Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Boom Bitcoin a El Salvador

Quando El Salvador ha reso Bitcoin legale, molti hanno reagito con scetticismo. Ad oggi i sono buone probabilità che l'esperimento funzioni.
Quando El Salvador ha reso Bitcoin legale, molti hanno reagito con scetticismo. Ad oggi i sono buone probabilità che l'esperimento funzioni.
Link copiato negli appunti

Quando El Salvador ha reso Bitcoin legale lo scorso settembre, molti hanno reagito con scetticismo.

Nayib Bukele, il presidente di El Salvador, sembrava portare via il tesoro del paese come un commerciante di criptovalute dipendente da Reddit. Bukele, che ha acquistato milioni di dollari di Bitcoin, si è lamentato di aver "mancato il fondo per 7 minuti", poi il prezzo di Bitcoin è crollato, costando caro al paese.

Sembrava un pasticcio. Ma la realtà sul campo è più complicata della narrativa.

Ci sono buone probabilità che l'esperimento di El Salvador funzioni, almeno in qualche modo.

Origini di sensibilizzazione della comunità

Il movimento in El Salvador è iniziato a El Zonte quando un surfista californiano di nome Mike Peterson ha ricevuto una donazione anonima in Bitcoin di oltre 100.000 dollari. Peterson aveva lavorato per la comunità a El Zonte per anni ed ha accettato il denaro con il mandato di metterlo nelle mani della gente.

Abbiamo formulato un piano per iniziare a iniettare Bitcoin nella comunità. Ed è semplicemente esploso da lì.

ha fatto sapere.

Bitcoin è decollato a El Zonte per un motivo: era utile. Il primo vantaggio più immediato è stato quello di aiutare il popolo ad evitare le spese di rimessa per sfruttamento che pagavano sui 6 miliardi di dollari che amici e familiari fuori dal paese inviavano ogni anno.

Meno evidente, ma forse più importante, era che il 70% delle persone in El Salvador non aveva banche e un portafoglio digitale li avrebbe aiutati a iniziare a investire. "Il popolo non ha conti in banca, ora ce l'hanno", ha spiegato Roman Martinez, che lavora con Peterson a El Zonte. "Le persone stanno acquistando un bene per la prima volta."

Dopo che Bukele è entrato in carica nel giugno 2019, ha saputo di ciò che stava accadendo a El Zonte e si è mobilitato per rendere Bitcoin legale, costringendo i commercianti del paese ad accettarlo come pagamento per i loro beni e servizi.

La legge è entrata in vigore lo scorso autunno, trasformando El Salvador nel primo paese in cui il Bitcoin è una valuta ufficiale e dando il via al più grande esperimento di Bitcoin naturale al mondo.

L'impatto di Bitcoin oggi

Oggi, appena cinque mesi dopo, Bitcoin, da buona best-crypto, è ovunque in El Salvador. Puoi usarlo nei McDonald's, nelle caffetterie alla moda o nei piccoli generi alimentari. El Salvador ha anche il suo portafoglio, chiamato Chivo (che significa "cool"), e dà a chiunque lo scarichi $ 30. Ci sono stati alcuni intoppi con la tecnologia di Chivo , ma 2,1 milioni di utenti, ovvero un terzo del Paese, l'hanno utilizzata.

Gli appassionati della crypto sono così scesi nel paese; il loro entusiasmo ha vantaggi contrastanti. Stanno investendo nel paese, con alcuni che spendono 3 Bitcoin con la speranza di ottenere la residenza permanente. Ma la loro esuberanza potrebbe portare il controverso Bukele a decisioni rischiose, come l'apertura di una città Bitcoin in gran parte esentasse e l'emissione di "Volcano Bonds" da $ 1 miliardo, dove El Salvador investirà immediatamente metà del denaro raccolto in Bitcoin.

La volatilità della valuta, ovviamente, avrà un impatto sugli di tutti i giorni che hanno deciso di investire in Bitcoin. Un proprietario di un ristorante ha definito Bitcoin "il denaro del diavolo". Ma nell'economia odierna, le persone costruiscono ricchezza assumendosi dei rischi. E se le persone altrove hanno questa capacità, dovrebbero farlo.

L'esperimento di El Salvador potrebbe non funzionare, potrebbe implodere, ma c'è la possibilità che riesca e, dunque, vale la pena provare.

 

 

Ti consigliamo anche