Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

I programmi per Linux del 2002: Desktop

Link copiato negli appunti

Per l'inizio dell'anno abbiamo pensato di recensire e presentarvi due articoli sui programmi che maggiormente ci hanno appassionato nel corso dello scorso anno. Non sono necessariamente i software migliori, ma quelli che hanno contribuito, in forme e in modalità differenti, a far sviluppare la comunità del Free Software in generale e di Linux in particolare.

In questa prima parte ci occuperemo dei software dedicati al mondo "desktop", ossia quei programmi che non dovrebbero mancare su una distribuzione Linux utilizzata per produttività personale o tempo libero. Nel secondo articolo ci occuperemo invece dei software adatti all'amministratore di sistema.

MPlayer

Mplayer e Xine sono stati i due programmi che possono vantare il fatto di aver fornito finalmente alla comunità del Free Software un programma valido per la visualizzazione di filmati. In realtà MPlayer è più di questo: è diventato negli anni il lettore di file video con il maggiore numero di formati riconosciuti. È in grado infatti di riprodurre tutti i tipi di MPEG, DivX, Xdiv, in più dispone del supporto a Quicktime, Real Player, ecc.

Assieme a Mplayer viene distribuito anche Mencoder un encoder di file video, uno dei migliori disponibili per Linux. Mplayer è in grado di essere utilizzato anche come player di file audio. Come per il video supporta infatti un insieme impressionante di codec audio: dall'MP3, al Real Audio, da Ogg Vorbis a WMA. Mplayer può essere anche utilizzato come validissimo programma per la riproduzione di DVD [Vai al sito di MPlayer]

Galeon

Uno dei maggiori problemi di Linux fino a poco tempo fa era quello relativo all'assenza di browser veramente competitivi. Mozilla è riuscito a coprire questo ritardo rivelandosi nel tempo un eccellente web browser. Purtroppo però la sua lentezza e pesantezza non lo rendeva uno strumento ottimale per Linux. Grazie a Galeon, che è un progetto nato dall'italiano Marco Pesenti Gritti, è stato possibile prendere quanto c'era di buono in Mozilla riutilizzandolo e cercando di trarne fuori un web browser veloce, stabile e leggero. Galeon oggi è tutto questo.

Nell'ultimo anno i progressi fatti gli hanno permesso di essere inserito all'interno di GNOME sostituendo lo stesso Mozilla nel ruolo di web browser ufficiale [Vai al sito di Galeon]

Winex

Quello di far girare i programmi usati su Windows anche su Linux è sempre stato uno dei sogni di ogni persona che vuole usare Linux anche sui PC di casa. È anche una delle domande più ricorrenti da parte di chi si ritrova a installare per la prima volta Linux: "Posso continuare ad utilizzare su Linux i miei vecchi programmi che usavo fino ad ieri su Windows?" Per trasformare questo sogno in realtà è stato aperto qualche anno fa un progetto di un "non-emulatore" chiamato Wine. Quel progetto nel tempo ha attirato l'interesse di molti tant'è che alcune società hanno scelto di provare a migliorare questo progetto lanciandosi nello stesso tempo in un mercato a loro nuovo. È il caso ad esempio di Transgaming che dopo qualche anno di lavoro è riuscita a darci nel 2002 un validissimo prodotto in grado di farci giocare finalmente con moltissimi dei comuni giochi per Windows anche su Linux [Vai al sito di Winex].


Ti consigliamo anche