Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Migliori Carte Prepagate per Minorenni (Classifica 2024)

Link copiato negli appunti

Avere a disposizione una carta prepagata per minorenni può aiutare a gestire al meglio le finanze personali dei propri figli, con numerosi strumenti intuitivi che promuovono il risparmio e la corretta gestione del denaro.

Le carte ricaricabili per minorenni consentono quasi sempre l’accesso a conti digitali fruibili direttamente tramite smartphone, offrendo la possibilità per il minore di controllare tutto in piena autonomia.

Chiaramente c’è una grande differenza con le carte per giovani che sono dedicate agli under 30. In questo articolo vedremo insieme la classifica con le migliori carte prepagate per minorenni del 2024, selezionate valutando costi, funzioni disponibili, qualità del servizio ed efficienza dell’app mobile.

Quali tipi di carte possono avere i minorenni

I vari istituti mettono a disposizione degli utenti sotto i 18 anni degli strumenti specifici adatti alla loro età. In particolare, sottolineiamo che non è possibile richiedere una carta di credito per minorenni, in quanto non si può ricevere un plafond o uno scoperto bancario se non si è ancora maggiorenni.

Di conseguenza, tra le tipologie di carte per minorenni disponibili sul mercato ci sono le carte di debito e le carte prepagate. Nel primo caso, bisogna aprire un vero e proprio conto corrente per minorenni, al quale viene associata la carta di debito corrispondente.

Nel secondo caso, si tratta di semplici carte ricaricabili all’occorrenza dal genitore tramite un bonifico o una ricarica presso un punto vendita abilitato.

A prescindere dalla scelta, l’attivazione di una carta di debito (bancomat) o una carta prepagata per minorenni richiede sempre l’approvazione del genitore o del tutore legale.

Classifica Carte Prepagate per Minorenni (2024)

Tra le migliori carte prepagate per minorenni ci sono soluzioni come quelle di Pixpay, Hype e Revolut, ognuna delle quali mette a disposizione del minore delle funzioni intuitive per incentivare il risparmio, offrendo al contempo flessibilità ed efficienza.

Per la scelta finale tutto dipende dalle esigenze dei genitori e dei ragazzi, in quanto vanno valutati elementi importanti come costi, funzioni disponibili, limiti di spesa e circuito di pagamento.

Vediamo insieme quali sono le migliori carte per minori, per individuare quella più adatta per le proprie necessità.

1. Pixpay

Pixpay
4.9

Circuito: Mastercard

Canone piano base: 2,99€/mese

Prelievo massimo: In base alla disponibilità

Limite di spesa: Personalizzabile

Commissioni di Prelievo ATM: 1€ a partire dal 2° con piano Light; 0€ con piano Smart

Contactless: ✓

IBAN: ✓

Pixpay è la miglior carta prepagata per minorenni in assoluto: una soluzione completa, efficiente e al contempo educativa per tutti i ragazzi a partire dai 10 anni. Il "pacchetto" prevede una carta con circuito Mastercard e IBAN dedicato per i pagamenti, e un'applicazione con doppia interfaccia (genitori e ragazzi) per la gestione della carta.

L'app per i genitori serve ad analizzare transazioni e movimenti in tempo reale e modificare i limiti di spesa e abilitare o disabilitare determinati canali di pagamento. Gli adulti possono programmare anche l'invio automatico della paghetta.

All'interno dell'applicazione per i ragazzi si trovano funzionalità speciali come la Cassaforte remunerata e i Progetti per incentivare ulteriormente il risparmio.

La soluzione è disponibile in due piani: il piano Light, con funzioni di base, al costo di 2,99€ al mese, e il piano Smart, con numerose funzioni aggiuntive, da 5,99€ al mese. Entrambi i piani sono senza vincoli, quindi è possibile disdire l'abbonamento o cambiare piano in qualsiasi momento.

In entrambi i casi sono previste commissioni secondo i seguenti importi:

  • bonifici SEPA: 1€;
  • riemissione carta in caso di smarrimento: 6€;
  • prelievi: 1€ a partire dal secondo prelievo (piano Light); illimitati (piano Smart);
  • tenuta conto inattivo (sui conti inattivi da più di 12 mesi): 30€ all'anno.

La carta non prevede limiti particolari per quanto riguarda le ricariche. Non trattandosi di un conto corrente, non è necessario soddisfare requisiti bancari particolari, per l’attivazione è sufficiente l’approvazione da parte di un genitore o tutore legale.

