Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Recensione NordVPN 2022: opinioni, funzionalità e prezzi

Scopriamo insieme i servizi VPN gratuiti e a pagamento di NordVPN. Facile, veloce e semplice da configurare.
Scopriamo insieme i servizi VPN gratuiti e a pagamento di NordVPN. Facile, veloce e semplice da configurare.
Link copiato negli appunti

Quando si pensa ai servizi di VPN, subito viene in mente NordVPN, una delle piattaforme più diffuse in tutto il mondo. Questa dispone infatti di funzionalità avanzate e sicure, oltre che di un ampio supporto per tanti dispositivi di diversa tipologia e un'ottima assistenza tecnica. In questa recensione troveremo quindi lo spazio per analizzare nel dettaglio tutte le sue opzioni, cercando di scoprirne le potenzialità e soprattutto il tipo di utenti che riuscirà a trarne vantaggio. Non mancheranno ovviamente anche degli approfondimenti sulle prestazioni generali del suddetto servizio, su tutti i piani in abbonamento disponibili e anche sui limiti che si incontreranno durante l'utilizzo. Fatte quindi le dovute premesse, iniziamo subito con la nostra recensione di Nord VPN.

Caratteristiche di NordVPN

⚙️  Numero di server: 5.000+
🌍  Aree geografiche: 80
🗺️  Paesi: 60
💻  Indirizzi IP: N/D
📱 Device massimi supportati: fino a 6 dispositivi
🔐  Sicurezza: IKEv2/IPsec, OpenVPN, NordLynx
👨‍💻  Assistenza 24/7:
🏢  Sede legale: Panama

Le piattaforme di VPN vengono spesso utilizzate per due motivi principali: visitare i siti Web inaccessibili dal proprio Paese e navigare in maniera privata e protetta ovunque e sotto qualsiasi connessione pubblica o privata. Tuttavia, NordVPN nasconde tante altre piccole sorprese, che solo chi inizierà ad utilizzare il servizio quotidianamente potrà effettivamente apprezzare e vantare.

Prima di tutto, ovviamente, la sicurezza rimane sempre un fattore importante. Grazie infatti alla crittografia utilizzata, tutti i dati di navigazione saranno al sicuro e quindi protetti da eventuali furti sui siti Web visitati. Lo stesso livello di protezione però, si estenderà su altri piani, come quello relativo al blocco dei malware e tracker, della politica sulla riservatezza che non consente la collezione dei dati neppure a Nord VPN e dell'utilizzo di un DNS privato.

Tra le altre caratteristiche, riportiamo sicuramente: velocità ad alte prestazioni, privacy dedicata anche sui dispositivi mobile (smartphone e tablet), supporto fino a 6 device in contemporanea, server offuscati per nascondere il traffico internet, autenticazione a più fattori, il tool Kill Switch per impedire il furto dei dati in qualsiasi istante, supporto per split tunneling (per consentire la navigazione su tutti i siti a prescindere dal Paese), indirizzo IP dedicato, nascosto e protetto, estensione per browser, DNS privato, assistenza 24 ore su 24 e molto altro ancora.

 

NordVPN prezzi e piani

Togliamoci subito il dente e parliamo di prezzi e piani a disposizione. NordVPN risulta essere molto spesso in sconto, soprattutto sugli abbonamenti che legano l'utente al servizio per più tempo. Attualmente infatti, i piani disponibili tra cui scegliere sono tre:

  • Biennale a 2,89 euro al mese (in sconto del 60% rispetto al prezzo di listino)
  • Annuale da 4,39 euro al mese (in sconto del 39% rispetto al prezzo di listino)
  • Mensile da 10,49 euro al mese (senza alcuno sconto)

Tuttavia, è bene specificare che i due piani annuali potranno essere richiesti solo con pagamento in un'unica soluzione, rispettivamente da 69,36 euro e da 52,68 euro. Inoltre, lo sconto varrà solo per il primo periodo di utilizzo, perciò, allo scadere dei primi due anni o del primo anno (a seconda del piano scelto), il servizio si andrà a rinnovare a 87,48 euro l'anno. Ovviamente il rinnovo automatico potrà anche essere disattivato. Le funzionalità a disposizione saranno sempre e comunque le stesse, indipendentemente dal tipo di abbonamento scelto.

 

Quanto è veloce NordVPN?

Nord VPN si dichiara spesso come una delle piattaforme di questo tipo più veloci in assoluto, ma sarà vero? La risposta può effettivamente essere considerata positiva. Prima di parlare delle performance però, è bene fare una doverosa premessa. Per quanto infatti la connessione utilizzata possa essere veloce, questa risulterà sempre minore durante la navigazione sotto VPN. Il motivo è dato principalmente dalla lontananza e dalla stabilità dei server a disposizione, i quali comunque si comportano egregiamente nel caso di NordVPN.

