Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Damn Small Linux: Linux da 50 MByte

Damn Small Linux è una distribuzione Linux che in soli 50 MByte include un browser, strumenti di produttività da ufficio, giochi e lettori multimediali.
Damn Small Linux è una distribuzione Linux che in soli 50 MByte include un browser, strumenti di produttività da ufficio, giochi e lettori multimediali.
Link copiato negli appunti

La disponibilità di supporti dalle piccole dimensioni sta consentendo di portare con sé i propri dati in modo molto agevole, economico e soprattutto sicuro. Poter contare sul proprio sistema operativo ovunque può essere un vantaggio innegabile. Infatti non è tanto il sistema operativo in sè che può far la differenza in situazioni di emergenza ma gli innumerevoli strumenti che esso mette a disposizione degli utenti. Da questo punto di vista Linux può essere uno strumento insostituibile.

Esistono diversi tipi di live CD, alcune su CD, altre su DVD, altre ancora su dispositivi come pen drive USB. In questo articolo ci occuperemo di Damn Small Linux (letteralmente "Linux dannatamente piccolo"), come dice il nome una distribuzione Linux dalle dimensioni veramente ridotte. È studiata con l'obbiettivo di risiedere su un CD grande quanto una carta di credito e di poter essere avviata praticamente su ogni PC attualmente in uso.

I requisiti di sistema sono veramente bassi: per poter essere avviata Damn Small Linux richiede appena un processore 486 con 16 MB di RAM, hardware cioè di oltre 10 anni fa. Il limite è quindi quello di un PC con lettore CD o controller USB. Il software contenuto è certamente molto interessante: in soli 50 MB di immagine sono presenti programmi per tutti gli usi. In particolare è presente un window manager pienamente funzionante, FluxBox, molto leggero e veloce. Si tratta di un fork di Blackbox, al quale sono state aggiunte alcune funzionalità molto interessanti. Personalmente lo uso molto spesso anche perché è estremamente intuitivo e in grado di offrire un ambiente gradevole usando risorse molto limitate. È presente anche Mozilla Firefox e questo consente una navigazione ottimale in pieno rispetto degli standard. Questo browser però non è pensato per poter essere eseguito su computer di qualche anno fa: per questo è incluso Dillo, un browser estremamente leggero e veloce.

È presente anche un ottimo client di posta, Sylpheed, anche questo molto leggero, ma con una serie impressionante di funzionalità. Completano questa distribuzione mc, Midnight Commander, il filemanager per console più utilizzato dagli utenti Linux, Siag, un foglio di calcolo, FLWriter, un word processor minimale (offre anche la possibilità di vedere file di Microsoft Word), xmms, il noto lettore di file multimediali, clone del famoso Winamp. Sono presenti anche dei giochi, applicazioni per la grafica, un visualizzatore di file PDF e utility per la masterizzazione.

Un'altra caratteristica estremamente interessante è la possibilità di gestire ogni aspetto della distribuzione attraverso una comodissima (e semplicissima) interfaccia.

Sono sicuro che Damn Small Linux vi colpirà favorevolmente, non vi resta altro che provarla scaricandola dalla pagina di download del sito ufficiale.


Ti consigliamo anche