Pro
  • App per i genitori e app per i ragazzi
  • Circuito internazionale Mastercard (può essere usata all'estero)
  • IBAN per inviare e ricevere bonifici
  • Funzioni di parental control avanzate
  • Missioni e spunti educativi per i ragazzi
Contro
  • La consegna della carta richiede 7 giorni lavorativi
  • Abbonamento mensile

 

2. Revolut Under 18

Revolut under 18
5.0

Circuito: MasterCard

Canone: Gratis

Prelievo massimo: 120€/giorno

Limite di spesa: 500€/mese

Commissioni prelievo ATM: gratis fino a 40€/mese, poi 2%

Contactless:

IBAN: ✓

Tra le migliori carte per minorenni con circuito Visa includiamo Revolut Under 18, una soluzione per il massimo controllo sulle spese dei ragazzi, soprattutto se si trovano all’estero.

Il conto può essere attivato a partire dai 6 anni e fino ai 17 anni sotto l’approvazione di un genitore o di un tutore legale, che dovrà aprire a sua volta un conto Revolut.

I trasferimenti di denaro, tuttavia, sono disponibili solamente a partire dai 14 anni, così da tutelare sia il minore che il genitore, e sono consentiti solo tra utenti Revolut Under 18 previa approvazione dell’adulto.

Tra le varie funzioni sono disponibili sezioni come “salvadanaio” per raggiungere i propri obiettivi di risparmio, e programmi referral per guadagnare invitando amici tramite il proprio link personalizzato.

In quanto a costi e commissioni, si applicano spese di consegna di 5,99€ per la carta fisica, a cui si aggiunge una commissione aggiuntiva in caso di carta personalizzata. I prelievi, invece, sono gratuiti fino a 40€ al mese, mentre i successivi richiedono una commissione del 2%.

I limiti sono fissati a 7.200€ per l’invio di denaro, mentre il massimale di ricarica sul conto è di 6.000€, con un limite sui prelievi di 120€ al giorno. Inoltre, i limiti di spesa sono fissati a 1.200€ con un massimo di 15 transazioni giornaliere.

Tutto questo permette di limitare le spese, evitando scoperti e promuovendo una corretta gestione delle finanze.

Pro
  • Massimo controllo da parte del genitore
  • Circuito Visa per transazioni internazionali
  • Possibilità di chiedere una carta personalizzata
Contro
  • Limiti molto restrittivi per i ragazzi
  • Operazioni limitate
  • Non è disponibile un IBAN dedicato

 

3. Fineco

Carta prepagata Fineco
5.0

Circuito: Visa/Mastercard

Canone piano base: 9,95€ / qnno

Prelievo massimo: 500€/giorno

Limite di spesa: 2.500 euro ad operazione

Commissioni prelievo: 2,50€ (se in valuta diversa dall’euro la commissione è del 2% dell’importo prelevato)

Contactless: ✓

IBAN: ❌

Chi possiede un conto corrente Fineco può richiedere l’apposita carta ricaricabile per minorenni, offrendo ai propri figli uno strumento completo per i loro piccoli acquisti.

Parliamo di una vera e propria carta prepagata disponibile sia con circuito Mastercard che Visa al costo di 9,95€ all’anno, pensata per effettuare le spese quotidiane senza sostenere costi elevati.

Difatti, oltre al canone sono previste solamente commissioni di prelievo pari a 2,90€, mentre le operazioni di ricarica e di pagamento sono gratuite.

Si possono anche effettuare acquisti online in tutta sicurezza, collegando la carta ai wallet digitali di Apple Pay e Google Pay per una maggiore comodità. In caso di pagamenti in valuta estera, invece, si applica una commissione aggiuntiva del 2% oltre il tasso di conversione.

La versione fisica può essere richiesta in 7 grafiche diverse. Ogni correntista può richiedere fino a un massimo di 5 carte ricaricabili da consegnare a minorenni a partire dai 10 anni di età.

Per quanto riguarda le funzioni aggiuntive, è possibile sfruttare il Prelievo Smart per prelievi presso gli ATM UniCredit abilitati direttamente dall'app Fineco, senza la necessità della carta fisica.

