Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

macOS: no a PHP su Monterey

PHP non sarà presente tra i linguaggi di sviluppo messi a disposizione dal sistema operativo macOS 12.0, nome in codice "Monterey"
PHP non sarà presente tra i linguaggi di sviluppo messi a disposizione dal sistema operativo macOS 12.0, nome in codice "Monterey"
Link copiato negli appunti

Tra le principali novità annunciate nel corso della WWDC (Worldwide Developers Conference) 2021 vi è stata anche la presentazione di macOS 12.0, nome in codice "Monterey", ultima incarnazione del sistema operativo sviluppato dalla Casa di Cupertino. La piattaforma presenta diverse feature interessanti, come per esempio l'Universal Control tramite mouse, trackpad e tastiera, ma per quanto riguarda il lavoro degli sviluppatori è possibile segnalare anche qualche assenza rilevante.

La rimozione di PHP

Come confermato nelle scorse ore anche da un intervento pubblicato sul Developer Forum dell'ecosistema Apple, PHP non fa parte dei linguaggi supportati in modalità predefinita dall'OS in quanto è stato rimosso in via (forse) definitiva.

Con tutta probabilità tale notizia verrà comunque accolta con dispiacere soltanto da una parte degli utilizzatori, è infatti anche vero che le versioni di PHP fino ad ora messe a disposizione tramite macOS non erano esattamente tra le più aggiornate (per non parlare della mancanza di diverse librerie utili) ed è consigliabile invece optare per un'installazione da zero sfruttando il gestore di pacchetti Homebrew o MacPorts.

Python, Ruby e Perl

PHP segue quindi un destino simile a quello di altri linguaggi e framework che la Mela Morsicata aveva inserito tra le funzionalità deprecate già con il rilascio di di macOS 10.15 ("Catalina"):

Scripting language runtimes such as Python, Ruby, and Perl are included in macOS for compatibility with legacy software. Future versions of macOS won't include scripting language runtimes by default, and might require you to install additional packages. If your software depends on scripting languages, it's recommended that you bundle the runtime within the app. (49764202)

In "Monterey" Python 2, Ruby e Perl dovrebbero essere ancora presenti per questioni di retrocompatibilità mentre si nota l'assenza di Python 3 che però dovrebbe essere dovuta in particolare a questioni inerenti la licenza d'uso. E' comunque possibile disporre di Python 3 nel caso in cui sia stato installato l'ambiente di sviluppo integrato XCode.

Par quanto riguarda invece Python 2.7, il suo utilizzo è ormai sconsigliato e gli sviluppatori di macOS avrebbero già confermato la sua rimozione in corrispondenza del rilascio delle versioni future del sistema.

Ti consigliamo anche