Ovviamente, proprio per il discorso fatto in precedenza, vale la regola che, più i server sono vicini alla propria posizione, migliori risulteranno le performance generali. Per dare quindi dei dati più precisi su cui basarsi, si parla di una velocità media di 180 Mbps in arrivo dai server europei, 150 Mbps da quelli statunitensi e circa 25 da quelli asiatici. In particolare, quest'ultimo valore non deve essere affatto sottovalutato, in quanto i suddetti server risultano essere comunque abbastanza prestanti, soprattutto se paragonati ad altri servizi di VPN. In conclusione quindi, possiamo comunque ritenerci molto soddisfatti della velocità offerta.

 

I Server di NordVPN

I Server di NordVPN

Come già ampiamente anticipato nel paragrafo precedente, NordVPN può contare su una vasta gamma di server posizionati in tutto il mondo: America, Europa, Asia Pacifico, Africa, Medio Oriente e India. Il numero totale conta oggi ben 5498 server installati.

Tuttavia, bisogna precisare che non tutti i server potranno contare sulla stessa tipologia di infrastruttura e protezione. Alcuni Stati (la maggior parte) potranno infatti contare su una rete VPN normalmente crittografata e protetta, mente altri su un protocollo P2P condiviso. Inoltre, i Paesi meglio supportati, disporranno del traffico offuscato, del double VPN (con crittografia doppia) e di indirizzo IP dedicato.

I server più coperti saranno quelli presenti alla maggior parte dei Paesi europei, negli Stati Uniti e in Canada. Sul sito Web della stessa azienda (e anche sull'applicazione) sarà persino possibile utilizzare un comodo tool che sceglierà il server più adeguato in base alla tipologia di operazione da eseguire online.

 

NordVPN e Sicurezza

Quando abbiamo parlato in generale delle caratteristiche di NordVPN, ci siamo soffermati per qualche istante sul capitolo dedicato alla sicurezza. Tuttavia, essendo un elemento molto importante per le piattaforme di VPN, vale la pena approfondirne i dettagli.

Innanzitutto, la crittografia di nuova generazione utilizzata consente di mantenere privati tutti i dati di navigazione, in modo che, qualora si visitassero siti Web infetti, nessuno potrà mai risalire alla propria posizione e ai propri dati (altrimenti facilmente visibili). Ma non è tutto, perché grazie alla collaborazione con The Onion Router, l'anonimato risulterà ancora più profondo e impossibile da superare.

Il doppio livello di protezione interessa anche l'indirizzo IP, il quale potrà appunto essere modificato per due volte durante la stessa sessione di navigazione. Inoltre, non mancherà un Threat Protection per evitare eventuali pericoli come virus, siti Web infetti e tracker.

La maggior parte dei server appartenenti alla rete di NordVPN sarò anche offuscata, così da nascondere il traffico internet e mantenere la massima sicurezza possibile. Tra le altre caratteristiche relative alla protezione dei dati troviamo: l'autenticazione a più fattori, la politica di non registrazione dei dati, il mascheramento dell'indirizzo IP, il DNS privato, l'indirizzo IP dedicato e altro ancora. Per riassumere il tutto: il livello di privacy e protezione può assolutamente essere considerato davvero molto elevato.

 

Usabilità: NordVPN è facile da usare?

In generale, tutti i servizi di VPN dispongono di software semplicissimi e immediati da utilizzare. NordVPN fa ovviamente parte di questi. Il programma (compatibile con tanti dispositivi diversi, come vedremo tra qualche istante) si limiterà infatti ad offrire la lista di tutti i server a disposizione su cui connettersi e un pulsante di attivazione. Pochissimi istanti dopo averlo cliccato, si entrerà automaticamente in navigazione protetta e privata. In più, nel caso in cui si utilizzasse un browser Web supportato, sarà anche possibile avviare le sessioni di VPN tramite l'estensione gratuita e senza guidi avviare il software dedicato.

 

L'assistenza clienti

Un altro grosso punto a favore di Nord VPN riguarda l'assistenza clienti. Come ogni servizio di questo tipo, dispone ovviamente di una pagina interamente dedicata alle guide di supporto già pronte e alle risposte alle domande più frequenti (tutto correttamente tradotto in italiano). Ma non è tutto, perché, nel caso in cui non si riesca a trovare autonomamente una soluzione, sarà comunque possibile inviare una mail, oppure anche avviare la chat dal vivo per discutere con uno degli operatori online. Tra l'altro, le due opzioni di contatto potranno anche essere utilizzare senza essere clienti, così da richiede informazioni ancora prima di attivare uno dei piani in catalogo.

