Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Slax: rilasciata una nuova release dopo 2 anni

Slax 11.2: una nuova release dopo 2 anni
Slax 11.2: una nuova release dopo 2 anni
Link copiato negli appunti

Dopo 2 anni di silenzio il team della distribuzione Slax torna a far parlare di se rilasciando un nuovo aggiornamento del sistema. La release di Slax 11.2 è stata annunciata dal leader del progetto Tomas Matejicek, tramite un articolo pubblicato sul blog ufficiale della distro, che si dice molto felice di poter pubblicare, dopo cosi tanto tempo, questo upgrade che introduce diverse novità pensate appositamente per il miglioramento dell'user experience generale.

Slax è una distribuzione Linux che punta al minimalismo, il suo targer di utenti principale è rappresentato dalle quelle persone che non sono interessate ai fronzoli grafici ma puntano semplicemente ad una postazione di lavoro concreta e di sostanza. Ecco perché il team di developer ha deciso di adottare Fluxbox come windows manager di riferimento al posto di ambienti più blasonati come GNOME o Plasma KDE. Flubox offre un sistema estremamente personalizzabile, completo e leggero. Tale elemento rende quindi Slax perfetta per tutte quelle configurazioni hardware non più recenti o che magari non dispongono di una CPU performante o di un grosso quantitativo di memoria Ram.

Slax 11.2 si basa ora sul ramo stabile di Debian 11 e non più Slackware come in passato. Questo significa che adesso le due distribuzioni condividono tutti i principali pacchetti software. Gli sviluppatori hanno inoltre implementato il supporto per il boot da USB in ambienti UEFI (Unified Extensible Firmware Interface), ovvero quella tecnologia che gestisce l'avvio del sistema operativo sui moderni PC, e per AUFS (Advanced multi layered Unification FileSystem).

Slax 11.2 è stata oltretutto equipaggiata con un nuovo network manager ovvero Wicd, che permette una gestione delle reti WI-FI semplificata ed avanzata. All'interno dell'immagine di installazione troviamo diversi tool ed utility interessanti come ad esempio: Chromium, la versione completamente open source di Chrome, il famoso media player VLC, XArchiver, per gestire gli archivi compressi, LXTask, il task manager di riferimento, XTerm, la shell di base, e PCManFM, il file manager di default.

Ti consigliamo anche