Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Pwn2Own: Windows 11 e Teams hackerati subito

Windows 11 e Microsoft Teams sono stati hackerati durante il primo giorno del Pwn2Own 2022, i premi in palio sono di 800.00 dollari.
Windows 11 e Microsoft Teams sono stati hackerati durante il primo giorno del Pwn2Own 2022, i premi in palio sono di 800.00 dollari.
Link copiato negli appunti

L'edizione 2022 del Pwn2Own, l’evento annuale di hacking che si tiene a Vancouver durante il quale i concorrenti cercano di scovare delle falle in alcuni software e guadagnano in tal modo un premio in denaro, è cominciata solo da pochissimo, ma già due tra i più importanti prodotti Microsoft sono stati hackerati. Si tratta di Windows 11 e Teams.

Pwn2Own: Windows 11 e Microsoft teams bucati il primo giorno

Andando più in dettaglio, Windows 11 è stato messo sotto scatto da Marcin Wiązowski, il quale ha dimostrato un problema riguardante i privilegi del sistema, mentre Teams è stato bucato più volte, la prima da Hector Peralta sfruttando una configurazione errata.

In generale, invece, durante l'evento sono state segnalate un totale di 16 falle zero-day, alcune delle quali relative a Firefox di Mozilla e altre ancora a Safari di Apple. Ulteriori falle sono state riscontrate pure in Ubuntu Desktop e VirtualBox di Oracle.

I premi in denaro assegnati durante il primo giorno della manifestazione a coloro che sono riusciti a scovare le varie vulnerabilità sono stati pari a a 800.000 dollari. Per la seconda e la terza giornata del Pwn2Own sono stati messi in palio altri riconoscimenti in denaro, per un totale che supera il milione di dollari.

Per chi non lo sapesse o non lo ricordasse, la prima edizione del Pwn2Own è andata in scena nel 2007. A organizzarla fu Dragos Ruiu, protesta verso la mancaza di risposte da parte di Apple in merito ad alcune problematiche riguardanti la sicurezza dei suoi prodotti. Ad ogni modo, eventi come questo risultano particolarmente importanti per le aziende, in quanto aiutano a migliorare la sicurezza dei loro prodotti e incentivare gli hacker a restare dalla parte giusta delle leggi informatiche.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Ti consigliamo anche