Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

iPod e Linux

Come utilizzare il noto player Mp3 di Apple su sistemi Linux: GTKPod, Amarok, Rhythmbox, Floola e Yamipod
Come utilizzare il noto player Mp3 di Apple su sistemi Linux: GTKPod, Amarok, Rhythmbox, Floola e Yamipod
Link copiato negli appunti

Chiunque possieda un iPod sa bene che gli strumenti messi a disposizione da Apple per sincronizzare il proprio dispositivo con il computer e per gestire tutte le operazioni necessarie sono disponibili solo per sistemi operativi Windows e Mac, e non presentano una controparte ufficiale per ambienti Linux. Gli amanti del pinguino, però, non hanno di che temere: in questo articolo, infatti, analizzeremo tutte le principali soluzioni per la gestione di iPod ed eventualmente altri dispositivi Apple, come ad esempio il celebre iPhone, disponibili per Linux.

GTKPod

GTKPod è una delle applicazioni per la gestione di iPod Apple più famose e complete in circolazione: si tratta, infatti, di un software nato appositamente con lo scopo di fornire uno strumento per tali dispositivi da utilizzare in ambienti Linux. Come lascia intuire il nome, è un software basato sulle librerie grafiche GTK+, e per tale motivo prevalentemente orientato agli ambienti desktop GNOME e XFCE, ma è in grado di funzionare al meglio anche in altri desktop.

Figura 1: L'interfaccia di GTKPodL'interfaccia di GTKPod

La sua interfaccia grafica si presenta piuttosto semplice ed intuitiva, richiamando lo stile di diversi riproduttori multimediali. Tramite i pulsanti posizionati nella barra degli strumenti è possibile collegare e gestire il proprio iPod e scegliere i file multimediali da caricare, selezionandoli singolarmente, per cartelle o tramite playlist precedentemente generate, con l'opportunità di crearne di nuove. I modelli di iPod supportati sono iPod Classic, iPod Nano, iPod Shuffle, iPod Photo e iPod Mini, mentre iPhone e iPod Touch non sono ancora supportati a pieno; GTKPod, inoltre, permette di utilizzare database musicali precedentemente creati con iTunes, del quale riesce ad essere nel complesso un degno sostituto in mancanza di versioni ufficiali per Linux, anche se sono assenti alcune importanti caratteristiche tipiche del software sviluppato da Apple.

Tra le altre caratteristiche interessanti di GTKPod troviamo la possibilità di lavorare anche ad iPod scollegato, applicando i cambiamenti apportati alla propria collezione multimediale non appena verrà collegato il dispositivo, tramite un sistema di sincronizzazione che permette anche di avere sempre una copia del contenuto dell'iPod sul proprio disco fisso costantemente aggiornata. È possibile, poi, esportare dati di diverse applicazioni, come ad esempio Evolution, Thunderbird o KOrganizer, direttamente all'interno dell'iPod.

AmaroK e Rhythmbox

Due dei più famosi riproduttori multimediali per Linux offrono la possibilità di gestire comodamente il proprio iPod: si tratta di AmaroK e Rhythmbox, uno destinato all'ambiente desktop KDE e l'altro a GNOME. Per quanto riguarda AmaroK, sul wiki ufficiale è disponibile un corposo articolo dedicato proprio ai dispositivi di casa Apple: vengono elencati tutti i modelli di iPod compatibili, con relative caratteristiche, e quelli il cui supporto è ancora in fase di realizzazione; vengono suggeriti, poi, diversi metodi per collegare e gestire al meglio il proprio, e sono disponibili anche informazioni sulle funzionalità non ancora perfettamente funzionanti. Com'è possibile evincere da tale articolo, AmaroK permette di gestire anche iPod Touch e iPhone, soprattutto quelli con firmware 2.x, tramite una piccola modifica ad un file di configurazione presente sul proprio dispositivo.

All'incirca stesse funzionalità, ma questa volta ambientate in GNOME, sono offerte da Rhythmbox. Se questa applicazione è installata all'interno della propria distribuzione, collegando l'iPod tramite una porta USB verrà avviato automaticamente tale software, che permetterà di configurare tutti i parametri necessari alla gestione del dispositivo attraverso un semplice percorso guidato. Una volta configurato il tutto, nella barra laterale sinistra di Rhythmbox sarà disponibile una nuova voce, relativa all'iPod collegato, sulla quale sarà necessario cliccare per iniziare a gestire la musica e gli altri file multimediali da trasferire.

Floola

Un'altra semplice applicazione per la gestione di iPod e non solo, in quanto supporta anche diversi modelli di cellulari targati Motorola, è Floola: disponibile anche per altri sistemi operativi, si presenta come software standalone, ovvero non necessita di installazione, ma dopo averlo scaricato è subito pronto per essere utilizzato. La versione per Linux ha un'interfaccia grafica basata sulle librerie GTK+, e si presenta piuttosto semplice: la maggior parte della finestra del software è occupata dalla libreria multimediale del proprio iPod, che va collegato prima di avviare Floola, e tramite la barra degli strumenti presente nella parte alta è possibile gestire tutti gli strumenti messi a disposizione.

Floola permette di gestire le playlist da importare ed esportare sul proprio iPod, di gestire Podcast, foto e video e di sincronizzare il contenuto del dispositivo ogni qual volta venga collegato tramite una porta USB al PC. Tra le funzionalità più interessanti di Floola troviamo la possibilità di caricare un video sull'iPod direttamente da YouTube, semplicemente inserendo il link di tale video, un ottimo livello di integrazione con iTunes e relativi strumenti e la possibilità di sincronizzare l'iPod con il proprio calendario realizzato con Google Calendar. Nel complesso, si tratta di un brillante software per controllare il proprio iPod su Linux, anche se come in altri casi manca il supporto ad iPhone e iPod Touch.

Yamipod

Concludiamo questa rassegna sulle principali applicazioni per la gestione di iPod e altri dispositivi di casa Apple con Yamipod, anch'esso segnato dalla mancanza di supporto per iPod Touch e iPhone ma in grado di gestire perfettamente tutti i gli altri modelli di iPod, di qualunque generazione essi siano. Dotato di un'interfaccia piuttosto simile a quella di Floola, si tratta anche in questo caso di un software standalone. Tra le sue principali caratteristiche troviamo la possibilità di copiare e spostare file sia da che verso l'iPod, uno strumento per la gestione delle news RSS e dei Podcast, un sistema di integrazione con Last.Fm, la possibilità di eliminare in maniera automatica le tracce audio duplicate, un riproduttore multimediale integrato e tante altre interessanti funzionalità che lo rendono un software completo ed affidabile.


Ti consigliamo anche