Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Flash Lite 2. Le novità

Flash Lite ha riscosso grande successo tra gli sviluppatori Flash, nonostante grossi limiti di sviluppo in parte risolti nella nuova versione.
Flash Lite ha riscosso grande successo tra gli sviluppatori Flash, nonostante grossi limiti di sviluppo in parte risolti nella nuova versione.
Link copiato negli appunti

Flash Lite ha riscosso grande successo tra gli sviluppatori Flash, infatti già dalla versione 1.0 molti utenti si sono appassionati allo sviluppo Flash per periferiche cellulari e si sono quindi prodigati nella produzione di giochi, applicazioni, passatempi e tutto quanto gli venisse in mente, questo nonostante Flash Lite 1.0 (e la successiva versione 1.1) presentassero dei grossi limiti di sviluppo.

L'idea però è piaciuta ed è risultata subito vincente, pertanto la allora Macromedia (ed oggi Adobe) ha pensato di aggiornare il più possibile il suo player per cellulari, giungendo all'inizio del 2006 alla nuova versione 2.0, che introduce motissime novità.

Sviluppo più facile

Tutte le novità introdotte in Flash Lite 2.0 hanno come scopo finale il facilitare lo sviluppo all'utente, sono infatti stati prima di tutto rimossi molti dei limiti che affliggevano le precedenti versioni. I limiti principali allo sviluppo in Flash Lite 1.1 erano due:

  • Gli array: oggetti in grado di memorizzare più dati suddivisi in indici e utilissimi quando si trattano molti valori; in Flash Lite 1.1 era necessario emularli utilizzando le variabili, Flash Lite 2.0 li integra pienamente e con essi tutti i metodi relativi alla loro manipolazione.
  • Le funzioni: blocchi di codice richiamabili in ogni momento, utilissime quando vi è da eseguire più volte una stessa operazione; in Flash Lite 1.1 andavano emulate sfruttando i fotogrammi, Flash Lite 2.0 le supporta pienamente.

Già questi due elementi risultano se non fondamentali comunque utilissimi nello sviluppo di giochi e applicazioni, pertanto la loro mancanza nelle precedenti versioni era molto sentita.

Va inoltre considerato il miglioramento in generale della sintassi, che in Flash Lite 1.1 era una sorta di ibrido tra quella di Flash 4 e la più recente sintassi del punto, mentre in Flash Lite 2.0 è pienamente supportata la sintassi di Actionscript 2.0 .

Miglior integrazione con le fonti esterne

Dal punto di vista del caricamento di dati esterni Flash Lite 2.0 rappresenta un enorme balzo in avanti: innanzitutto è supportato l'oggetto LoadVars, introdotto già in Flash 6 e finalmente disponibile anche per le periferiche mobili e che offre una versatilità molto maggiore dell'ormai obsoleto loadVariables che era invece presente nelle vecchie versioni del player per cellulari.

In secondo luogo è ora possibile caricare immagini, video e suoni esternamente, in modo da poter rendere più leggero il filmato "base" dell'applicazione e caricare gli elementi solo quando realmente necessari.

Questo consente un buon risparmio di memoria, il che si traduce sia in applicazioni particolarmente versatili sia nella possibilità di sviluppare funzioni più potenti, garantendo comunque un'ottima fluidità di esecuzione dell'applicazione sulla periferica.

Ovviamente i dati andranno comunque copiati sulla periferica, ma la possibilità di mantenerli esterni e quindi evitare di alleggerire l'swf principale del progetto da grossi vantaggi; certamente i formati supportati non sono ancora paragonabili a quelli disponibili sui pc desktop, ma possiamo comunque caricare i formati più diffusi come JPG (immagini), Mp3 (audio) e 3gp (video), Flash Lite passerà le informazioni alla periferica che si occuperà di "renderizzare" i dati in maniera da poterli riprodurre in maniera efficace.

Sempre dal punto di vista delle fonti esterne farà felici molti utenti la possibilità di interagire con i file XML, grazie al pieno supporto per l'oggetto XML e ai suoi relativi metodi, mentre nelle precedenti versioni era necessario ricreare manualmente questi metodi in maniera piuttosto artigianale. Grazie al pieno supporto per l'oggetto XML, che risulterà familiare a chi utilizza già Flash in ambito desktop, è possibile integrare le informazioni da fonti esterne sia che si trovino sulla periferica sia che siano presenti su internet.

Salvataggio di dati sulla periferica

Questa era forse la novità più attesa e più invocata dagli utenti, la possibilità di salvare dati sul cellulare e renderli quindi persistenti, così da poter creare applicazioni come rubriche, cataloghi, catalogatori che richiedono dati salvati in precedenza; ovviamente questa caratteristica può essere utile anche nei giochi, consentendo per esempio di salvare i punteggi dei record.

Flash Lite 2.0 per salvare i dati sul cellulare utilizza gli shared object, anch'essi "ereditati" dal più conosciuto Flash Player per pc desktop, anche se vi sono due differenze essenziali:

  • non supporta gli shared object remoti,
  • uno shared object non può essere utilizzato da più swf.

Questo significa che non è possibile caricare shared object da altri sistemi e nemmeno sfruttare gli stessi dati in diverse applicazioni.

In Flash Lite 1.1 non era possibile salvare i dati sulla periferica, se non affidandosi ad applicazioni esterne non sempre facili da reperire.