 

Come installare NordVPN

Il metodo di installazione di NordVPN dipende ovviamente dal dispositivo utilizzato, ma non sarà differente dai classici sistemi di download a cui siamo da sempre abituati. Su computer infatti, indipendentemente dal sistema operativo utilizzato (Windows, macOS o Linux).

Desktop: bisognerà accedere al sito Web ufficiale, avviare il download e procedere con l'installazione guidata, facendo però attenzione a consentire i diritti di amministrazione (la richiesta apparirà durante l'installazione), così da permettere un utilizzo a 360 gradi.

Android, iOS, e Smart TV: bisognerà invece passare dal Play Store e dall'App Store, mentre per le estensioni bisognerà utilizzare gli store dedicati ai singoli browser, come ad esempio il Chrome web store su Google Chrome e il Microsoft Store su Edge. Lo stesso discorso varrà anche per i dispositivi meno utilizzati, come console, chiavette multimediali e Smart TV.

Probabilmente però, la scelta migliore che si possa fare in questo caso è quella relativa all'installazione di NordVPN sul router domestico. In questo modo si potrà contare sempre e comunque su una navigazione privata e protetta, senza doverla attivare di volta in volta dal dispositivo utilizzato. Tuttavia, non tutti i router supportano le VPN, perciò, bisognerà prima di tutto assicurarsi che quello in proprio possesso riesca a supportarlo. Per farlo, consigliamo di cercare il suo nome all'interno della pagina di supporto di NordVPN. Se saranno presenti risultati favorevoli, allora si potrà procedere senza problemi.

Il metodo di installazione potrebbe variare anche in base al modello, ma esistono dei passaggi generali che varranno per tutti. Prima di tutto, bisognerà connettere il computer al router tramite cavo di rete e successivamente accedere al menu dello stesso dispositivo inserendo il suo indirizzo IP su un qualsiasi browser internet. A questo punto però, la strada da seguire sarà diversa per ogni router. Tuttavia, sempre all'interno della pagina di supporto di Nord VPN, saranno presenti tutte le guide di configurazione per tutti i router compatibili, perciò basterà continuare seguendo la guida dedicata.

 

Dispositivi e sistemi operativi compatibili con NordVPN

Dispositivi e sistemi operativi compatibili con NordVPN

Ma quali sono, nello specifico, i dispositivi e i sistemi operativi su cui è possibile utilizzare NordVPN. Fortunatamente la quantità di piattaforme supportate è parecchio elevata, così che chiunque potrà sentirsi libero e protetto di navigare da qualsiasi device e ovunque.

I sistemi operativi compatibili sono:

  • Windows
  • macOS
  • Linux
  • Android
  • iOS

Per quanto riguarda invece i dispositivi, troviamo nella lista: computer, smartphone, tablet, Amazon Fire TV, Xbox, PlayStation, Nintendo Switch, Raspberry Pi, Chromebook, Chromecast, Kindle Fire, Android TV e alcuni modelli di Smart TV. Infine, l'estensione potrà essere installata su Chrome, Firefox e Microsoft Edge.

Come anticipato nel paragrafo precedente però, qualora fosse possibile, consigliamo di procedere con l'utilizzo della VPN direttamente sul router domestico. In questo modo la connessione risulterà sempre protetta e privata e senza dover eseguire i passaggi di installazione e configurazione per ogni singolo dispositivo in casa. Tuttavia, ricordiamo ancora una volta che il numero massimo di device supportati contemporaneamente da NordVPN è di sei. Quando altri dispositivi si connetteranno allo stesso modem (superati i sei), questi navigheranno in maniera classica e senza protezione (a parte quella base eventualmente presente sul modem).

 

Alternative a NordVPN

Nord VPN si presenta sicuramente come una delle migliori proposte disponibile attualmente sul mercato, tuttavia, esistono anche altri servizi simili che riescono a difendersi in maniera ottima, offrendo grandi risultati a prezzi concorrenziali.

