Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Google I/O 2024: l'AI di Gemini è protagonista

L'Intelligenza Artificiale di Gemini è stata al centro di tutte le principali novità dell'ultima edizione del Google I/O
Google I/O 2024: l'AI di Gemini è protagonista
L'Intelligenza Artificiale di Gemini è stata al centro di tutte le principali novità dell'ultima edizione del Google I/O
Link copiato negli appunti

Il Google I/O 2024 è stato l'occasione per proseguire un discorso iniziato un anno fa, durante la scorsa edizione dell'evento, quando Mountain View presentò per la prima volta la famiglia di modelli generativi Gemini. Ad oggi infatti tutti i prodotti della compagnia sono integrati con questi LLM. Il presente e il futuro dell'ecosistema Google sono e saranno sempre più incentrati sulla AI.

Gemini per Android

L'Intelligenza Generativa di Gemini sarà protagonista di un'integrazione sempre maggiore con il Robottino Verde. L'overlay della AI fornirà suggerimenti su ciò che viene visualizzato sul display. Si potranno richiedere riassunti in PDF o video e TalkBack permetterà di ricevere descrizioni dettagliate delle immagini. Gemini in Android sarà anche un supporto per gli studenti che potranno ricevere consigli per i compiti a casa tramite "Cerca" o semplicemente cerchiando dei problemi tramite "Cerchia".

Chiedi a Foto

Il gruppo di Sundar Pichai e soci può contare su una piattaforma, Google Foto, in cui vengono caricate più di sei miliardi di immagini al giorno. Grazie a Gemini, che è un modello multimodale in grado di gestire qualsiasi tipo di contenuto, gli utenti avranno a disposizione nuovi strumenti per cercare foto e video. "Chiedi a Foto" sarà in grado di riconoscere qualsiasi particolare presente in uno scatto o in un fotogramma. Sarà così possibile accedere più facilmente ai "ricordi" custoditi nella propria Galleria e alle informazioni nascoste.

Ricerca Google e riepiloghi AI

Google ha sviluppato un nuovo modello Gemini personalizzato con la capacità di ragionare in più fasi. Si tratta di una soluzione capace di pianificare e sfruttare la multimodalità lavorando in associazione con il motore di ricerca. Questo permetterà agli utenti di formulare domande complesse su più fasi. Nello stesso modo si potranno ottenere risultati di ricerca su misura e si avrà la possibilità di effettuare richieste su qualsiasi tipo di contenuto, persino i video.

Interazione con Gemini in Workspace

Big G ha deciso di estendere le funzionalità di Gemini ad una platea più ampia di utemti. Le sue funzionalità saranno infatti incluse nell'applicazione mobile di Gmail. Inoltre si potrà interagire con il modello anche tramite il pannello laterale della stessa Gmail così come con quelli di Documenti, Drive, Presentazioni e Fogli.

Durante il Google I/O 2024, i portavoce della compagnia hanno sottolineato l'esigenza di organizzare tutte le informazioni tramite gli input. Rendendole accessibili attraverso gli output e combinandole in modo da offrire una AI che sia veramente utile per tutti.

Ti consigliamo anche