Miglior gestione della memoria

Flash Lite 2.0 ha una migliore gestione della memoria e periodicamente ripulisce gli oggetti e le variabili che non vengono utilizzate da molto tempo eliminandole dalla memoria; questo procedimento è conosciuto come garbage collection e viene eseguito da Flash Lite ogni 60 secondi oppure quando l'utilizzo di memoria da parte di Flash Lite sale di colpo.

Non è possibile per l'utente controllare quando venga eseguita la garbage collection, ma è possibile liberare memoria quando sappiamo che non utilizzeremo più una variabile o un oggetto eliminandoli col comando delete questa ottimizzazione "manuale", unita alla garbage collection, garantisce efficienza mantenendo sempre libera la memoria sufficiente ad evitare rallentamenti o blocchi.

Altre novità

Vi sono poi alcune novità apparentemente "minori" e che vengono menzionate solo raramente, ma che potrebbero interessare molti utenti; vediamone alcune.

Maggiori system capabilities

Le azioni sulle system capabilites permettono allo sviluppatore di rilevare quali caratteristiche siano disponibili sul modello di cellulare in cui l'applicazione viene eseguita; questo consente ad esempio di creare un'applicazione "intelligente" che, in base alla presenza o meno di alcune feature, modifica il suo atteggiamento o quantomeno avverte l'utente dell'incompatibilità.
In Flash Lite 2.0 sono state aggiunte ulteriori system capabilites oltre a quelle già presenti in Flash Lite 1.1, in modo da poter controllare una maggior quantità di aspetti.

Sincronizzazione suono-animazione

Mentre in Flash Lite 1.1 non era possibile in alcun modo eseguire una sincronizzazione tra musica ed animazione, Flash Lite 2.0 mette a disposizione un nuovo comando: _forceframerate, che permette di eseguire l'audio alla stessa frequenza dell'animazione creata, basandosi sui fotogrammi al secondo impostati durante la creazione del progetto.

Formattazione dei testi

In Flash Lite 2.0 i testi sono in "unicode", inoltre è supportato l'utilizzo dei tag HTML; Flash Lite 2.0 offre inoltre un supporto parziale della classe TextFormat e dei relativi metodi.

Supporto per tastiere

Flash Lite 2.0 è in grado di supportare periferiche con tastiere esterne (QWERTY) e ha il supporto fino a 12 Softkeys.

Controllo della retroilluminazione

Flash Lite 2.0 permette di impostare il livello di retroilluminazione del cellulare. Questa caratteristica può essere interessante da sfruttare all'interno di un gioco in per creare atmosfere particolari. Può anche essere utile, in accoppiata con le funzioni sul controllo della batteria, per risparmiare energia nel caso in cui la batteria stia per scaricarsi.

Controllo del rettangolo di selezione

Mentre in Flash Lite 1.1 il rettangolo di selezione era impostato sul colore di default, ovvero un giallo piuttosto brillante e non troppo gradevole da vedere, in Flash Lite 2.0 è possibile impostarne il colore così da poterlo sfruttare all'interno del proprio progetto.

Conclusione

Abbiamo visto solo alcune delle innumerevoli novità più o meno rilevanti che Flash Lite 2.0 introduce rispetto ai suoi predecessori. Sicuramente quelle più attese riguardavano la possibilità di salvare i dati sulla periferica e il miglioramento dello sviluppo con l'implementazione di array, funzioni e la possibilità di sfruttare Actionscript 2, associando quindi il codice a movieclip, bottoni, testi e altri oggetti.

Non pensiamo però che Flash Lite 2.0 sia il "gemello" del flash player per desktop: le differenze sono ancora molte e diversi comandi non sono supportati o lo sono in maniera parziale, possiamo però dire che Flash Lite con la versione 2.0 ha compiuto un passo in avanti veramente enorme, cosa che si può notare già dal nome della versione: passare alla numerazione 2.0 da 1.1 indica come Macromedia stessa giudicasse notevole il salto di qualità (ricordiamo che precedentemente era passata ad 1.1 da 1.0, indicando che era un semplice aggiornamento); valutare dal numero di versione può sembrare strambo, ma spesso è proprio questo il primo aspetto che indica l'entità dei cambiamenti!

Tutte le novità introdotte in questa nuova versione del player dimostrano come grosse case produttrici siano molto interessate al settore mobile e spingano per garantire la diffusione dei contenuti multimediali sui cellulari, offrendo agli sviluppatori strumenti sempre più potenti per lo sviluppo, inoltre stanno accordandosi con i produttori di cellulari per integrare Flash Lite nelle periferiche di prossima produzione (con Nokia è già stato raggiunto un accordo).

Proprio l'integrazione del player è al momento uno dei pochi "contro" di Flash Lite 2, che è supportato da un numero ristretto di periferiche, questo però è da imputare principalmente alla relativa giovinezza del settore mobile e al fatto che ovviamente i produttori preferiscono testare a fondo un player prima di integrarlo nativamente nei propri prodotti; possiamo quindi prevedere che Flash Lite potrebbe essere una tecnologia molto forte nel futuro ed è quindi importante mantenersi aggiornati e testarla a fondo, attendendo però ancora qualche tempo prima di poter contare su una "grande distribuzione", che molto probabilmente nascerà nel prossimo futuro.


Ti consigliamo anche