Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

IoT: il mercato chiede sviluppatori Java, C e Go

Link copiato negli appunti

Secondo Canonical gran parte delle imprese del settore IT situate negli Stati Uniti è alla ricerca di professionisti competenti in linguaggi di programmazione per lo sviluppo di progetti IoT. Uno dei fattori che starebbero rallentando maggiormente lo sviluppo del mercato che ruota intorno agli oggetti connessi sarebbe infatti la scarsa presenza di developer dotati delle giuste skill.

Trattandosi di un settore relativamente giovane, il mercato non riesce a soddisfare a pieno la richiesta delle aziende. Quindi è normale che una compagnia che sviluppa prodotti IoT sia disposta a pagare di più i developer con le giuste competenze in questo contesto.

Attualmente il linguaggio IoT più gettonato è Java che a vent'anni dalla sua nascita è ancora uno degli strumenti maggiormente diffusi e implementati. Java è una development platform completa, con il supporto a svariate librerie nonché API open source e commerciali, capace di adattarsi ai contesti più disparati e alle esigenze di sviluppo più varie.

Seguirebbe a ruota C, questo linguaggio permette di avere accesso diretto alle low-level hardware API, grazie alle sue similarità con il linguaggio macchina, e per diverso tempo è stato il linguaggio maggiormente utilizzato per gli embedded device in considerazione del fatto che consente di realizzare applicazioni estremamente ottimizzate.

Secondo i dati provenienti dalle analisi di Payscale, azienda statunitense specializzata nei sondaggi dedicati alle retribuzioni lavorative, i developer meglio pagati sarebbero proprio quelli più preparati in Java e C, anche se dai dati emerge anche che gli sviluppatori con più skill in Go possono ottenere salari particolarmente elevati, questo perché si tratta di un linguaggio molto giovane e i developer competenti sarebbero ancora pochi.

Seguirebbero i salari per gli sviluppatori Javascript, C++ e Python, questi tre linguaggi infatti hanno conquistato una larga fetta del mercato IoT e sono in forte crescita. Dunque gli sviluppatori interessati a creare un proprio spazio nel comparto IoT potrebbero moltiplicare le proprie occasioni di lavoro studiando Go oltre che i classici Java e C.

Via ITprotoday

Ti consigliamo anche