I limiti sono fissati a 1.000€ per i depositi singoli effettuati da minori, con un prelievo massimo giornaliero di 200€. Inoltre, è previsto un limite di spesa per singola operazione pari a 2.500€, mentre il tetto massimo di ricarica mensile è pari a 10.000€.

Pro
  • Si può scegliere tra Visa e Mastercard
  • Prelievo Smart per prelevare senza carta
  • Disponibile dai 10 anni
Contro
  • Nessuna funzionalità per il risparmio
  • Bisogna avere un conto corrente Fineco per la richiesta
  • Non ha l’IBAN

 

4. Hype

HYPE per minorenni
5.0

Circuito: MasterCard

Canone: Gratis

Prelievo massimo: 250€/giorno

Limite di spesa: 999€/mese

Commissioni prelievo ATM: gratis fino a 250€/mese, poi 2€

Contactless:

IBAN: ✓

HYPE per minorenni è una delle migliori soluzioni per chi cerca una carta ricaricabile Mastercard con IBAN spendendo il meno possibile. Il conto a cui è associata la carta può essere richiesto a partire dai 12 anni di età sotto l’approvazione di un genitore o tutore legale, e permette di sfruttare quasi tutte le funzioni a costo zero.

Il canone è completamente gratuito, ed è possibile ottenere una carta di debito associata al conto senza spese. Anche i bonifici sono senza commissioni, mentre i prelievi sono gratis fino a 250€ al mese, con la possibilità di effettuare ulteriori operazioni al costo di 2€.

Le ricariche, inoltre, si possono effettuare gratuitamente utilizzando l’IBAN, oppure al costo di 0,90€ tramite app e 2,50€ se effettuate in contanti, con un massimale di 7.500€ all’anno. Inoltre, è prevista un’imposta di bollo di 2€ se il saldo della carta è superiore a 77,47€ al 31/12 dell’anno solare.

Tra le funzioni disponibili, è possibile trasferire denaro in modo immediato con altri utenti HYPE, disporre bonifici SEPA, effettuare acquisti online, controllare saldo e movimenti e abilitare o disabilitare i vari canali di pagamento, con un controllo totale anche da parte del genitore.

In più, è disponibile un comodo programma di cashback che permette di ottenere indietro fino al 10% del denaro speso sugli acquisti effettuati online presso i partner convenzionati.

Pro
  • Carta con IBAN
  • Basse spese di gestione
  • Programma di cashback dedicato
Contro
  • Bisogna aprire un conto corrente HYPE
  • Massimale di ricarica un po’ basso

 

5. Tinaba Under 18

Tinaba under 18
4.5

Circuito: MasterCard

Canone: Gratis

Prelievo massimo: 250€/giorno

Limite di spesa: 1500€/mese modificabili dal genitore

Commissioni prelievo ATM: primi 24 prelievi gratis, poi 2€

Contactless:

IBAN: ✓

Tinaba Under 18 è una soluzione completamente digitale con tanto di carta prepagata per minorenni con IBAN incluso.

Le operazioni sono tutte disponibili con un'app per smartphone con cui controllare saldo, movimenti e transazioni, effettuare trasferimenti di denaro, dividere le spese, ottenere cashback e accedere ad apposite funzioni di risparmio.

Con la carta si possono effettuare spese presso negozi fisici o online in tutta sicurezza sfruttando il circuito Mastercard, compatibile con milioni di esercenti in tutto il mondo.

In particolare, Tinaba Under 18 si distingue per essere una delle carte per minorenni più economiche, in quanto si possono effettuare tutte le operazioni a costi irrisori secondo i seguenti importi:

  • canone mensile e carta: gratis;
  • bonifici: gratis;
  • prelievi: gratis per 24 operazioni all’anno, poi 2€;
  • ricariche: gratis.

Di conseguenza, se si effettuano meno di 24 prelievi all’anno è possibile ottenere una carta prepagata per minorenni gratis. Anche i limiti sono abbastanza generosi, poiché è possibile effettuare bonifici fino a 1.500€ al giorno e caricare fino a 12.500€ sulla carta.

Il tutto si può attivare a partire dai 12 anni di età sotto l’approvazione di un genitore o tutore legale già registrato con uno dei piani per adulti.

