Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Cloud computing: tutti i vantaggi della nuova offerta Aruba

Scopri tutte le novità annunciate da Aruba per i propri servizi cloud: prezzi, caratteristiche e vantaggi delle nuove proposte.
Scopri tutte le novità annunciate da Aruba per i propri servizi cloud: prezzi, caratteristiche e vantaggi delle nuove proposte.
Link copiato negli appunti

Aruba lancia la nuova offerta dedicata a chi desidera ottenere il massimo della flessibilità e della convenienza dal proprio server, senza dover gestire la complessità di un'infrastruttura on-premises e potendo contare su un partner conosciuto e affidabile. Una nuova offerta dipinta sul miglior bilanciamento possibile tra performance e costi, offrendo un ampio ventaglio di opportunità tra le quali poter scegliere in massima libertà per le proprie attività.

Prova gratis i servizi cloud di Aruba

Il Cloud Computing di Aruba ha infatti ampliato notevolmente la propria gamma, innovando il quadro complessivo dell'offerta e mettendo a disposizione:

  • maggiori opportunità di scelta, con possibilità di personalizzazione avanzate, un ampio ventaglio di configurazioni distribuite in diverse fasce di prezzo e livelli di SLA (Service Level Agreement) differenziati in base alle esigenze degli utenti finali. Gli hypervisor disponibili sono ora ben tre: OpenStack, VMware e Hyper-V e in tutti i casi si tratta di soluzioni leader di mercato;
  • ancora più tecnologia, grazie ad un'infrastruttura ridondata di livello enterprise a supporto di tutta l'offerta. Le configurazioni disponibili, e personalizzabili, si basano infatti su hardware di ultima generazione, come per esempio dischi SSD NVMe per lo storage dei dati e processori prodotti da Intel ed AMD, mentre i server e gli apparati sono realizzati dai principali brand del settore come Dell e NetApp.
  • certezza di performance e risorse, potendo contare su un provider con certificazioni CISPE e ISO 27001 e prestazioni ad un prezzo concorrenziale con risorse sempre garantite e traffico incluso.

Le combinazioni disponibili sono decine, così come sono decine i template preconfigurati che permettono di attivare il proprio server in brevissimo tempo per essere rapidamente produttivi. Analizziamo quindi nel dettaglio la nuova offerta del Cloud Computing di Aruba a partire dalle feature integrate.

Cloud computing di Aruba: le principali funzionalità

La scelta di un provider Cloud dipende da diversi fattori come le caratteristiche del servizio offerto, l'affidabilità dell'infrastruttura, i partner coinvolti, le opportunità di personalizzazione e, naturalmente, anche dalle tariffe praticate. Ma quali sono le funzionalità essenziali di cui tenere contro prima dell'acquisto? Proviamo a rispondere a questa domanda prendendo come riferimento proprio il Cloud Computing di Aruba, nella nuova formulazione e con tutte le nuove opportunità messe a disposizione.

Sistemi operativi e piattaforme

La possibilità di caricare l'immagine di un sistema operativo personalizzato, libera gli utilizzatori da vincoli di configurazioni troppo rigide e poco adattabili alle specificità dei vari modelli di business.

Per questo motivo il Cloud Computing di Aruba permette di scegliere sia tra piattaforme Windows che tra diverse distribuzioni Linux, senza dimenticare le esigenze di chi necessità di strumenti specifici per la gestione dei dati (MySQL, SQL Server, Oracle) e l'amministrazione degli ambienti server (con soluzioni universalmente note come Plesk).

Storage e backup

Soprattutto nelle aziende che operano in settori basati su logica Data Driven, ossia ormai praticamente qualsiasi impresa che lavori con strumenti digitali, diventa fondamentale potersi affidare a sistemi di storage veloci, sicuri e capienti. Da qui la scelta di mettere a disposizione degli utenti varie alternative per l'archiviazione dei dati, come per esempio storage SSD ed NVMe.

