Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Kdenlive 22.12: arrivato il nuovo marker system

Kdenlive 22.12: è stato introdotto un nuovo marker system
Kdenlive 22.12: è stato introdotto un nuovo marker system
Link copiato negli appunti

Il team di coder del video editor open source Kdenlive ha annunciato la disponibilità della nuova stable release del progetto. Kdenlive 22.12, che arrivata assieme al resto della suite software KDE Gear 22.12, dispone di una vasta serie di migliorie che consentono concretamente di rendere pià fluido il workflow dell'utente andando quindi a migliorare la UX (User Experience) generale del progetto. Come accennato poco prima Kdenlive 22.12 fa parte del bundle di programmi raccomandati dal team di KDE Plasma, dunque gode di un'integrazione nativa con tale ambiente desktop ed è raccomandato dai coder KDE. In tale edizione possiamo reperire il nuovo marker system, come è forse intuibile dal nome si tratta di un rinnovato sistema di marcatori utili durante l'editing di un file multimediale.

Il marker system presente in Kdenlive 22.12 consente in modo più semplice ed immediato l'organizzazione del progetto appunto tramite i diversi marker, le clip, e le guide, ovvero la timeline, che ora sono raccolte dentro la nuova dock chiamata "Guides", che va a visualizzare i contenti in base alla selezione scelta dall'utente. A causa di tale innovazione la tab chiamata "Markers" è stata rimossa dalle clip properties. In buona sostanza la dock consente di cercare, visualizzare, catalogare e filtrare i vari contenti. Inoltre si integra al meglio con le shortcut da tastiera cosi da operare al meglio all'interno della timeline.

In Kdenlive 22.12 è stata aggiunta anche la possibilità di gestire le categorie usando un sistema di colori personalizzati oltre ai classici nominativi. Oltretutto è stata migliorata la sezione riguardate le funzioni di: audio level visualization, audio spectrum e audio wave form.

Kdenlive 22.12 può integrarsi con PipeWire, l'audio server software di riferimento per le distribuzioni Linux, per utilizzarlo come SDL output inoltre ora gode di una migliore gestione del color picker con il display server Wayland. Sempre in tale release è stato reso più semplice importare i sottotitoli.

Ti consigliamo anche