Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Outlook: il client va in crisi se nell'email c'è una tabella

Problema per il client di posta elettronica: un bug noto a Microsoft manda in blocco Outlook quando gestisce un messaggio contenente una tabella.
Problema per il client di posta elettronica: un bug noto a Microsoft manda in blocco Outlook quando gestisce un messaggio contenente una tabella.
Link copiato negli appunti

Microsoft è a conoscenza di un problema che mette in ginocchio il client di Outlook se l'utente interagisce con un messaggio contenente una tabella complessa. Accade quando lo si apre, rispondendo o inoltrandolo. Il software smette di rispondere, si blocca e costringe di conseguenza a una riapertura forzata. In attesa dell'aggiornamento correttivo è possibile ricorrere a un workaround che vedremo più avanti.

A rendere la situazione ancora più intricata il fatto che lo stesso intoppo metta in crisi anche Word. Non sono state rilasciate ulteriori informazioni a proposito di cosa si intenda di preciso per tabella complessa. Immaginiamo si tratti di quelle contenenti elementi grafici e parecchi elementi testuali.

La tabella che mette in ginocchio Outlook

Come si legge sulle pagine del supporto ufficiale, l'anomalia si verifica con sia con la versione rilasciata attraverso il Current Channel sia nei canali Beta e Preview. Il gruppo di Redmond fornisce un esempio concreto di email che innesca il comportamento inatteso mandando in crash il programma: si tratta delle ricevute inviate da Uber ai clienti dopo che hanno effettuato una corsa con il servizio di ride sharing.

Le email con una tabella al loro interno creano problemi al client di Outlook

Il team al lavoro su Outlook ha già confezionato il fix necessario a risolvere il problema, che presto sarà pubblicato con una nuova release Beta e sottoposto alla consueta fase di test. La volontà è quella di renderlo disponibile per tutti, nella versione finale, entro il 9 agosto.

Come citato in apertura, durante questa settimana di attesa è possibile ricorrere a un workaround suggerito direttamente da Microsoft. Consiste nel tornare temporaneamente alla build di Office disponibile prima che si verificasse l'anomalia. Per farlo è sufficiente seguire le istruzioni riportate di seguito.

  • Aprire il prompt dei comandi come amministratore;
  • digitare e incollare i due comandi seguenti nella finestra, premendo Invio dopo ognuno di essi;
  • cd %programfiles%\Common Files\Microsoft Shared\ClickToRun;
  • officec2rclient.exe /update user updatetoversion=16.0.15225.20288.

Ti consigliamo anche