Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Ubuntu 22.04 LTS: è ora disponibile la release candidate

Il team di developer Cannonical ha rilasciato l'ultima release candidate di Ubuntu 22.04 LTS. È l'ultima build di testing prima della stable release.
Il team di developer Cannonical ha rilasciato l'ultima release candidate di Ubuntu 22.04 LTS. È l'ultima build di testing prima della stable release.
Link copiato negli appunti

La versione stabile di Ubuntu 22.04 LTS "Jammy Jellyfish" sarà disponibile da domani. Tuttavia in queste ore il team di coder Canonical ha rilasciato la nuova release candidate, ovvero l'ultimo step di testing prima della consacrazione a stable release. Gli utenti più curiosi ed impazienti di testare con mano le novità di Ubuntu 22.04 LTS possono dunque già adesso scaricare il file ISO di questa RC e provare tutte le feature dal caso su hardware reale oppure all'interno di una macchina virtuale, cosi da mettersi al riparo da possibili bug non risolti. Tale build di testing serve proprio a questo, a scovare le ultimissime imperfezioni prima del rilascio finale.

Ad annunciare la disponibilità della release candidate di Ubuntu 22.04 LTS "Jammy Jellyfish" è stato lo sviluppatore di Canonical  Lukasz Zemczak tramite la mailing list ufficiale del progetto. Il developer si dice molto soddisfatto del lavoro svolto fino a questo punto ed è fiducioso del fatto che questa sarà effettivamente l'ultima versione di testing di Ubuntu 22.04. Ecco il suo commento presente nell'articolo rivolto ai mantainer:

"Da quello che possiamo constatare sembra che sia tutto ok, quindi dita incrociate per quella che potrebbe essere la nostra ultima release di testing!"

Ubuntu 22.04 LTS "Jammy Jellyfish" RC è dotata di tutta una serie di innovazioni molto ricche, che migliorano notevolmente l'esperienza utente generale della distribuzione di Canonical. Ad esempio una delle novità maggiormente attese è GNOME 42, la versione più aggiornata dell'ambiente grafico di riferimento di Ubuntu. Questa versione del desktop environment, basato sulle librerie open source GTK+, porta con se nuovo pannello di controllo dedicato al Remote Desktop Setup, per poter eseguire il setting delle connessioni remote, ed un rinnovato Appearance Hub, dove sono state posizionate tutte le principali impostazioni estetiche della sessione di lavoro.

In Ubuntu 22.04 troviamo come display server di default il nuovo Wayland, che pensiona dunque l'ormai datato Xorg.

Ti consigliamo anche