Per quanto riguarda la sicurezza dei dati, merita inoltre una segnalazione a parte il servizio di Cloud Backup che consente di programmare la creazione di copie di sicurezza e di proteggere tutte le proprie informazioni nel completo rispetto delle politiche di Disaster Ricovery e del GDPR (General Data Protection Regulation), la normativa europea per il trattamento e la conservazione dei dati personali. Questo aspetto è chiaramente del tutto centrale per la sicurezza dei dati e per la continuità operativa di fronte a qualunque tipo di problema: una vera e propria assicurazione sulla propria efficienza e sui dati gestiti.

Pannello di controllo, API e App

Tutti gli aspetti tecnici dei prodotti Cloud possono essere gestiti tramite un pannello di controllo grazie al quale monitorare anche i costi d'esercizio con la massima trasparenza. Il Cloud Computing di Aruba offre inoltre agli sviluppatori una serie di apposite API (Applcation Programming Interface), cioè interfacce di programmazione con cui interagire automaticamente con tutte le funzionalità della piattaforma.

Il provider fornisce inoltre un'applicazione mobile attraverso la quale accedere facilmente a tutti i Cloud Server attivati, indipendentemente da dove ci si trova e dal momento in cui lo si fa. L'App permette tra l'altro di tenere sotto controllo il proprio credito e di visualizzare le operazioni eseguite più di recente: stretto monitoraggio, piena padronanza della situazione e massima trasparenza su tutto quel che accade alla propria infrastruttura Cloud.

Cloud PRO, Cloud VPS e hypervisor

Il pannello di controllo del Cloud Computing di Aruba consente di aggiungere nuovi Cloud Server in qualsiasi momento e di visualizzarne l'elenco completo di dettagli. Creare un nuovo Cloud Server è estremamente semplice e di base si ha la possibilità di scegliere tra due configurazioni principali: Cloud PRO e Cloud VPS. Da qui si parte, avendo immediatamente a disposizione i tratti principali relativi alle due scelte possibili:

Aruba Cloud: configurazione

Cloud PRO è una soluzione dedicata a chi è alla ricerca di una configurazione caratterizzata da prestazioni elevate e completamente personalizzabile. L'hardware è ridondato e può essere personalizzato nella scelta dei componenti, è possibile connettersi con altri Cloud Server utilizzando i Virtual Switch a disposizione e sono previste tre modalità di tariffazione: oraria, mensile o annuale.

Cloud PRO

Cloud PRO è inoltre ideale quando si desiderano creare delle configurazioni più avanzate a cui associare anche diversi servizi accessori per la massima personalizzazione del servizio, come per esempio la possibilità di connettere i Server Cloud PRO tra loro, utilizzando i virtual switch come una struttura fisica, la configurazione dei bilanciatori in pochi click direttamente dal pannello e la possibilità di centralizzare lo storage dei Cloud server tramite la funzionalità Unified Storage.

I Cloud VPS (Virtual Private Server) sono una soluzione dal prezzo più contenuto a tariffazione mensile su varie taglie e rappresentano la scelta ideale per coloro i quali vogliono avvalersi del giusto compromesso tra l'economicità di un servizio hosting condiviso e le performance di un server dedicato. Una soluzione di livello "pro", insomma, ma con prezzi di massimo equilibrio.

Cloud VPS

Cloud PRO consente di scegliere fra tre hypervisor con cui creare delle infrastrutture virtuali, anche altamente complesse, con il vantaggio di poter disporre di risorse garantite e di traffico illimitato: gli hypervisor disponibili sono OpenStack nella versione General Purpose, OpenStack Memory, VMware e Hyper-V. Nel caso del Cloud VPS si può optare invece ad uno a scelta tra OpenStack e VMware.

Quale hypervisor scegliere per il proprio Cloud Server? Tutto dipende dal tipo di progetto online che si desidera sviluppare o potenziare:

  • OpenStack è per esempio una piattaforma modulare completamente Open Source basata sul modello IaaS (Infrastructure as a Service) con grandi capacità di calcolo;
  • Hyper-V, sviluppato dalla Microsoft, è una soluzione economica e facile da utilizzare che nel caso del Cloud Computing di Aruba comprende anche la licenza di Windows Server nel prezzo della CPU;
  • VMware è l'hypervisor per chi desidera coniugare prestazioni e duttilità contenendo i consumi indipendentemente dal sistema operativo utilizzato.