Server
Dispositivi massimi supportati
Funziona con
Versione di prova gratuita
Server:
7900+ in 91 paesi
Dispositivi massimi supportati: fino a 7
Funziona con:
  • Windows
  • Linux
  • Mac
  • Android
  • iOS
  • Smart TV
Versione di prova gratuita: Sì (rimborso garantito a 45 giorni)
Server:
3200+ in 65 paesi
Dispositivi massimi supportati: illimitati
Funziona con:
  • Windows
  • Linux
  • Mac
  • Android
  • iOS
Versione di prova gratuita: Sì (rimborso garantito a 30 giorni)
Server:
750+ in 38 paesi
Dispositivi massimi supportati: illimitati
Funziona con:
  • Windows
  • Mac
  • Android
  • iOS
  • Smart TV
Versione di prova gratuita: Sì (rimborso garantito a 30 giorni)
Server:
6500+ in 78 paesi
Dispositivi massimi supportati: fino a 10
Funziona con:
  • Windows
  • Linux
  • Mac
  • Android
  • iOS
Versione di prova gratuita: Sì (rimborso garantito a 15 giorni)

CyberGhost, caratterizzato da un livello di crittografia molto elevato, Surfshark, uno dei più semplici e immediati da utilizzare, atlasVPN, utilizzabile su un numero illimitato di dispositivi, pureVPN, perfetto per lo streaming multimediale, Private Internet Access, uno dei più popolari e sicuri, e ExpressVPN, con protezione completa anche in P2P e streaming supporto fino al 4K.

Da non sottovalutare affatto però, troviamo anche: VyprVPN, caratterizzato da una delle reti più estese e una sicurezza di alto livello, BlufVPN, uno dei più indicati per lo streaming in 4K e con Kill Switch istantaneo integrato, PrivateVPN, con un rapporto qualità prezzo davvero invidiabile, HMA, uno dei primi servizi VPN nati e con migliaia di server sparsi in tutto il mondo, VanishVPN, principalmente indicato per chi è alle prime armi con servizi di questo tipo, e infine anche TrustZone, con possibilità di utilizzo anche senza registrazione.

Prima di chiudere il capitolo dedicato alle alternative di NordVPN, citiamo per qualche istante anche HolaVPN, ovvero una delle pochissime ad offrire anche un piano completamente gratuito. Tuttavia, ricordiamo che, essendo a costo zero, non potrà contare su alcuna protezione o crittografia. Perciò potrà essere considerata utile solo nel caso in cui si volesse visitare di tanto in tanto un sito non disponibile in Italia (facendo sempre molta attenzione a non concedere alcun dato). Eventualmente, anch'essa però, disporrà di piani a pagamento più completi e sicuri.

 

Pro e contro di NordVPN

Arrivati a questo punto, possiamo sicuramente proporre una lista specifica dei pro e dei contro di tutte le caratteristiche di NordVPN, così da avere subito sottocchio i pregi e i difetti della suddetta piattaforma. Iniziamo subito.

Pro
Contro
Pro
  • Doppia crittografia avanzata in collaborazione con The Onion Router
  • Tanti controlli di sicurezza su DNS, indirizzo IP e dati personali
  • Kill Switch
  • Prezzo decisamente basso
  • Più di 5000 server installati in tutto il mondo
  • Assistenza clienti completa e affidabile
  • Tanti dispositivi supportati
  • Velocità ad alte performance
  • Software semplice da utilizzare
  • Torrent supportato
Contro
  • L'abbonamento mensile è piuttosto caro, per risparmiare sul prezzo bisogna necessariamente optare per un abbonamento annuale (o biennale)

 

NordVPN e i servizi di streaming

Non giriamoci troppo intorno, uno dei motivi per cui spesso si decide di attivare un abbonamento VPN è per poter accedere ai servizi di streaming online di tutto il mondo e non disponibili in Italia. NordVPN risponde positivamente anche a questa particolare esigenza. Grazie infatti alla funzionalità SmartPlay, sarà possibile avvedere in modo sicuro a qualsiasi tipologia di contenuto multimediale, derivante ovviamente dalle piattaforme più popolari. Nessun problema quindi se si vorrà accedere al catalogo statunitense di:

  • Netflix,
  • Disney+
  • Hulu
  • Prime Video
  • HBO Max

Lo stesso varrà anche per altre decine di Paesi diversi dall'Italia. Basterà soltanto accedere al server preferito, navigare sul sito Web interessato e accedere con le proprie credenziali.

 

Torrent e gioco online

Buone notizie anche per gli appassionati della condivisione Torrent, in quanto NordVPN la supporterà senza alcun limite. Su questo punto però, i pareri sono piuttosto discordanti. Noi siamo infatti dell'opinione che sarebbe meglio evitare l'utilizzo dei servizi Torrent, in quanto, per quanto possano essere protetti, potrebbero comunque recare danno a qualsiasi utente. Noi consigliamo quindi di non sfruttare questa possibilità, la quale comunque rimane disponibile.

