Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

BirdFont: creare e modificare font su Linux

Link copiato negli appunti

Quando si lavora come grafico o impaginatore, può capitare spesso di ritrovarsi a dover modificare un font per adattarlo alle esigenze del proprio progetto. Sulle piattaforme Windows e OS X esistono diverse alternative per ottenere tale risultato, ma anche per chi lavora su Linux sono disponibili vari tool destinati a svolgere questa funzione; uno di essi è BirdFont, uno strumento con il quale sarà possibile manipolare i font così come crearne uno da zero.

BirdFont è una soluzione rilasciata sotto licenza Open Source che ha inoltre il vantaggio di essere multipiattaforma, essa è compatibile sia con le distribuzioni basate su Linux e BSD che con i sistemi operativi delle famiglie Windows e OSX.

Con questo software è possibile realizzare font in formato TTF, EOT e SVG. L'interfaccia utente fornita si dimostra particolarmente intuitiva e facile da utilizzare ma, ovviamente, per la creazione o l'editing di un nuovo font è consigliabile adottare una penna virtuale in modo da realizzare output più precisi possibili quando si disegnano i caratteri.

BirdFont è gratuito per l'uso privato, mentre per uso commerciale il costo della licenza parte da una base di 5 dollari. Nella versione 2.14, ovvero l'ultima stable release disponibile, è stato migliorato il supporto per i vertical metrics nei TTF fonts ed è arrivato il supporto al Sandbox su OS X. BirdFont supporta anche i descriptive fields nei file TTF (come ad esempio la licenza, l'autore, l'URL..).

Per installare BirdFont su Linux Ubuntu si può usare un comodo PPA, soprattutto in considerazione del fatto che il programma non è reperibile nei repository ufficiali della distribuzione:

sudo add-apt-repository ppa:ubuntuhandbook1/birdfont
sudo apt-get update
sudo apt-get install birdfont

Via birdfont.com

Ti consigliamo anche