Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Microsoft ha pubblicato Visual Studio 2022 17.3

La versione di Visual Studio appena rilasciata da Microsoft introduce diverse novità degne di nota: vediamo le più importanti
La versione di Visual Studio appena rilasciata da Microsoft introduce diverse novità degne di nota: vediamo le più importanti
Link copiato negli appunti

Il gruppo di Redmond ha annunciato la disponibilità di Visual Studio 2022 17.3 nel Release Channel. Sono diverse le novità introdotte da Microsoft attraverso l'aggiornamento, alcune delle quali con l'obiettivo dichiarato di andare incontro alle esigenze manifestate dalla community di sviluppatori, tenendo conto delle richieste e dei feedback ricevuti.

Visual Studio 2022 17.3 è disponibile

L'update aggiunge all'ambiente di sviluppo il supporto per .NET MAUI (.NET Multi-platform App UI) già avvistato sotto forma di preview. L'intento è quello di semplificare e velocizzare i processi di realizzazione e distribuzione delle app destinate ad Android, iOS, macOS e Windows. Alcuni degli strumenti integrati a tale scopo sono Hot Reload, Live Visual Tree e XAML Live Preview.

.NET Multi-platform App UI in Visual Studio 2022 17.3

Al debutto anche il toolkit per di Teams. Può tornare utile, ad esempio, per creare applicazioni in grado di inviare automaticamente notifiche oppure per dar vita a un bot capace di rispondere ai messaggi mostrando informazioni personalizzate.

Sono inoltre presenti nel changelog alcuni miglioramenti inerenti a C++ (assegnazione delle risorse CPU, indentazione e colorazione codice), Azure Container Apps (distribuzione), Live Unit Testing (ottimizzazione per i progetti di grandi dimensioni), Line Staging, la disposizione su più righe delle schede aperte e altro ancora. Per tutti gli altri dettagli rimandiamo al sito ufficiale, mentre per scaricare e installare la versione 2022 17.3 dell'IDE è possibile far riferimento alle pagine del portale dedicato.

Su AWS e la Preview 1 della 2022 17.4

Ricordiamo infine che, la scorsa settimana, Amazon ha reso nota la disponibilità di Visual Studio su AWS, più di preciso sulle macchine virtuali di EC2 (Elastic Compute Cloud).

Microsoft sta già guardando avanti, alla versione 2022 17.4 ora disponibile sotto forma di anteprima. Introdurrà, tra le altre cose, il supporto nativo alle app ARM64. Chi è interessato a metterla alla prova lo può fare scaricandola dal sito ufficiale. Per saperne di più, invece, consultare la documentazione appena pubblicata.

Ti consigliamo anche