una casella di testo
in questo modo:

<label for="input1">Etichetta 1</label>
<input id="input1" />

Ogni volta che andremo a cliccare sulla label, l'elemento associato
(input1) prenderà il focus (cioè, nel caso della casella di
testo, apparirà la barra lampeggiante che indica che si può iniziare a
scrivere). E vale anche l'opposto, se clicchiamo direttamente sull'
<input> anche la label risulterà attiva.

Rendiamo tutto più chiaro attraverso un esempio. Aggiungiamo questa
semplice regola CSS:

input:focus { outline: 2px solid red; }

Questa regola fa si che, se l'elemento <input> ha il
focus, verrà evidenziato di rosso. Adesso aprite l'esempio e provate a cliccare sulla
label.

In realtà quando si dice che vale anche l'opposto, cioè cliccando
sull'input si da il focus anche alla label
, non stiamo dicendo
completamente il vero. L'elemento <label> è
considerato un elemento inline (come uno
<span>) e non può essere bersagliato dalla pseudoclasse
:focus perchè la caratteristica focus è propria di quegli
elementi che possono essere modificati dall'input utente (ad
esempio, come scrivere su una tastiera).

Label Replacement

Visto che la label è considerata un elemento inline risulta molto più
semplice ri-disegnarla attraverso i CSS. E visto che abbiamo anche verificato
che, una volta collegata ad un elemento di un form, essa influenzerà tutti
gli stati di quell'elemento, siamo pronti a tirare le conclusioni della
tecnica.

L'idea è questa:

  1. Applicare uno sfondo grafico alla label, un bottone grafico ad
    esempio
  2. Nascondere l'elemento del form cui è associata (come un
    <input>)
  3. Utilizzare la <label> come se fosse l'elemento
    associato.

Il primo punto è molto semplice: è solo questione di disegnare qualcosa e
applicarlo alla <label> attraverso la proprietà
background:

label { background: url(bottone.png) no-repeat; }

Anche per quanto riguarda il secondo punto non c'è niente di complicato,
possiamo ad esempio fare così:

input { position: absolute; margin-left:-999999px; }

Una volta nascosto l'elemento, il terzo punto diventa una cosa
automatica.
Vediamo la tecnica all'opera, portando come esempio la sostituzione di un
<input type="submit"> (il bottone Invia dei
form).

Button Label Replacement

Per semplicità prendiamo come cavia un form composto solo da un etichetta
e un bottone::

<form>
<label for="invia"></label>
<input type="submit" id="invia" value="Invia" />
</form>

Disegnamo un bottone grafico da sostiuire al button vero e proprio, come
questo:

Figura 1 - Bottone

Dopodiché applichiamo come sfondo alla label:

label { background: url(send.png) 0 0 no-repeat;
display:block; ; ; }

Adesso dobbiamo preoccuparci di nascondere l' <input>
dal documento, e per farlo ci bastano un paio di regole di foglio di
stile:

input { position: absolute; left: -9999px }

Ma non fisice qui, visto che la <label>
interpreta tutti gli stati è possibile giocare con le
pseudo-classi :hover e :active.

Disegnamo atre due varianti dello stesso bottone, una per ogni stato:

Figura 2 - Prima variante del bottone
Figura 3 - Seconda variante del bottone

e aggiungiamo queste due regole CSS:

label:hover { background: url(send-hover.png) 0 0
no-repeat; }
label:active { background: url(send-active.png) 0 0 no-repeat; }

Ecco il nostro bel form all'opera.

Notiamo subito una cosa che potrà far storcere il naso a chi
(giustamente) ha un occhio di riguardo verso la semantica e il
corretto utilizzo dei tag html: la label è vuota. Questo di
per sé non è un errore, anche se concettualmente è sbagliato: il motivo che
ci costringe a lasciare la label priva di contenuto è il fatto che un
eventuale testo, andrebbe a coprire il bottone grafico utilizzato come
sfondo.

In realtà per salvare "capra e cavoli" si potrebbe
tranquillamente inserire ugualmente il testo e sostituirlo con il bottone
grafico attraverso una tecnica di image replacement.

Ad esempio, scegliendo di utilizzare come tecnica la CoverUp
Span
, possiamo riscrivere la label in questo modo:

<label
for="invia"><span></span>Etichetta</label>

e ri-definire le regole del CSS in questa maniera:

label { position: relative; display:block; ;
; overflow: hidden; }
label span { position: absolute; background: url(send.png)
0 0 no-repeat; display:block; width: 100%; height: 100%; }
label:hover span { background: url(send-hover.png) 0 0
no-repeat; }
label:active span { background: url(send-active.png) 0 0
no-repeat; }

Ecco il nostro bottone grafico in funzione,
semanticamente corretto.

Come visto, la tecnica non è per niente complicata e può essere
tranquillamente applicata a qualsiasi altro elemento di un form: ad esempio,
potreste provare con i radio button.

Conclusioni

Per quanto riguarda la questionecompatibilità, la label
replacement
funziona con tutte le ultime versioni dei maggiori browser
(Firefox, Opera, Internet Explorer, Safari e Google Chrome).

Non è però compatibile completamente con Internet Explorer (la versione 6)
per quanto riguarda il cambio di sfondo a seconda dello stato del bottone:
questo perchè IE non supporta l'utilizzo delle pseudo-classi
:hover e :active all'infuori che per gli elementi
link.

Per approfondimenti sulle label si rimanda al manuale del
w3
, e sul loro uso corretto (forma implicita contro forma
esplicita
) c'è un interessante paragrafo
in HTML Techniques for WCAG 2.0
.

Gli esempi visti sono disponibili per il download. Alla prossima.


Ti consigliamo anche