Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Come ottimizzare le prestazioni di un sito WordPress

Come ottenere migliori performance con un sito WordPress? Ecco alcuni consigli utili per migliorare le performance.
Come ottenere migliori performance con un sito WordPress? Ecco alcuni consigli utili per migliorare le performance.
Link copiato negli appunti

Sono milioni i siti Web realizzati con WordPress. Per flessibilità e personalizzazione infatti, questa piattaforma si rivela senza ombra di dubbio una scelta azzeccata.

Questa libertà d'azione però, ha spesso un costo a livello di risorse e, in tal senso, saper equilibrare prestazioni ed estetica di un sito risulta essenziale. Quali sono dunque le operazioni che si possono compiere per migliorare le performance?

Optare per un tema grafico leggero, per esempio, è un primo ma importante passo. Quelli gratis o di scarsa qualità infatti, tendono ad avere una quantità di codice eccessiva, che rallenta il caricamento delle pagine.

Ridurre i plugin utilizzati può rappresentare un ulteriore step a livello di prestazioni. Questi consigli, seppur utili, devono però sottostare alla qualità dell'hosting.

Avere a che fare con un server scadente infatti, rende pressoché inutile qualunque altro tipo di intervento al fini di ottimizzare WordPress. Affidarsi a un servizio hosting adatto, dunque, è una vera e propria necessità.

L'importanza di un hosting all'altezza della situazione

Un hosting in ottica WordPress deve supportare i database MySQL e PHP ma, al di là dei requisiti base, deve anche offrire dei server con specifiche tecniche valide.

In questo contesto, Keliweb si conferma una delle migliori scelte possibili. Il provider infatti offre hosting appositamente ideati per questo CMS, con un rapporto prezzo-qualità a dir poco apprezzabile.

Il piano WP START, per esempio, garantisce:

  • dominio gratis
  • 2 vCore CPU
  • 10 GB SSD spazio Web
  • 2 GB RAM
  • tool per la migrazione
  • 10 Caselle di posta
  • 3 Database
  • pannello hosting cpanel
  • certificato SSL e HTTP/2
  • supporto MultiPHP
  • backup Plus

Grazie allo sconto del 50% poi, il piano WP START è disponibile per appena 17,45 euro all'anno (più IVA).

Chi invece ha un sito con un numero considerevole di visite, potrebbe puntare a specifiche tecniche maggiori. Sotto questo punto di vista, il piano WP PLAY offre maggiori garanzie.

Si parla infatti di specifiche tecniche maggiori, come 3 vCore CPU, 50 GB SSD di spazio Web e 4 GB RAM. Il prezzo? Sempre grazie al suddetto sconto, WP PLAY viene a costare soli 39,50 euro all'anno (più IVA).

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Ti consigliamo anche