Pro
  • Carta molto economica
  • Circuito Mastercard
  • IBAN incluso
  • Funzioni di risparmio e condivisione delle spese
Contro
  • Il genitore deve avere un conto Tinaba
  • Non si possono versare contanti

 

6. Postepay Green

PostePay Green
4.3

Circuito: VISA

Canone piano base: GRATIS

Prelievo massimo: 100€ da ATM Postamat o bancario

Limite di spesa: 1.000€

Commissioni di Prelievo ATM: 1€ da ATM Postamat; 1,75€ da ATM bancario

Contactless: ✓

IBAN: ❌

La carta Postepay per minorenni, chiamata Postepay Green, è una soluzione molto gettonata con circuito Visa disponibile dai 10 ai 17 anni di età, pensata per offrire la massima libertà agli utenti non maggiorenni.

Il costo di emissione è di 5€, ed è possibile effettuare tutte le principali operazioni di pagamento, dividendo le spese con gli amici tramite l’efficiente funzione P2P senza commissioni.

Tra le altre funzioni, il genitore può modificare i limiti di spesa e prelievo, abilitando o disabilitando determinati canali di pagamento sia offline che online. Inoltre, si può partecipare all’innovativo programma ScontiPoste per ottenere fino al 20% di cashback sugli acquisti presso i negozi convenzionati.

La carta può essere caricata all’occorrenza dal genitore, scegliendo di ricaricare in modo automatico su base temporale o in base al saldo disponibile.

In più, si possono effettuare ricariche manualmente dal sito di Poste Italiane, dalle app Postepay o Bancoposta, dall’ufficio postale, in tabaccheria o tramite un ATM abilitato.

Per quanto riguarda i costi e limiti, non è previsto alcun canone mensile o annuale, mentre il plafond massimo è di 1.000€ con limiti di prelievo giornaliero fissati a 100€. I limiti di ricarica, invece, hanno un tetto massimo di 500€ per operazione e di 1.000€ al giorno, con soglie di 200€ giornalieri per i trasferimenti di denaro tramite P2P.

In quanto alle commissioni per i prelievi, si paga 1€ su ATM Postamat o presso gli Uffici Postali abilitati, 1,75€ presso gli ATM bancari in Italia e in Europa, e 5€ per prelievi in divisa con una maggiorazione dell’1,10%

Anche i pagamenti su POS in divisa prevedono una maggiorazione dell’1,10% dell’importo, con limiti di pagamento pari a 150€. Per fare richiesta, il genitore o tutore può recarsi in qualsiasi Ufficio Postale presentando la propria documentazione insieme a quella del minore.

Pro
  • Canone gratuito
  • Sicurezza garantita da Poste Italiane
  • Circuito Visa per pagamenti internazionali
Contro
  • Commissioni elevate all’estero
  • Nessun IBAN dedicato

 

Confronto veloce

Come abbiamo visto, ogni carta si distingue per soddisfare specifiche esigenze, dalla possibilità di accedere a funzioni innovative fino alla possibilità di effettuare operazioni senza costi accessori.

Per esempio, Pixpay è ottima per chi non vuole aprire un conto corrente e vuole usufruire delle funzionalità di educazione finanziaria e di risparmio, mentre conti come HYPE o Tinaba sono pensati per chi vuole ridurre le spese a patto di una minore flessibilità.

Ecco un confronto veloce delle migliori carte prepagate per minorenni che abbiamo visto in classifica, suddivise in base alle loro caratteristiche peculiari.

👨‍👩‍👧‍👦  migliore in assoluto Pixpay ha tutto quello che serve
💳  migliore carta senza conto corrente Postepay Green utilizzabile all'occorrenza senza dover aprire un conto
🏦  migliore carta con IBAN HYPE bonifici gratuiti
🌍  migliore carta per l'estero Revolut funzioni di cambio valuta
💰 migliore carta economica Tinaba non prevede spese accessorie
🔐  carta più sicura Fineco i fondi sono separati dal conto principale

 

Caratteristiche delle carte per minori

Le carte ricaricabili per minorenni sono studiate per offrire ai più piccoli un’esperienza completa e la possibilità di gestire il proprio denaro in autonomia, sempre sotto il controllo degli adulti. Generalmente questi strumenti propongono:

