Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Internet Explorer: fine supporto e disattivazione forzata

Il 15 giugno 2022 Microsoft ha terminato il supporto per Internet Explorer, l'azienda si prepara alla disattivazione forzata con update.
Il 15 giugno 2022 Microsoft ha terminato il supporto per Internet Explorer, l'azienda si prepara alla disattivazione forzata con update.
Link copiato negli appunti

Il 15 giugno 2022, la lunga - e non sempre onorata - carriera di Internet Explorer, lo storico browser di casa Microsoft, è ufficialmente e definitivamente terminata. Il navigatore, giunto sul mercato per la prima volta quasi 27 anni or sono, non è più supportato nelle versioni più comuni di Windows 10, il che sta a significare che non riceverà più aggiornamenti software, come sottolineato dalla stessa azienda di Redmond tramite un comunicato apposito.

Internet Explorer: fine supporto ufficiale dal 15 giugno 2022 e rimozione obbligata

Quando detto poc’anzi non sta però a significare che Microsoft non preveda delle eccezioni, ovvero: Windows 7 (a sua volta supportato solo da utenti che hanno acquistato un pacchetto apposito); Windows 8.1; le versioni LTSB (Long-Term Support Branch) di Windows 10 2015, 2016 e 2019; le varie edizioni di Windows Server e Windows Embedded.

Microsoft fa sapere inoltre che l'applicazione desktop sarà rimossa forzatamente. Più precisamente, già adesso Internet Explorer ha iniziato a reindirizzare gli utenti che cercheranno di utilizzarlo al più recente Microsoft Edge basato su Chromium. Inoltre, se allo stato attuale delle cose gli utenti possono vedere ancora l'icona di Internet Explorer sui propri dispositivi compatibili, alla fine verrà disabilitato permanentemente in un futuro aggiornamento di Windows e le icone saranno rimosse.

Se si tiene poi presente il fatto che ormai Windows 8.1 ha quote di mercato insignificanti e che Windows 11 (a proposito, su Amazon è possibile acquistare la licenza per la versione Home al costo di 145 euro e quella per la versione Pro al costo di 259 euro) non include Internet Explorer fin dalla release iniziale, il browser si può considerare essenzialmente morto.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Ti consigliamo anche