Per quanto riguarda infine il capitolo gaming, anche in questo caso possiamo ritenerci assolutamente soddisfatti. Come abbiamo infatti analizzato nel paragrafo dedicato alle prestazioni in quanto a velocità, il download dei dati avviene in media a 180 Mbps (150 Mbps con server statunitensi), più che sufficienti per garantire uno streaming di gioco elevato e senza intoppi. I problemi potrebbero presentarsi solo con server orientali, i quali non andranno a superare i 25 Mbps.

Inoltre, rassicuriamo anche tutti gli amanti del gioco in streaming, come ad esempio quello offerto da Google Stadia, il quale rimarrà comunque sempre molto fluido e preciso. La velocità minima richiesta da Stadia per giocare in 4K in HDR e a 60 fps è infatti di soli 35 Mbps, perciò potranno presentarsi impuntamenti solo se connessi ai server asiatici.

 

Conclusioni

Arrivati alla conclusione di questa recensione, possiamo tranquillamente affermare che NordVPN rappresenta una delle migliori scelte da fare se si pensa di utilizzare una piattaforma di VPN. Questa può infatti contare su tantissimi punti a suo favore, mentre abbiamo davvero faticato a trovare dei punti di svantaggio. In più, grazie alle offerte sui piani annuali, anche i prezzi risultano essere piuttosto concorrenziali e adeguati a qualsiasi tipologia di utente.

Nord VPN è infatti riuscita a comportarsi in maniera eccellente in tutti i test eseguiti sulle funzionalità che vanta di disporre, senza mai impuntamenti o incertezze. La velocità di connessione ai server è istantanea, il livello di protezione e crittografia sono tra i migliori sulla piazza e anche il capitolo streaming e gioco ha regalato ottime notizie. Insomma, si tratta sicuramente di una piattaforma ottima, che al giorno d'oggi, a causa dei troppi pericoli presenti online, chiunque dovrebbe utilizzare quotidianamente.

 

Domande frequenti

Prima di chiudere definitivamente con la nostra recensione su NordVPN, cerchiamo di rispondere in maniera più precisa ad alcune delle domande più frequenti che gli utenti si pongono sul suddetto servizio. Queste andranno in qualche modo a sintetizzare il contenuto di tutta la guida, focalizzando l'attenzione sui dubbi principali.

*Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Domande frequenti su NordVPN

Quanto costa NordVPN?

Il prezzo di NordVPN dipende dalla tipologia di piano in abbonamento scelto: quello biennale a 2,89 euro al mese (in sconto del 60% rispetto al prezzo di listino), quello annuale da 4,39 euro al mese (in sconto del 39% rispetto al prezzo di listino) e quello mensile da 10,49 euro al mese (senza alcuno sconto). I due abbonamenti annuali si richiederanno però con pagamento in un’unica soluzione, rispettivamente da 69,36 euro e da 52,68 euro. Al termine del primo periodo di promozione, l’offerta si rinnoverà al prezzo standard di 87,48 euro l’anno.

NordVPN è sicura?

NordVPN è indubbiamente una delle piattaforme di VPN più sicure, in quanto può contare su: l’autenticazione a più fattori, la politica di non registrazione dei dati, il mascheramento dell’indirizzo IP, il DNS privato, l’indirizzo IP dedicato, doppia crittografia in collaborazione con The Onion Router, Kill Switch e molto altro ancora.

Quante connessioni simultanee supporta NordVPN?

Un solo account NordVPN, a prescindere dalla tipologia di piano in abbonamento scelto, potrà proteggere un massimo di 6 dispositivi in simultanea, qualunque sia la loro combinazione (router, PC, console, smartphone, tablet e altro).

NordVPN è facile da usare?

Qualunque servizio di VPN può in genere contare su un software semplice e immediato da utilizzare e NordVPN non ne fa un’eccezione. Il programma consentirà infatti soltanto di selezionare il server preferito e di cliccare sul pulsante di attivazione. La connessione avverrà entro pochissimi istanti. Inoltre, sui browser supportati (Google Chrome, Mozilla Firefox e Microsoft Edge), sarà persino possibile avviare le sessioni di VPN tramite estensione.

Come installare e impostare NordVPN?

Per installare e impostare NordVPN bisognerà seguire i classici passaggi di download del dispositivo in possesso. Su Windows, Linux e macOS bisognerà scaricare il file di setup dal sito Web ufficiale della stessa azienda (dopo aver attivato il piano in abbonamento preferito), su Android e iOS/iPadOS bisognerà passare dal Play Store o dall’App Store, mentre per le estensioni bisognerà utilizzare gli store dedicati ai singoli browser, come ad esempio il chrome web store su Google Chrome e il Microsoft Store su Edge.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.