Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Attacco DDoS all'Ucraina, gli USA incolpano la Russia

Gli Stati Uniti incolpano la Russia degli attacchi DDoS al Ministero della Difesa in Ucraina e ai siti e alle app di Privatbank e Oschadbank.
Gli Stati Uniti incolpano la Russia degli attacchi DDoS al Ministero della Difesa in Ucraina e ai siti e alle app di Privatbank e Oschadbank.
Link copiato negli appunti

Il giorno 15 febbraio 2022 il sito Internet del Ministero della Difesa e delle Forze armate in Ucraina è stato reso inattivo da un'azione esterna, così come pure i siti e le app di Privatbank e Oschadbank, due delle più grandi istituzioni finanziarie del Paese. A quanto pare si è trattato di un attacco informatico, di tipo denial of service distribuito (DDoS), che consiste nel dirigere una grande quantità di traffico Web verso una serie di server sovraccaricando il sistema fino a portarlo al blocco.

Attacco DDoS: KO i siti del Ministero della Difesa ucraina e di due istituzioni finanziarie

Si tratterebbe di un'altra faccia del conflitto Russia-Ucraina. Le autorità ucraine e gli Stati Uniti hanno infatti subito puntato il dito contro l'intelligence Russa, altrimenti nota come GRU, dichiarando di aver scovato delle prove tecniche non meglio precisate, sebbene questa abbia negato ogni genere di coinvolgimento. Anne Neuberger, vice consigliere per la sicurezza nazionale statunitense, ha infatti dichiarato "riteniamo che il governo russo sia responsabile di attacchi informatici su larga scala nelle banche ucraine". A sostenere la medesima tesi è pure la Gran Bretagna.

L'attacco effettuato è stato di impatto limitato perché mitigato dai funzionari ucraini, i quali sono stati capaci di ripristinare in maniera rapida il funzionamento dei sistemi, ma i russi potrebbero pure gettare le basi per attività dirompenti sul fronte cyber che potrebbero andare ad affiancare un'invasione dell'Ucraina. Ad ogni modo, gli Stati Uniti fanno sapere di aver lavorato a stretto contatto con alleati e partner per assicurarsi di essere preparati e poter rispondere ad una simile eventualità nel miglior modo possibile.

Da notare che i funzionari ucraini hanno definito l'attacco DDos in questione come i peggiori della storia del Paese, in quanto hanno interrotto completamente l'online banking e ostacolato alcune comunicazioni tra governo e pubblico. A detta degli esperti, però, si sarebbe trattato di azioni volte a causare panico e da non considerare come particolarmente serie a livello mondiale. La maggior parte dei cyberatacchi, infatti, solitamente riesce a causa della mancanza di una preparazione adeguata da parte dei difensori.

Ti consigliamo anche