Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Cambia l'abbonamento a Clipchamp: solo Essentials

Essentials è ora l'unica formula di abbonamento premium offerta dall'editor video Clipchamp: nel nome della semplificazione.
Essentials è ora l'unica formula di abbonamento premium offerta dall'editor video Clipchamp: nel nome della semplificazione.
Link copiato negli appunti

Una sola formula di abbonamento, battezzata Essentials e proposta al prezzo mensile di 11,99 euro, con possibilità di ottenere il 10% di sconto scegliendo il pagamento annuale. È questa la strategia annunciata da Clipchamp per semplificare la propria offerta premium. In precedenza, le tipologie di sottoscrizione disponibili erano tre ovvero la più economica Creator, l'intermedia Business e la più costosa Business Platinum.

Clipchamp Essentials: una sola formula di abbonamento

A renderlo noto è un post condiviso sulle pagine del blog ufficiale. A chi non conosce il software basterà sapere che si tratta di una delle soluzioni per l'editing video più facili da usare tra quelle in circolazione. È per questo particolarmente apprezzata anche dagli utenti non in possesso di competenze tecniche avanzate. Include strumenti per il montaggio di filmati, immagini e audio, tool per tagliare, convertire e comprimere i file, una vasta gamma di modelli predefiniti da prendere come fonte di ispirazione e molto altro ancora.

La nuova formula di abbonamento Essentials proposta da Clipchamp

Rimane comunque a disposizione anche la sottoscrizione gratuita, seppur con qualche limitazione in termini di funzionalità. Nello screenshot qui sotto è visibile l'interfaccia attraverso la quale dar vita ai propri progetti.

L'interfaccia di Clipchamp: l'editor online nel desktop

Disponibile su desktop, mobile (al momento solo iOS) e nel browser, il servizio è da qualcuno considerato l'erede di Windows Movie Maker. Il motivo è presto detto: lo scorso anno, Clipchamp è passata sotto il controllo di Microsoft. Il gruppo di Redmond ha acquisito la società con l'obiettivo di integrarne la tecnologia in W11, a fronte di un investimento economico la cui cifra non è mai stata confermata in via ufficiale. La fondazione risale al 2013. Da lì in poi, la crescita è stata costante, accelerata nell'ultimo biennio, in particolare dall'esplosione della pandemia in poi. La sua popolarità è aumentata di pari passo con la pubblicazione e la fruizione dei contenuti online.

Ti consigliamo anche