  • controllo delle spese: le carte per minori dispongono di funzioni di controllo delle spese e monitoraggio dei movimenti in tempo reale, con la possibilità per il genitore di modificare i limiti a proprio piacimento;
  • promozione del risparmio: molti istituti innovativi promuovono il risparmio e la corretta gestione del denaro tramite apposite sezioni e funzioni specifiche come la suddivisione delle spese in categorie e la creazione di obiettivi di risparmio;
  • sicurezza: la sicurezza è essenziale quando si sceglie una carta per ragazzi, vengono usati sistemi di crittografia e possibilità di blocco e sospensione immediata tramite app nonché PIN personalizzabili, accesso con Face ID alle app di gestione e autentificazione a 2 fattori;
  • parental control: la peculiarità delle carte per minorenni risiede nel parental control, ovvero un insieme di funzioni studiate per offrire ai genitori il pieno controllo sulle spese dei figli, con la possibilità di visualizzare movimenti, transazioni e modificare i limiti di spesa;
  • nessuno scoperto bancario: dato che non si tratta di carte di credito per minorenni, le prepagate e le carte di debito di questo tipo non permettono di accumulare debiti e scoperti bancari.

Inoltre molte carte tramite le loro app costruite sulla gamification, propongono ricompense sui risparmi o al raggiungimento di determinati obiettivi.

 

Perché richiedere una carta prepagata per minorenni

Ecco alcuni dei vantaggi principali che possono spingere a richiedere una carta per minori:

  • educazione finanziaria: fornendo una carta ai ragazzi è possibile promuovere l’educazione finanziaria, spingendo i propri figli a risparmiare e offrendo delle ottime modalità per monitorare saldo e movimenti;
  • autonomia: avere un conto personale stimola l’autonomia del minore, che può prendere dimestichezza con gli strumenti che dovrà utilizzare una volta raggiunta la maggiore età;
  • controllo delle spese: poter controllare e modificare i limiti di spesa permette al genitore di tenere tutto sotto controllo, evitando spese inutili e acquisti non desiderati;
  • sicurezza: diversamente dai contanti, le carte offrono funzioni di sicurezza come il blocco e la sospensione della carta in caso di attività sospette, proteggendo i fondi presenti sul conto;
  • flessibilità: poter acquistare online ed effettuare pagamenti all’estero offre la massima flessibilità ai minori, che sarebbero molto limitati se fossero costretti ad usare del denaro contante;
  • programmi di risparmio: molte carte come Pixpay permettono di accedere a funzioni di risparmio che premiano quando si mettono fondi da parte, mentre altre prevedono anche dei programmi di cashback che premiano sugli acquisti presso partner convenzionati.

In sintesi, le carte per minorenni offrono diversi vantaggi, anche se bisogna sempre avere un occhio di riguardo sulle spese del minore per evitare un abuso del conto e la dipendenza dagli strumenti digitali.

 

Come scegliere la carta giusta per i propri figli

Per scegliere la carta per minorenni più adatta bisogna tenere in considerazione alcuni fattori importanti, in quanto molto può dipendere sia dalle funzioni incluse sia dal carattere e dalle esigenze dei ragazzi.

Ecco alcuni criteri fondamentali per effettuare una scelta ponderata:

  • considerare età e maturità del minore: in base a questo fattore, potrebbe essere necessario richiedere un tipo di carta diverso. I più piccoli potrebbero necessitare di un semplice strumento di pagamento, mentre chi si avvicina ai 18 anni potrebbe aver bisogno di funzioni aggiuntive come la presenza di IBAN per farsi pagare i primi lavori;
  • costi e commissioni: i costi e le commissioni associate alla carta giocano un ruolo cruciale per la scelta. Alcune prevedono un canone mensile o annuale, mentre altre sono gratuite ma possono prevedere spese extra per le operazioni;
  • confrontare tutte le carte: un buon confronto con prodotti simili tra loro può aiutare a selezionare il più conveniente, soprattutto quando i costi sono simili ma variano le funzioni e i limiti di spesa prefissati dall’istituto;
  • termini e condizioni: alcune carte come Revolut Under 18 possono prevedere limiti di utilizzo più rigidi, bloccando per esempio i bonifici o eliminando alcune funzioni di base come i pagamenti all’estero, quindi è bene leggere termini e condizioni per evitare spiacevoli sorprese;
  • funzioni aggiuntive: avere delle funzioni aggiuntive come box di risparmio o programmi di cashback può fare la differenza, ammortizzando al contempo i costi e facendo sperimentare il risparmio.

 

Metodo di valutazione

Per selezionare le migliori carte prepagate per minorenni del 2024 abbiamo preso in considerazione alcuni elementi che possono fare la differenza al momento dell’utilizzo, sia per i ragazzi che per i genitori.