L'offerta basata su hypervisor OpenStack prevede delle taglie predefinite, mentre con le due basate su VMware e HyperV è possibile costruire server Cloud PRO completamente personalizzato, esattamente come preferisce il cliente.

Tariffe Cloud

Come anticipato, i Cloud Server del Cloud Computing di Aruba permettono di creare decine di configurazioni differenti e di pagare soltanto per le risorse effettivamente utilizzate, cioè grazie ad un modello di tariffazione pay-per-use che permette di dover sostenere soltanto costi certi e prevedibili. Pagare solo in base all'uso significa avere una forte scalabilità, con prezzi che si accompagnano alla crescita del progetto e costi che non gravano sulle complesse fasi di startup di una qualsivoglia iniziativa. Un tema importante, dunque, tanto dal punto di vista tecnico, quanto in termini di modello di business e di sostenibilità di sviluppo.

La nuova offerta di Aruba per il Cloud prevede prezzi particolarmente concorrenziali. Ad esempio un Cloud VPS con hypervisor OpenStack, storage NVMe da 160 GB, 8 CPU virtuali, 16 GB di memoria RAM, 100 TB al mese per il trasferimento dati, SLA al 99.90% e sistema operativo Linux (offerta VPS O8A16), costa appena 18.19€ al mese + IVA. Scegliendo una configurazione simile, ma raddoppiando la quantità di vCPU, RAM e storage (offerta O16A32) il prezzo non raddoppia a sua volta, ma passa a 31.29€ mensili + IVA, scalando a favore dell'utente che prevede maggiori consumi.

Nel caso delle offerte Cloud Pro, una configurazione con OpenStack General Purpose a risorse garantite, processori AMD di ultima generazione, storage SDS (Software-Defined Storage) NVMe con spazio disco ampliabile, SLA al 99.95%, 1 vCPU, 2 GB di RAM, trasferimento dati illimitato e sistema operativo Windows o Linux, prevede un prezzo orario di 0.019 € + IVA, mensile di 13.20 € + IVA e annuale di 154 € + IVA (offerta Cloud Pro O1A2). Anche in questo caso, raddoppiando vCPU, RAM e storage (offerta O2A4) i costi non raddoppiano ma diventano 0.029 € + IVA per la tariffa oraria, 20.10 € + IVA per la tariffa mensile e 234 € + IVA per quella annuale.

In tutti i casi la connettività garantita è di 1 Gb/s.

Prima di scegliere la miglior configurazione, è possibile effettuare un test gratuito per valutare performance e semplicità di gestione del servizio, potendo così toccare con mano il cloud Aruba prima ancora di aver investito anche un solo euro.

Aruba Cloud: l'offerta

Nuova offerta, nuove opportunità

Nella formulazione plasmata da Aruba con la sua nuova offerta, il Cloud Computing del gruppo introduce una forte discontinuità rispetto alla proposta commerciale antecedente, soprattutto per quanto riguarda le configurazioni dei server - che adesso sono molto più differenziate rispetto al passato. Ne consegue un'offerta più completa ed eterogenea, con soluzioni ideali in ogni situazione e per ogni necessità.

Tale evoluzione è messa ad esempio in evidenza dalla maggiore disponibilità di hypervisor associata a prezzi competitivi e prevedibili, tecnologie di ultima generazione e garanzie delle risorse computazionali a disposizione e un'architettura di livello enterprise su tutta l'infrastruttura.

Le nuove offerte dipingono quindi un quadro denso di sfumature, sul quale sarà possibile dare forma a soluzioni Cloud di livello superiore e con massime certezze di convenienza e di ottimizzazione di costo. Esattamente quel che serve, insomma, quando un progetto sta per partire e una nuova ambizione si fa largo.

In collaborazione con Aruba

Ti consigliamo anche