Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Microsoft Edge integra le funzioni di Foto di Windows 11

Link copiato negli appunti

Per la gioia di tutti coloro che utilizzano regolarmente Edge per navigare in Rete e che apprezzano le sempre più numerose funzioni che Microsoft provvede a implementare nel suo browser, come nel caso delle recenti novità relative alle Raccolte, nel corso degli ultimi giorni è emerso che è in dirittura d’arrivo un’altra interessantissima feature capace di trasformare il navigatore in un editor fotografico.

Microsoft Edge: editor fotografico a portata di browser

Nell'ultima versione Canary di Edge è stata infatti individuata una nuova funzionalità che consente di ritagliare, ruotare e regolare vari parametri delle foto, oltre che di applicarvi filtri di vario genere, presentando quindi caratteristiche simili all’applicazione Foto di Windows 11.

Per accedere alle funzionalità in questione è sufficiente fare clic destro con il mouse sulla foto di riferimento e selezionare dal menu contestuale proposto l’opzione per editare l’immagine. Successivamente verrà aperto l’editor di foto integrato in Edge con tutti gli strumenti utili a compiere le operazioni descritte poc’anzi, come visibile pure nello screenshot illustrativo annesso di seguito.

Microsoft Edge editor foto

Ad ogni modo, se da una parte, non si può negare la potenziale comodità di un aggiunta quale quella in oggetto, dall’altra alcuni utenti hanno espresso preoccupazione in merito al fatto che tali funzioni possano rendere Edge più "affamato" di risorse, con un conseguente rallentamento complessivo del browser, in special modo sui computer meno recenti e meno potenti con a bordo Windows 11. Non si tratta di caratteristiche opzionali, per cui coloro che ne farebbero tranquillamente a meno non potranno disfarsene in caso di inutilizzo.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Ti consigliamo anche