  • sicurezza: abbiamo selezionato conti e carte estremamente sicure come quelli offerti da Pixpay, HYPE e Tinaba, che sfruttano avanzati sistemi di sicurezza e protezione dei dati, per la tranquillità sia del genitore che del minore durante l'utilizzo;
  • costi: le carte per minorenni selezionate sono caratterizzate da costi accessibili a tutte le tasche, con commissioni ridotte e senza spese nascoste, permettendo di accedere a soluzioni complete ma convenienti;
  • utilizzo all’estero: nella nostra classifica abbiamo inserito carte abilitate ai circuiti internazionali Mastercard e Visa per usare la carta con facilità anche durante i viaggi all'estero, evitando commissioni troppo elevate;
  • app e assistenza clienti: le app dedicate ad ogni carta sono caratterizzate da dashboard intuitive e funzioni efficienti, pensate per l’utilizzo quotidiano e per un monitoraggio completo anche da parte del genitore;
  • facilità di richiesta: ognuna delle carte per minori che abbiamo selezionato può essere richiesta direttamente online con una semplice approvazione del genitore, tranne nel caso della Postepay per minorenni che va richiesta tramite ufficio postale.

 

Conclusione

Come abbiamo visto, disporre di una carta per minorenni permette di sfruttare tutta una serie di vantaggi, sia per i ragazzi che per gli adulti: mettendo da parte i contanti si limitano i rischi di frode e operazioni non autorizzate.

Difatti, vista la possibilità di modificare i limiti di spesa e controllare le transazioni in tempo reale, il genitore può tenere d’occhio le spese dei propri figli senza risultare invasivo, consentendo al contempo una gestione del conto per minori in autonomia.

Chiaramente, la scelta della carta per minorenni migliore va effettuata tenendo conto sia delle esigenze del genitore sia delle esigenze del minorenne, considerando al contempo costi, funzioni disponibili e solidità dell’istituto bancario.

Domande Frequenti sulle Carte per Minorenni

Che carta si può fare a 14 anni?

Tra le migliori carte prepagate per minorenni disponibili dai 14 anni in su rientrano tutte le soluzioni in classifica, come Pixpay, Revolut, HYPE, Tinaba, Fineco e Postepay Green.

Che carta posso fare a 10 anni?

Le carte per minorenni attivabili a partire dai 10 anni di età sono Fineco e Pixpay. Per Fineco bisogna aprire un conto corrente per adulti, mentre per Pixpay basta l’approvazione di un genitore senza la necessità di aprire un conto corrente.

A quale età si può avere una prepagata?

La maggior parte delle carte prepagate è disponibile a partire dai 14 anni di età. Tuttavia, alcune soluzioni come Revolut Under 18 sono disponibili a partire dai 6 anni, anche se con numerosi limiti e poche funzioni.

A quale età si può fare la carta di credito?

Le carte di credito possono essere aperte esclusivamente a partire dai 18 anni. Inoltre, a seconda della tipologia di carta, l’età minima per la richiesta può salire a 21 o 24 anni, considerando anche l’eventuale richiesta di requisiti reddituali.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione nel rispetto del codice etico. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Le opinioni espresse all'interno dei contenuti sono esclusivamente dell'autore e non riflettono le opinioni e convinzioni di Revolut. Tuttavia, questo sito guadagna una commissione attraverso i link di affiliazione

Il presente sito e tutti i suoi collaboratori non sono responsabili né devono essere ritenuti responsabili per eventuali perdite o danni commerciali subiti avendo fatto affidamento sulle informazioni contenute su questo sito. I dati contenuti in questo sito non sono necessariamente forniti in tempo reale e non sono necessariamente accurati. Tutti i riferimenti a singoli strumenti finanziari non devono essere intesi come attività di consulenza in materia di investimenti, né come invito all'acquisto dei prodotti o servizi menzionati. Investire comporta il rischio di perdere il proprio capitale. Investi solo se sei consapevole dei rischi che stai correndo. Fineco non si assume alcuna responsabilità per l’accuratezza o la completezza delle informazioni riportate in questo sito. Per ulteriori informazioni su Fineco visita il sito www.finecobank.com

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per dettagli e condizioni, vai su http://www.hype.it/trasparenza e consulta i fogli informativi