Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Luma: un client LDAP per Linux

LDAP è un set di protocolli standard per la gestione delle informazioni immagazzinate in un Server. Luma è un potente software client disponibile per Linux
LDAP è un set di protocolli standard per la gestione delle informazioni immagazzinate in un Server. Luma è un potente software client disponibile per Linux
Link copiato negli appunti

Molte volte, soprattutto se amministratori di una piccola rete LAN, c'è la necessità di utilizzare un unico sistema per archiviare file e documenti importanti, concedendo poi a tutti gli altri utenti l'accesso a quest'ultimi in modo completo e sicuro. Per fare ciò viene utilizzato LDAP, acronimo di Lightweight Directory Access Protocol. Non è altro che un insieme di protocolli aperti utilizzati per accedere alle informazioni immagazzinate all'interno di un singolo sistema su una rete. LDAP funziona attraverso una metodologia client/server.

All'interno del server, come è facile intuire, sono presenti alcuni database, che contengono l'intero contenuto di ogni directory scelta, in grado di ottimizzare le operazioni di lettura veloce e di accesso alle informazioni presenti in quest'ultime. Il client, dall'altra parte, collegandosi ad un server LDAP può interrogare una particolare directory oppure modificarla. La prima operazione, l'interrogazione, chiama in causa uno o più server LDAP, locali o remoti, fino a trovare una risposta. Quando invece si tenta di modificare una directory, il server LDAP deve accertarsi prima che il client sia effettivamente autorizzato a svolgere tale operazione. Una volta guadagnato l'accesso, il client può poi aggiungere o modificare le informazioni relative ad una particolare directory.

Queste sono le informazioni che ogni lettore dovrebbe avere ben in mente prima di iniziare ad utilizzare servizi LDAP. Il beneficio è presto spiegato: raggruppare tutte le informazioni, ad esempio di una grande società, all'interno di un singolo sistema centralizzato permette di gestire al meglio ogni attività ed ogni accesso ai dati all'interno di quest'ultima.

Per capire meglio come funziona di LDAP ci serviremo di Luma, un'applicazione grafica molto semplice da utilizzare che permette l'accesso ai dati memorizzati su server LDAP, oltre che alla loro gestione. Luma è scritto in Python e dipende dai pacchetti PyQt e python-ldap. Tutte le principali funzioni svolte da LDAP possono essere utilizzate ed espanse grazie all'utilizzo di plug-in. Vediamo in dettaglio cosa è e come funziona.

Scaricare Luma è ovviamente uno dei primi passi da eseguire per cominciare ad utilizzarlo. Esistono sia i pacchetti sorgenti, da compilare, sia i pacchetti per distribuzioni quali Debian, Ubuntu e varie, precompilati e semplici da installare. Basta fare riferimento alla pagina ufficiale. Una volta avviato il programma, è facile intuire la struttura e l'organizzazione dello stesso. È improntato principalmente sull'utilizzo dei plug-in, il vero cuore dell'applicativo. I plug-in principali sono il browser (per ricercare dati ed informazioni), un'agenda per gli indirizzi, gestione degli utenti (per la creazione e la gestione degli utenti) e una funzione generale di ricerca integrata.

Per poter cominciare subito ad utilizzare uno di essi è necessario ovviamente collegarsi ad un server LDAP, aggiungendolo alla lista dei server disponibili. Per farlo basta portarsi su Settings / Edit Server List / Add. Verrete poi trasferiti in un'altra finestra, dove sono presenti in primis le proprietà di rete. È proprio all'interno di questa finestra che dovrete impostare il nome del server LDAP, la porta sulla quale è in ascolto e le varie opzioni di sicurezza e crittografia. È poi presente anche una finestra per impostare i metodi di autenticazione, denominata Authentification, ed infine la finestra LDAP Options che contiene altre informazioni per una configurazione più particolareggiata del vostro client LDAP. Eseguite le varie modifiche, in base alle impostazioni fornite magari dal vostro amministratore di rete, non vi resta che salvare il tutto, cliccando su Save, ed uscire, cliccando su Ok.

Siamo dunque pronti ad instaurare la prima connessione con il nostro server LDAP. Grazie all'utilizzo del plugin Browser possiamo facilmente collegarci ad uno dei nostri server. Basta cliccare sul suo nome ed attendere un paio di secondi prima che Luma riesca ad instaurare con successo la connessione e richiedere delle informazioni al server. A quel punto vi verrà mostrato un menu a tendina, con i simboli "+" e "-" che potrete utilizzare per attraversare in profondità una relativa funzione o una particolare directory o per modificare ed aggiungere degli attributi. Come detto in precedenza, se il client ha abbastanza permessi per svolgere queste operazioni, può continuare con tranquillità, altrimenti viene bloccato.

Utilizzare i plugin messi a disposizione da Luma è un gioco da ragazzi. Se per esempio avete intenzione di gestire i contatti della vostra rubrica telefonica, o modificarli, basta portarsi sul menu Settings / Configure Plugin / Address Book. A quel punto vi verranno mostrati tutti gli attributi che possono essere ricercati dal client oppure è possibile aggiungere e rimuovere nuovi contatti, in base ai propri permessi, rendendoli così visibili anche a tutti gli altri client della rete.

Luma è uno strumento potente, sofisticato e semplice nello stesso tempo. Tutti coloro che sono interessati a ricevere informazioni più dettagliate sulle sue funzionalità possono far riferimento alla guida ufficiale presente sul sito web del progetto.


Ti consigliamo anche